Articolo taggato “valerio carta”

Con il concerto di mercoledì 5 luglio 2017, presso il Centro Culturale Casa Frau in Pula (Piazza del Popolo), è iniziata la Rassegna Musicale “Armonie sotto le stelle”, organizzata dagli Amici della Musica di Cagliari in collaborazione con il Comune di Pula e giunta quest’anno alla quarta edizione.

Il primo appuntamento ha visto protagonisti Guido Dorascenzi (voce recitante), Cristina Scalas (flauto traverso) e Davide Mocci (chitarra).

Mercoledì 19 luglio si prosegue con il soprano Elena Schirru, la voce recitante di Eleonora Giua accompagnate dal pianista Valerio Carta, un viaggio tra canzoni, arie d’opera, romanze da camera e le parole di Pasolini, Bennet, NicolaJ, Valentine, Abate, un viaggio tra musica e parole assai variegato.

Si proseguirà il 23 agosto con il duo formato da Massimiliano Loi al flauto e Manuele Pinna al pianoforte che proporranno musiche di: P. Gaubert, C. M. Widor, F. Doppler, T. Boehm.

Il 30 agosto saranno di scena il soprano Silvia Arnone, il tenore Mauro Secci accompagnati dal pianista

Valerio Carta in un programma che comprenderà musiche di: W. A. Mozart, G. Donizetti, G. Verdi, G. Puccini, F. P. Tosti, E. De Curtis.

Il mese di settembre si concluderà con gli ultimi due concerti.

Coordinatore della rassegna è il maestro Valerio Carta.

Programma del 19 Luglio

soprano Elena Schirru

Pianista Valerio Carta

1) Summertime
2) Me vojo fa na casa
3) Il bacio
4) Apres un reve
5) Il bel sogno di Doretta
6) Ma rendi pur contento
7) Traviata

Voce recitante Eleonora Giua

 

1: la buona madre di Nicolaj. 2: Monologo di Francesco Abate. 3: Supplica a mia madre di Pasolini. 4: giorgio Gaber uno spazio vuoto che va ancora popolato.

Programma del 23 agosto

con il duo formato da Massimiliano Loi al flauto e Manuele Pinna al pianoforte

- Taktakishvili, sonata per fl e pf
- Gaubert, notturno e allegro scherzando
- Widor, suite op. 34
- Doppler, fantasia pastorale ungherese
- Boehm, gran polonaise

 

 

Programma del 30 Agosto

col tenore Mauro Secci e il soprano Silvia Arnone accompagnati dal maestro Valerio Carta

Le più belle arie, duetti e romanze tratti da opere di W. A. Mozart, G. Donizetti, G. Verdi, G. Puccini, F. P. Tosti, E. De Curtis.

Elena Schirru e Valerio Carta

 

 

 

 

 

 

 

 

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

A fine maggio si è brillantemente conclusa la Rassegna Musicale Giovanile organizzata dagli Amici della Musica di Cagliari con il contributo del Prof. Valerio Carta, in collaborazione con l’istituto comprensivo C. Colombo di Cagliari (Dirigente Prof. Roberto Bernardini) .

Gli obiettivi della rassegna erano quelli di valorizzare giovani musicisti (diplomati e non) del conservatorio cagliaritano, sensibilizzare i giovani all’esperienza musicale, dare la possibilità di far conoscere strumenti musicali (voce compresa) differenti da quelli studiati presso l’istituto (dove è attivo l’indirizzo musicale con le cattedre di: violino, pianoforte, flauto traverso e chitarra) e soprattutto contribuire, anche indirettamente, a limitare la dispersione scolastica.

La rassegna era composta da sei concerti, svoltisi presso l’aula magna restaurata di recente. Le musiche erano di vari autori: Bach, Corelli, Telemann, Mozart, Bellini, Verdi, Scriabin, Listz, Gluck, Rossini, etc..

Bravissimi i cantanti che provenivano tutti dalla scuola del soprano Elisabetta Scano. Tra gli strumentisti è emerso il talento pianistico di Mattia Casu.

