Articolo taggato “visita”

Francesco Leone, Marco Frigieri, Claudio Orazi (sovrintendente del Lirico), Caterina D’Angelo, Luana Spinola

In rappresentanza del Teatro Lirico di Cagliari quattro artisti hanno accolto l’arrivo del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella  presso la sala dell’Università di Cagliari. Il mezzosoprano Luana Spinola, il contralto  Caterina D’Angelo, il tenore Marco Frigieri e il basso Francesco Leone, hanno eseguito l’Inno Universitario durante il corteo che precedeva l’arrivo del presidente , per concludere poi con l’Inno di Mameli.

Il pubblico che gremiva la sala era composto, oltre che dai reppresentanti dell’Università, anche dalle più alte cariche politiche regionali e da tantissimi giornalisti.

In prima fila il Presidente della Regione Francesco Pigliaru con il sindaco di Cagliari Massimo Zedda  e lo stesso presidente Mattarella hanno accennato con gli artisti l’Inno Nazionale concludendo con un lungo e caloroso applauso.

“Abbiamo un grande bisogno di cultura in questa stagione. Ed è per questo che è grande la riconoscenza del nostro Paese per il ruolo delle università e per il prezioso contributo che queste danno all’Italia”. Così si è espresso il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo al termine della solenne cerimonia di inaugurazione dell’Anno accademico 2017/18 dell’Università degli Studi di Cagliari

Tag:, , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Poco tempo va, mentre tentavo di mettere ordine alla mia libreria piena di spartiti, ho ritrovato alcune cartoline accanto ad un settore dedicato alla musica da camera . Una di queste proveniva da una cittadina torinese.
L’ho guardata con attenzione e curiosità, portava una firma: Rita. L’anno era 1982. Ho cercato di ricordarmi chi potesse essere, visto che non c’era alcun cognome. Poi il testo e alcuni riferimenti mi hanno portato ad un’ amica
conosciuta durante una master class di lied tedesco, in Umbria più di trent’anni fa.

Pian piano la mia mente ha cominciato ad aprirsi lasciando riaffiorare ricordi che avevo completamente rimosso. Tanti amici, tante risate, tanti progetti e speranze. In quel corso, oltre all’amica Rita, (con la quale ci siamo poi scritte qualche lettera l’anno successivo al corso) c’erano anche tanti altri giovani cantanti. Molti di loro li ho ritrovati in qualche cartellone di Stagioni liriche e concertistiche.

Ebbene, non ci crederete, ma ieri ho ricevuto una telefonata.

Al  telefono era lei, Rita, proprio quella Rita della cartolina. Mi chiedeva se ero io la persona che stava cercando, dicendomi di aver avuto il mio numero da un’altra amica comune. Si trovava nella mia città e si è ricordata di me. Le è venuto il desiderio   di salutarmi. La cosa che mi ha stupito è che veramente dopo trent’anni non l’avevo quasi più ricordata e non c’erano mai stati motivi perché ciò avvenisse se non in qualche rarissima occasione che mi tornava alla mente  il suddetto corso di canto. Addirittura  non  ricordavo neppure il cognome, eppure quando al telefono mi ha detto:- ciao sono Rita P..,non mi è parsa una cosa strana. Contemporaneamente ho ricordato anche il suo viso allegro di ragazzina intelligente e spensierata, e delle risate che ci facevamo allora su ogni piccolo aneddoto che ci capitava.

Ci siamo date appuntamento di lì a poco. Mi sono vestita e mi sono recata al centro storico della mia città dove  sostava col suo compagno.

Eccola, vestita d’azzurro. Per un attimo mi è parso di essere fra il sogno e la realtà. Una sensazione strana.

Abbiamo parlato ovviamente di musica. Lei infatti ha proseguito i suoi studi musicali, non col canto ma con la composizione e oltre ad avermi raccontato tutto ciò che fa, mi ha colpito in particolare un corso che ha istituito: quello per le persone che pensano di essere stonate senza speranza.  Un corso -mi ha raccontato – molto frequentato. Lo immagino, e immagino anche la soddisfazione sua nel vedere questo tipo di persone appassionate di musica ma scartate da tutti, che finalmente riescono a cantare e suonare!
Siamo andati poi in giro per la città, e dopo una bibita rinfrescante, via a fotografare panorami cittadini ! Ovviamente non potevo non farle conoscere il Teatro, il mio meraviglioso Teatro e la sua storia. Sono in
ferie da qualche giorno e già mi manca. Vederlo vuoto e silenzioso mi ha messo dentro un po’ di magone.  Qualcuno mi prenderà in giro, ma credo che dopo qualche decennio vissuto lì dentro fra gioie e dolori, sia anche normale soprattutto per chi, come me, ha scelto di fare quel lavoro con una passione innata.

Ci siamo poi salutati davanti al camper con la promessa che continueremo a mantenere i contatti almeno via mail.  Riprenderà il cammino verso la città del Nord Italia, ma questa volta con un bagaglio in più, fatto di ricordi di una  giovinezza  spensierata ormai andata.

Tag:, , , , ,

Comments 1 Commento »

colleghiGianfranco Fini , questo pomeriggio alle 17, sarà in visita al Teatro Lirico di Cagliari in particolare per incontrare noi lavoratori in presidio premanente  da mesi per protesta contra la cattiva gestione e i tagli della finanziaria.
In tutto questo periodo i politici si sono alternati incontrando i lavoratori per  dare il loro contributo personale con consigli e speranze in una possibile ripresa. Non c’è stata distinzione di colore politico . Sono intervenuti sia quelli della maggioranza che dell’ opposizione. Molti hanno voluto visitare i locali del teatro e soprattutto i luoghi dell’occupazione. Farà lo stesso Gianfranco Fini ?

Di seguito, alle 19, si terrà il concerto dedicato a Beethoven . Nella prima parte si esibirà  con l’orchestra anche il coro e i suoi solisti: i soprani Tiziana Zedda e Graziella Ortu, il mezzosoprano Luana Spinola, il tenore Moreno Patteri e il basso Antonello Pippia, nella Kantate auf den Tod Kaiser Joseph II, le arie principali invece saranno interpretate dal soprano CAROLINE WHISNANT e dal basso FRANK VAN HOVE. Il coro è diretto da Fulvio Fogliazza

Nella seconda parte il protagonista sarà il pianista Benedetto Lupo che eseguirà il Concerto n. 3 in do minore per pianoforte e orchestra op. 37  sempre di Beethoven. Dirige il maestro Umberto Benedetti Michelangeli.

Biglietti disponibili un’ora prima del concerto al botteghino del Teatro Lirico in Via Sant’Alenixedda.

Tag:, , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Conoscevo questo personaggio quasi esclusivamente per aver, in altri tempi, terrorizzato l’Italia e in particolare la Sicilia  (Lampedusa) con il lancio di una bomba.

(continua…)

Tag:, , , , ,

Comments 3 Commenti »

Anche a Cagliari finalmente è arrivato il giorno dell’inaugurazione della Fiera e molti cagliaritani oggi, 25 aprile si sono fiondati a visitarla.

(continua…)

Tag:, , , , ,

Comments 1 Commento »

12 aprile 2009 – Anna Di Carlo, 73 anni, ha una nuova dentiera: la precedente l’aveva lasciata a casa fuggendo per mettersi in salvo dal terremoto.

(continua…)

Tag:, , , , , , ,

Comments 1 Commento »