Articolo taggato “tokio”

La terza e ultima rappresentazione del ‘Nabucco’ di Giuseppe Verdi, messa in scena a Tokyo dal Teatro dell’Opera di Roma Capitale si è conclusa con un applauso lungo quasi venti minuti.

L’Opera verdiana diretta da Riccardo Muti ha siglato un altro successo della musica italiana nel mondo.
La fine della tournée della fondazione lirica romana, ha segnato il tutto esaurito nelle sei serate allestite in Giappone, incluse le tre del ‘Simon Boccanegra‘, mentre sul palcoscenico spuntavano le scritte ‘sayonara’(arrivederci) e ‘grazie’.

Quanto nel resto del mondo sia apprezzata la nostra musica e la nostra arte lo si sperimenta sempre in queste occasione e ci si domanda se  nella nostra terra  tutti capiscano davvero il grande valore di questo tesoro immenso.

Tag:, , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Nel 2003 arrivato a Tokyo per ricevere un premio dalla Japan Art Association, Claudio Abbado si chiese:
“È compatibile che nella parte più antica e nel cuore culturale del continente europeo ci sia un uomo che controlla l’80 per cento dei mezzi di informazione e che per di più quest’uomo sia il primo ministro?”. Poi aggiunse: “Sono preoccupato nel mio paese e nel mondo intero non si fa abbastanza per la cultura. Arrivano al potere persone ignoranti, che ci raccontano cose alle quali finiamo per credere, come quella della guerra umanitaria. Ma ci sono cose giuste e cose sbagliate che non sono né di destra né di sinistra che però vanno dette perché sono importanti’”.
Vi fu tanta polemica tra i nostri strapagati parlamentari (soprattutto quelli del PDL ma anche Lega e M5S) per le nomine a senatori a vita di Abbado e degli altri tre insieme a lui, Rubbia, Piano e Cattaneo. Polemiche che fecero dei quattro tutta l’erba un fascio.
Ma, come sappiamo, Abbado fu l’unico dei quattro a non prendere mai un centesimo dalla sua indennità di senatore devolvendola completamente alla Scuola di Musica di Fiesole per creare borse di studio e premiare i più capaci.
In compenso, però, nessuna proposta da parte di quella medesima classe politica per la promozione della musica e della cultura musicale in Italia, mentre allo stato attuale delle cose ci ritroviamo con i Teatri musicali ridotti al lastrico dalla corruttela e dalle ruberie perpetrate dallo stesso sistema politico che storse il naso per la nomina di Abbado.
“Non un intervento per far decollare per davvero i licei musicali, nessun riconoscimento istituzionale alla figura del musicista professionista (che d’altronde fa cultura e non ha lobby), nessun metter mano ai programmi scolastici perché, come ovunque nel mondo occidentale avviene, i ragazzini sappiano leggere note su un pentagramma o abbiano voglia di entrare in un conservatorio”.(cit.Paolo Romano)
Questa è la politica italiana che indegnamente ha avuto l’onore di ospitare tra i suoi ranghi un uomo come Claudio Abbado.

Carlo Putelli

Tag:, , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Due grandi voci della lirica, Celso Abelo e Desirè Rancatore, canteranno insieme per diverse produzione. Due splendide voci che ho avuto la fortuna di conoscere personalmente in  diverse occasioni. Memorabile l’Elisir d’amore al Teatro lirico di Cagliari con la regia di Michele Mirabella.

Ebbene i due grandi artisti saranno ancora insieme a Tokyo, Salerno, Palermo e Venezia.
Lei è reduce da un riuscito debutto come Norina a Parigi e da Rigoletto al Teatro Regio di Torino, (ma il tenore era l’amico e conterraneo Piero Pretti); lui ha raccolto gli applausi di pubblico e critica a Bilbao con L’elisir d’amore e a Tel Aviv in Lucia di Lammermoor.

Desirée Rancatore e Celso Albelo stanno conquistando le platee di tutto il mondo e adesso, insieme, si preparano a confermare la loro fama come due delle voci più belle del panorama lirico mondiale in vari appuntamenti da aprile a luglio, dal Giappone all’Italia, occasioni uniche per vedere insieme i due divi dell’opera lirica.
Si comincia in aprile: a conclusione di una tournée di recital in solitario nel paese del sol levante Rancatore e Albelo canteranno insieme in concerto a Tokyo il 24 aprile. Proprio nella capitale giapponese nel 2011 avevano interpretato I Puritani prodotta dal Teatro Comunale di Bologna, in una produzione premiata dalla prestigiosa rivista Ongakunotomo.

In maggio poi Albelo accompagnerá l’amica e collega a Salerno dove Rancatore debutterà il ruolo di Leïla in Les Pêcheurs de perles, di Bizet, debutto che per lei rappresenterà anche la prima volta davanti al pubblico campano e la prima collaborazione con il direttore Daniel Oren: “Sono molto contenta di cantare l’opera di Bizet, e ancora di più perchè con me ci sarà il maestro Oren e Celso, che è come un fratello: ogni volta che collaboriamo -e l’abbiamo fatto abbastanza spesso- si crea una magia sul palcoscenico che arriva al pubblico, e poi ci divertiamo un sacco!”.
In giugno la coppia entrerà nei panni di Nemorino e Adina in L’elisir d’amore (Donizetti), due personaggi che gli hanno regalato grande successo,
tanto che entrambi hanno dovuto in più di una occasione bissare le arie “Una furtiva lagrima” e “Prendi, per me sei libero”: in giugno saranno al Teatro Massimo di Palermo e in luglio alla Fenice di Venezia. “Cantare con Desirée è sempre un piacere, è divertente ma anche molto interessante perchè è un grande musicista”, dice il tenore di Tenerife. “L’elisir inoltre è sicuramente una delle mie opere preferite. A Bilbao lo scorso marzo mi hanno chiesto ancora una volta il bis ed è stato uno dei momenti più belli della mia carriera!”. Mentre a Palermo saranno accompagnati da Mario Cassi e Paolo Bordogna, diretti dal Maestro Paolo Arrivabeni e dal regista Damiano Michieletto, a Venezia interpreteranno la regia di Bepi Morassi con la  di Omer Meir Wellber e accompagnati da Alessandro Luongo e Il dottor Dulcamara di Bruno de Simone.
Infine il 21 luglio l’ultimo appuntamento con Rancatore-Albelo sarà a Mannheim dove il teatro presenterà al suo pubblico una serata di gala con
Lucia di Lammermoor interpretata da questi due grandi artisti.

P.R Desirée Rancatore – Celso Albelo

Fidelio Artist Mail:  <mailto:eputinati@fidelioartist.com>
eputinati@fidelioartist.com

Management: Ariosi Management

info@ariosimanagement.com

Tag:, , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Terremoto: Ci giunge notizia che i colleghi del Maggio Musicale Fiorentino  in tournee in questi giorni a Tokio, stanno tutti bene.

Per coloro che volessero rassicurazioni si può telefonare allo

055 277 9254

Tag:, , , ,

Comments 2 Commenti »