Oltre alla presentazione degli strumenti musicali è stato dato spazio alle domande/risposte tra esecutori e discenti, arricchito dalle esperienze dei giovani musicisti. Di seguito tutto il programma della rassegna: lunedì 27 marzo: Eleonora Congiu arpista, Sabrina Piras pianista. Mercoledì 5 aprile, Tiziana Pani, Ilaria Vanacore soprani, Ettore Agati sopranista, Michelangelo Romero tenore, Carlo Asuni baritono, Valerio Carta pianista. Mercoledì 12 aprile, Silvia Piras, Andrea Deidda, Vittorio Pala oboisti:, Veronica Melis, Michelangelo Congiu pianisti. Giovedì 27 aprile, Viola Pisano, Alessandra Mei, Claudia Urru, Jiadi Wu soprani, Martina Serra mezzosoprano, Michelangelo Romero tenore, Valerio Carta pianista. Venerdì 5 maggio, Margherita Moccia, Anna Floris violiniste, Tommaso Delogu violista, Beatrice Deplano violoncellista. Martedì 23 maggio, Mattia Casu pianista.

Un particolare ringraziamento va dato alla disponibilità dei docenti dell’istituto e del conservatorio G. P. da Palestrina: Elisabetta Scano, Romeo Scaccia, Mario Frezzato, Francesco Giammarco, Anna Maria Melis, Giorgio Oppo, Nicoletta Pintor, Luigi Moccia, Marcella Murgia, Stefano Figliola.

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »

maestro Valerio Carta

Domani, in occasione delle manifestazioni per “Monumenti aperti”, a Cagliari, sono tanti i momenti  musicali che accompagnano i visitatori. Oltre alle manifestazioni al Teatro Lirico e al Conservatorio di musica, ci sono concerti sparsi per la città.

Se vi trovate nella zona di Castello vi segnalo il concerto al Teatro Civico dove potrete ascoltare le voci del Soprano Elena Schirru e del baritono Francesco Leone accompagnati al pianoforte dal maestro Valerio Carta.

Il concerto comincia alle 18.

Vi consiglio di lasciare la macchina nei parcheggi sottostanti il Bastione e di recarvi al Teatro a piedi.

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Eleonora Congiu arpista e Sabrina Piras pianista, hanno aperto la rassegna

Con il concerto di lunedì 27 marzo 2017, ore 10.15, è iniziata la Rassegna Musicale Giovanile organizzata dagli Amici della Musica di Cagliari, in collaborazione con l’istituto comprensivo C. Colombo di Cagliari (Dirigente Prof. Roberto Bernardini).

L’obiettivo che si pone la rassegna è quello di valorizzare giovani musicisti (diplomati e non) del conservatorio cagliaritano, sensibilizzare i giovani all’esperienza musicale e dare la possibilità di far conoscere strumenti musicali (voce compresa) differenti da quelli studiati presso l’istituto. In questo istituto   è attivo l’indirizzo musicale con le cattedre di: violino, pianoforte, flauto traverso e chitarra. Si vuole inoltre  contribuire, anche indirettamente, a limitare la dispersione scolastica.

La rassegna è articolata per un totale di sei concerti, che si svolgeranno presso l’aula magna, ove verranno eseguite  musiche di varia tipologia e periodo storico. Oltre alla presentazione degli strumenti musicali verrà dato spazio alle domande/risposte tra esecutori e discenti arricchito dalle esperienze dei giovani musicisti.

Di seguito il programma della rassegna:

lunedì 27 marzo ore 10.15, Eleonora Congiu arpista, Sabrina Piras pianista, musiche di Fauré, Rota, Katchaturian,  Mozart, Chopin.

Mercoledì 5 aprile 2017 ore 10.15, Tiziana Pani, Ilaria Vanacore soprani, Ettore Agati sopranista, Carlo Asuni baritono, Valerio Carta pianista, musiche: Mozart, Puccini, Donizetti, Rossini.

Mercoledì 12 aprile 2017 ore 16.15, Silvia Piras, Andrea Deidda, Vittorio Pala, Lia Scalas, Claudia Frau oboisti:, Veronica Melis, Michelangelo Congiu pianisti, musiche: Bach, Corelli, Telemann, Yvon.

Giovedì 27 aprile 2017 ore 10.15, Viola Pisano soprano, Martina Serra mezzosoprano, Michelangelo Romero tenore, Francesco Leone baritono, Valerio Carta pianista, musiche: Bellini, Verdi, Donizetti, Tosti.

Venerdì 5 maggio 2017 ore 10.15, Margherita Moccia, Anna Floris violiniste, Tommaso Delogu violista, Beatrice Deplano violoncellista, musiche: Mozart, Bach, Morricone.

Martedì 23 maggio 2017 ore 10.15, Mattia Casu pianista, musiche: Scriabin, Listz, W. Gluck.

Un particolare e significativo ringraziamento va dato alla disponibilità dei docenti dell’istituto e del Conservatorio G. P. da Palestrina: Elisabetta Scano, Romeo Scaccia, Mario Frezzato, Francesco Giammarco, Anna Maria Melis, Giorgio Oppo, Nicoletta Pintor, Luigi Moccia, Marcella Murgia, Stefano Figliola.

Tag:, , , , , , ,

Comments Nessun commento »

A Pula, questa sera, nella bella cornice di Casa Frau si è tenuto un concerto in occasione della “Festa della terza Età” . Ad organizzarlo è stato il Comune che già da qualche tempo si è mostrato sensibile alla musica e alla cultura organizzando serate culturali non solo nel periodo estivo per i turisti, ma anche durante tutto l’anno per i cittadini e gli abitanti dei paesi limitrofi.

Il programma di oggi prevedeva canzoni, romanze da camera, operetta, sia in duetto che in brani solistici. Insieme  al soprano Alessandra Mei e al tenore Mauro Secci, si è esibito anche il violinista Giovanni Nucciarelli che ha eseguito brani di Beethoven e Monti.

Gli artisti sono stati accompagnati al pianoforte dal maestro Valerio Carta.

Tanti anziani ma anche tanti giovani sono accorsi numerosi ed hanno applaudito gli artisti con richiesta di bis finale. Loro di rimando  hanno accontentato il pubblico esibendosi tutti e 4 nel popolarissimo O sole Mio.

Tag:, , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Concerto all’ospedale Botzu di Cagliari in occasione della settimana mondiale dei donatori di midollo osseo. Si chiama Match it now l’evento annuale di informazione sulla donazione del midollo osseo e delle cellule staminali emopoietiche.

Tra le principali novità di questa prima settimana dedicata al reclutamento di potenziali donatori c’è anche l’aumento delle città italiane coinvolte, oltre 150, e fra queste anche Cagliari. All’ospedale Brotzu saranno presenti i professori Licinio Contu e Carlo Carcassi.

Il concerto, che promuoverà l’evento sarà domani 24 settembre alle ore 10

Si esibiranno il soprano Sara Mizzanu, il tenore Marco Puggioni, il violinista Giovanni Nucciarelli, accompagnati al pianoforte dal maestro Valerio Carta.

Si esibirà inoltre  l’orchestra della classe 3 B/D Istituto Comprensivo “C.Colombo” di Cagliari.

Tag:, , , , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Articolo di Maria Paola Masala per L’Unione Sarda

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

I concerti dai balconi nel centro storico cagliaritano sono sempre un successo assicurato. Estate e inverno, non fanno differenza. La moda si sta diffondendo sempre di più perchè il pubblico mostra gradire qualunque musica proposta, l’importante  che sia di qualità.

Per Cagliari però, questa “moda” non è una novità.

Il pianista Valerio Carta,  scavando nella memoria , ci ricorda  che  il primo concerto risale ad   una quindicina d’anni fa,  presso il quartiere La Marina ove il pianista  Giuseppe Maggiolo Novella  suonava da un balcone. In seguito anche il tenore  cagliaritano Gianluca  Floris si esibì ( in questo caso sotto il balcone), accompagnato  alla chitarra da Roberto Deidda  con la collaborazione dell’attore Simeone Latini che recitava i classici della letteratura, ”omaggiando romanticamente” tre ragazze affacciate in tre balconi differenti che si affacciavano sulla Piazzetta Savoia.

Lo stesso maestro Valerio Carta in seguito, tra maggio e giugno 2012 , suonò dai balconi di Villanova, sopra il cafè Bistrot, in due concerti differenti con tenore e soprano,, e successivamente, nel giugno 2012, altro concerto  in Piazza S. Sepolcro, proponendo due interventi con la collaborazione di Simeone Latini, Luigi Masala (tenore), Vittoria Lai (soprano) che cantavano da un balcone dell’Hostello Marina.

Infine, nel maggio 2013, è ancora un balcone dell’ex liceo artistico in Piazza Dettori ad ospitare un tenore e un soprano. Dallo scorso anno poi sono nati i concerti della rassegna di Villanova “Suono al civico ” .

 

Tag:, , , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

L’associazione ” Amici della Musica” di Cagliari , in collaborazione con il Comune di Pula Assessorato alla Cultura,  ha  organizzato  la rassegna musicale “Armonie sotto le stelle” che si svolgerà presso Casa Frau in Piazza del Popolo Pula.

La rassegna comprende  sette appuntamenti che a partire da luglio, si protrarranno nei mesi di agosto e settembre (ingresso libero).

Il programma è molto vario: dal duo al quartetto dai solisti al coro, con un repertorio  che abbraccia un periodo storico assai ampio.

Primo appuntamento martedì 14 luglio 2015 ore 21,30 con il soprano Elena Schirru, il tenore Marco Puggioni accompagnati dal pianista Valerio Carta, in programma arie, canzoni, romanze, duetti di: G. Rossini, G. Donizetti, G. Verdi, S. Gastaldon, E. De Curtis.

Si proseguirà sabato 25 luglio con il duo composto dall’oboista Giuseppe Pibiri, accompagnato dalla pianista Giorgia Cugia, che proporrà, tra l’altro, musiche di A. Corelli (concerto in Fa maggiore), B. Marcello (Adagio dal concerto in do minore), E. Elgar (Chanson de matin), C. Saint Saens (Sonata op. 166 in Re maggiore), G. Bolzoni (Canzone boema).

La presidente dell’Associazione Lucia Avallone, per questa rassegna si è avvalsa della collaborazione del maestro Valerio Carta

Tag:, , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

In occasione della manifestazione Monumenti Aperti che si terrà sabato e domenica 9-10 maggio 2015,a Cagliasi, si potrà assistere a tanti eventi culturali in giro per la città , in modo tale da valorizzare i vari siti storici.

A Cagliari nello specifico , 5000  guide volontarie accompagneranno i visitatori nei luoghi più antichi o comunque di grande volore culturale.

Fra gli eventi da non perdere assolutamente vi consiglio un concerto lirico strumentale che si terrà all’Exmà,  quello che un tempo era il mattatoio cagliaritano, adattato  oggi a centro culturale. Giovanissimi, giovani e meno giovani si alterneranno nelle romanze più famose e in brani celebri strumentali. Da segnalare l’assenza del giovane basso Alessandro Abis per motivi di salute. Al suo posto si esibirà invece il grande baritono cagliaritano, il maestro Angelo Romero.  

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Ieri sera ho partecipato alla presentazione del libro di poesia della mia ex collega Marcella Macis che per più di trent’anni è stata mezzosoprano del coro del Teatro Lirico. Dopo il periodo dedicato al teatro, Marcella ha potuto riprendere in mano la sua passione per la poesia e le liriche, coronando finalmente il sogno di poter pubblicare la sua prima raccolta “L’anima in versi”.

Quella di ieri era la seconda serata che, come la precedente, accomunava diverse arti: letteratura, recitazione, musica e canto.

La serata si è svolta nella biblioteca della chiesa di San Domenico, nel cuore storico della città di Cagliari.

Ha aperto la serata padre Christian Steiner  il quale, tra le tante cose, ha messo in evidenza l’importanza dei versi e delle parole e di come , sin dalla primissima infanzia, queste creino stupore e ammirazione. Ha preso poi la parola la presidente dell’ Associazione degli Amici del libro, Maria Giuseppina Cossu Pinna la quale ha esordito sottolineando l’importanza storica della biblioteca in cui si stava tenendo la serata, passando poi alla presentazione del libro  alla presenza dell’autrice Marcella Macis. L’attore e fine dicitore Sergio Soi ha poi letto alcune poesie .

Particolarmente toccante la poesia che l’autrice ha dedicato alla madre mettendo in evidenza come quest’ultima abbia  trascurato le sue inclinazioni per dedicarsi ai figli. Ed è sempre alla madre che  ha dedicato questa sua prima raccolta.

La serata è stata un alternarsi di poesia e musica. Si sono esibiti il baritono Roberto Deiana,  dalla voce morbida e ricca di sfumature,  e la giovane  Elena Schirru, soprano musicale ed espressiva. Accompagnava al pianoforte il maestro Valerio Carta.

Sotto, un mio video-documento della serata


YouTube Video

Tag:, , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Questa sera alle ore 17,45, presso l’Exma’ in Cagliari, ci sarà la presentazione del libro di poesie “L’anima in versi” scritto dal mezzosoprano Marcella Macis qui solo in veste di poetessa.

Le letture dei brani saranno a cura dell’attrice Maria Grazia Bodio , mentre gli interventi musicali vedranno il soprano Maria Luisa Garbato, il baritono Angelo Romero accompagnati al pianoforte dal maestro Valerio Carta.

Coordinerà la serata Massimiliano Messina.

Ingresso libero.
Tag:, , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Il tempio di Antas è un tempio punico-romano situato in Sardegna, dedicato all’adorazione del dio eponimo dei sardi Sardus Pater Babai (Sid Addirper i cartaginesi). È situato ad una decina di chilometri circa a sud del paese di Fluminimaggiore, in una zona in cui stanziarono cartaginesi e romani, attirati dagli abbondanti giacimenti di piombo e ferro presenti nel territorio.

http://it.wikipedia.org/wiki/Tempio_di_Antas

Gli Amici della Musica di Cagliari per l’estate 2014 hanno organizzato due rassegne culturali che si svolgeranno a Castiadas, presso la Villa del Direttore delle ex Carceri. La rassegna consta di sei appuntamenti musico-culturali proposti a cadenza settimanale (quasi…), dal 20 luglio al 24 agosto. I programmi sono assai variegati: musica antica, arie liriche, canzoni, romanze d’operetta, musica strumentale romantica, classica, etc., con un repertorio che comprende autori quali: J. S. Bach, G. P. Telemann, G. F. Händel, W. A. Mozart, J. Brahms, F. M. Bartholdy, G. Verdi, G. Puccini, V. Bellini, G. Donizetti, C. Gounod, F. P. Tosti, ed altri ancora. I professionisti coinvolti, 14, operano costantemente in Italia ed all’estero. L’organizzazione è stata curata da Valerio Carta.

Gli Amici della Musica di Cagliari è un’ associazione operante in Sardegna e continente da oltre trent’anni, organizzatrice del concorso internazionale pianistico “E. Porrino”, stagioni di musicali, corsi di perfezionamento, vanta numerosissime collaborazioni con istituzioni educative e culturali. Il direttore artistico  è il maestro Lucio Garau.

Questo il programma:

Venerdì 18 luglio

Concerto lirico: Recondite melodie

Soprano: Laura Bertoli -  Tenore: Mauro Secci -  Pianoforte: Valerio Carta

Venerdì 25 luglio

Ensemble Diverbium

Flauto trav.: Enrica Sirigu – Violino: Juliana VelascoVirginale: Roberta Tagarelli

Sabato 2 agosto

La chitarra solista

Davide Mocci

Venerdì 8 agosto

Duo Flauto e Arpa

Flauto: Vincenzo Lai – Arpa: Silvia Vicario

Sabato 16 agosto

Trio Yacobai Klezmer Band

Violino: Yaacob Gonzalez – Cb.: Maurizio Congiu – Chit./fis.: Antonio Firinu

 Venerdì 22 agosto

Concerto Lirico: Dall’opera alla canzone

Soprano: Valentina Marghinotti - Baritono: Nicola Ebau - Pianoforte: Valerio Carta

Fluminimaggiore – Tempio di Antas ore 21.15

Info: Amici della Musica di Cagliari

Tag:, , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

 

Ieri giornata all’insegna della musica da spettatrice. In occasione della manifestazione Monumenti aperti ho avutoil piacere di ascoltare un concerto vocale e strumentale che si è tenuto nei sotterranei del palazzo Municipale di Cagliari dov’ è in corso una mostra, e più tardi invece ho assistito al Musical “Pinocchio” all’Auditorium del conservatorio di cui parlerò in un prossimo post.

Il programma del concerto comprendeva arie d’opera e da camera eseguite da artisti locali. Il grande baritono Angelo Romero, artista cagliaritano di fama internazionale, ha eseguito alcune arie da camera ancora con una voce  ferma e piena . Per lui sembra che il tempo non passi mai. Tra gli artisti della nuova generazione invece, abbiamo ascoltato la voce del mezzosoprano Juliana Vivian Carone, del soprano Silvia Arnone e del basso Riccardo Spina che hanno aperto il concerto con un delizioso trio Mozartiano. Ad accompagnare gli artisti, c’era la mano esperta del pianista Valerio Carta. Il concerto ha avuto anche un intermezzo di musica strumentale formato dal trio d’archi: violinista Simone Soro,violoncellista Giovanna Cardia, violista Gabriele Piras.

Il pubblico ha gremito la sala ed ha applaudito con entusiasmo tutti gli artisti.

Stasera Replica del concerto alle ore 18,30


YouTube Video

Tag:, , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

A tutti i miei lettori consiglio vivamente per questo fine settimana, la partecipazione a due serate che si prospettano interessantissime. Ci sarà cultura per tutti i gusti dalla Poesia all’Opera lirica e all’Operetta. Fra i protagonisti si potrà ascoltare dal vivo una delle belle  voci vincitrici del Concorso di Canto online Musicamore 2012: il soprano Valentina Marghinotti.

Note e rime nella Chiesa di Santa Chiara a Cagliari per la Stagione Concertistica 2012 degli Amici della Musica , è firmato dalla direzione artistica del maestro Valerio Carta per un “Viaggio tra Musica e Parole” stasera, venerdì 26 ottobre, alle 20.45 e, sabato 27 ottobre alla stessa ora.

Sarà quindi l’intrigante “Viaggio tra Musica e Parole” con la voce recitante di Maurizio Mezzorani, il soprano Alice Madeddu e il tenore Samuel Pilia sulle note del pianoforte di Valerio Carta a dare il La al raffinato dittico che intreccia la metrica dei versi alle suggestioni liriche e sonore. In programma pagine di Giuseppe Verdi e Giacomo Puccini, dell’autore di “Musica Proibita” Stanislao Gastaldon e del creatore di celebri operette Franz Lehár, e ancora di Vincenzo di Chiara, Harold Arlen e Giuseppe Rachel che s’intrecciano ai versi di Gabriele D’Annunzio e Giacomo Leopardi, e ancora Giovanni Pascoli e Eugenio Montale fino a Pablo Neruda e A. Melis.

Riflettori puntati poi sull’attore Tino Petilli, protagonista sabato 27 ottobre alle 20.45 di un recital fra “Armonie e Poesia” che propone un eclettico itinerario fra il Canzoniere di Giacomo Leopardi e la poesia visionaria di Arthur Rimbaud, le liriche di Salvatore Quasimodo e la vita in versi di Charles Bukowski, accanto a pagine d’opera e operetta e romanze da Verdi a Bellini a Lehár e Gastaldon interpretate da Valentina Marghinotti (soprano) e Luigi Masala (tenore) con Valerio Carta alla tastiera.

Ingresso: 3 euro

Tag:, , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

pianista

Chi studia pianoforte non sempre ha come prospettiva quella di fare il pianista concertista anche perchè si sa, non è facile intraprendere la carriera solistica. I talenti sono tanti ma pochi quelli che emergono realmente. Ci sono però diverse altre possibilità come quella di dedicarsi all'accompagnamento di cantanti e musicisti.
Accompagnare un cantante non è facile. Il pianista accompagnatore ha il compito di seguire in maniera discreta l'artista , respirare con lui ma mai sovrastarlo. E' una vera specializzazione e di questo ne sa qualche cosa il pianista Valerio Carta vero specialista dell'accompagnamento, col quale anche io ho avuto il piacere di collaborare.
Valerio, quando hai intrapreso gli studi musicali?
Ho cominciato quando ero appena in V elementare diplomandomi poi a 20 anni.
Come mai hai deciso di intraprendere proprio lo studio del pianoforte?
Mia madre aveva un pianoforte in casa che ogni tanto strimpellava, mia sorella seguiva le lezioni dalle suore ed io di conseguenza sono stato trascinato.
La carriera da solista però non mi attirava molto, preferivo di gran lunga le collaborazioni, così ho frequentato il biennio superiore di “Accompagnatore al Pianoforte”.
Ma tu non accompagni solo cantanti.
Mi capita di accompagnare anche strumentisti, attori in spettacoli teatrali, operette ecc.
Qual' è il musicista che più hai apprezzato nella tua vita?
Sono affascinato dalle belle voci ed è per questo che mi piace accompagnarle al piano: il mio artista è sicuramente

>Freddie Mercury. Tra i pianisti Michel Petrucciani e sul versante classico Glenn Gould.
Davvero tre nomi originali per un pianista classico.
Si anche se ci sono comunque tantissimi musicisti italiani che apprezzo ugualmente.
Quali sono le qualità che un giovane deve avere per intraprendere questi studi
?
Sicuramente il talento che comunque da solo non basta. La musica

è soprattutto una disciplina, anche l’artista più dotato deve studiare tantissimo per poter ottenere buoni risultati. Molti sono i talenti dispersi. Non basta saper scrivere se poi non scrivi, o saper leggere se poi non leggi. Bisogna sfatare il luogo comune che padroneggiare uno strumento musicale sia una dote di pochi. La capacità di suonare o cantare, sia per stare in compagnia degli amici sia a livello professionistico, è di tutti e si può sviluppare senza problemi. Basta studiare con metodo e con costanza.
Poi c'è anche un fatto a mio avviso importante: nei conservatori non si è mai insegnata l’improvvisazione come sviluppo della mente, della fantasia e delle capacità creative. Vengono insegnate la tecnica, la cura del suono, la dinamica, la logica, si impara a eseguire lo spartito in manier
a perfetta e a rispettare la partitura, dimenticando che Mozart, Beethoven, Liszt erano dei grandi improvvisatori. Fazil Say, un bravissimo pianista turco, ad esempio, improvvisa sulla musica classica. Improvvisare su un tema di Bach non significa offendere il suo genio ma sviluppare la nostra capacità personale.
Come vedi la musica con la tecnologia sempre in evoluzione?
Bisogna tenerla in considerazione. Oggi sentiamo colonne sonore interamente composte al computer. Comunque tutti gli eventi acustici, con i dovuti limiti, sono utili per un educazione all’ascolto, fatto in maniera adeguata e non cruenta. Il Maestro di Buddismo Miao-lo scrisse: “Perché si possano introdurre i principi di verità, prima devono essere elaborate le dottrine dell’etichetta e della musica”. Ciò che apprendiamo nella scuola serve per affrontare la vita, considerando tutta l

’esistenza e non solo una parte limitata di essa, lo studio di uno strumento o della voce deve essere

strettamente collegato agli altri studi. Il musicista non è un pazzo con i capelli lunghi che suona e che non capisce nient’altro, che vive in un mondo tutto suo avulso dalla quotidianità, ma una persona comune con i piedi saldamente appoggiati per terra.

Un ricordo particolare della tua carriera?
Maggio 1999, spettacolo "Interrogatorio a Maria" di Giovanni Testori, regia di Marco Gagliardo presso la fiera di Cagliari. Lo spettacolo, ripreso e trasmesso da Videolina, iniziava così: ingresso del sottoscritto, vestito da pagliaccio che, con camminata "macchiettistica" a piccoli passi muovendo le braccia tipo gabbiano, attraversava tutto il palco in direzione di un'immagine a

grandi dimensioni, con relativa pernacchia dopo aver osservato gli attori. Arriviamo all'ultima delle tre repliche, tutto è pronto per l'inizio quando mi accorgo di avere ai piedi i miei mocassini neri anzic

hé le calzature dello spettacolo. Non c'era più il tempo di recuperarle, brivido di freddo pensando alla "cazziata" di Marco se se ne fosse accorto. Buio in sala, luci sul palco e quindi il mio ingresso che apriva lo spettacolo: ho fatto l'ingresso più veloce possibile con la speranza che nessuno notasse l

e mie scarpe, mi sono rilassato solo quando sono giunto al pianoforte col catafalco che copriva piedi e gambe, un ingresso velocissimo che a me sembrava non finire mai. Andò tutto bene, con l’abbraccio di Marco a cui non ho mai detto della dimenticanza.
Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
Mi piacciono le cose allegre e spiritose, che però non significa musicalmente superficiali. Chi ti ascolta deve uscire dalla sala leggero e allegro con il sorriso sulle labbra. Un’idea che mi frulla in testa in quest’ultimo periodo è costituire una formazione musicale con un repertorio da varietà e cabaret.
Ti ringrazio per l' intervista e approfitto per pubblicare questo video ricordo della nostra collaborazione di qualche anno fa.

Parte di questa intervista è stata gentilmente concessa da http://vocedelsarrabus.altervista.org/Lvs201110.pdf


YouTube Video

Tag:, , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

170269_126046520798067_100001781588000_170985_1075920_oE’ sempre emozionante partecipare ad un concorso di canto sia in veste di concorrente (a suo tempo) sia in veste di giurata come è capitato a me ieri. Sono appunto stata invitata a far parte della giuria del primo Concorso di Canto lirico bandito dall’Associazione Insieme con la Musica. Nell’elegante  palcoscenico del Ridotto del Teatro Massimo,  con gli altri colleghi della giuria (il soprano Franca Devinu e il maestro Salvatore Maddaluno) abbiamo ascoltato 11 voci. Non vi era limite d’età, infatti tra i candidati c’erano sia giovanissimi che cantanti diciamo maturi.

I finalisti sono stati 7: i soprani Silvia Arnone, Vittoria Lai e Fabrizia Sbressa: i tenori Oscar Piras, Damiano Caria, Luigi Masala e il baritono Omar Trincas.

Tutte belle voci che abbiamo poi dovuto valutare in maniera più particolareggiata per poter stilare una graduatoria: interpretazione, sicurezza tecnica  nel fraseggio e nell’emissione degli acuti.35601_177827772246300_100000572350638_524847_1983648_n

Con i colleghi giurati  abbiamo decretato vincitore il tenore Oscar Piras che ha fatto sfoggio appunto di grande padronanza tecnica. La sua era un’emmissione raffinata ricca di sfumature, sicurezza dei fiati e padronanza dei registri; nulla era lasciato al caso, un canto studiato nei minimi particolari e soprattutto generosissimo.

Abbiamo poi ricorso a degli ex equo per il secondo e terzo premio: il tenore Damiano Caria e il soprano Vittoria Lai e  il tenore Luigi Masala col baritono Omar Trincas. Le due menzioni speciali sono andate ai soprani Fabrizia Sbressa e Silvia Arnone.

E’ stata una bellissima serata, completata da intermezzi di danza e canto fuori concorso. La passione del presidente dell’associazione Angelo Pinna, e del suo staff è stata premiata da un pubblico numeroso e caloroso.

Ha presentato la serata Antonella Maddaluno che ha saputo mantenere sempre viva l’attenzione dei presenti con  conduzione equilibrata e sicura e mettendo a prorpio agio i candidati.

I candidati sono stati accompagnati al pianoforte dai maestri Andrea Cossu e Valerio Carta.

Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »