Articolo taggato “serata”

 Federica Moi, Francesco Scalas, Chiara Loi

Ci saranno anche i Musicamore’s Artists (Vi.U.Music Academy), nella serata dedicata alla raccolta fondi per la ricerca sul cancro. Il programma della serata, che  sarà ricco   di brani classici e moderni con intermezzi di poesia si terrà  ad ARBUS (CA)

Domenica 12 novembre alle 17,30

ARBUS presso l’oratorio di San Giovanni Bosco

Relazione introduttiva AIRC – ANNA – Prendersi Cura…l’Arte

CARUSO   Tenore Francesco Scalas

Prendersi cura del Creato – Don Ettore Orrù (Docente ISR Diocesano)

G. Allevi – Go with the flow

  Amazin Grace contralto Federica Moi

S. Tamaro – “Il grande albero”  Leggono Nicola Virdis e Serena Steri

J. Weiss –  What a wonderful World  tenore Francesco Scalas

“Dindim”- una storia vera -  Legge Benedetta Cancedda

A.Cesti – Intorno all’Idol mio – soprano Chiara Loi

Monte Atha tenore Alessandro Scanu

Angeli legge l’autrice

G. Rossini – La promessa  soprano Maria Grazia Piccardi

Go down Moses – spiritual  contralto Federica Moi

Sorriso – legge l’autrice

N. Piovani – Smile  soprano Chiara Loi

Prendersi Cura . . . vicino – Mons. Costantino Locche

    Lullaby

E.De Curtis – Non ti scordar di me  Tenore Alessandro Scanu

Iride Peis – “Luigia Murtas”(Voci di donna)

L. Battisti-  Emozioni   soprano Maria Grazia Piccardi

G. Rossini – Una volta c’era un re – contralto Federica Moi

F. Battiato – La cura – tenore Francesco Scalas

D. Bonhoeffer – Lettera ad un amico, 1943  – legge Alessandro Scanu

Ennio Morricone – L. Thompson – You are still you soprano Maria Grazia Piccardi

E. Kaiser – Voce del verbo “Primaverare legge Consuelo Cossu

P. Limiti – Mogol – E. Isola – La voce del silenzio – Maria Grazia Piccardi

M.P.Masala – Elogio della fragilità – legge Irene Peis

P. Anka – My Way – tenore Francesco Scalas

Saluto finale – Anna Maria Dessì (o Responsabile AIRC)

  1. Scalas – M.G.Piccardi – Have yourself a very merry Christmas
  2. accompagna gli artisti la
  3. Pianista Anna Maria DESSI
Tag:, , , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Maurizio Moretti – Gianluca Belfiori Doro

Il prossimo 2 maggio ricorrerà l’8° anniversario della scomparsa del soprano cagliaritano Giusy Devinu ed io  speravo vivamente di poterlo ricordare in quell’ Arena del Parco della Musica che prenderà il suo nome. Purtroppo ancora nulla si è mosso nonostante la Commissione per le pari opportunità di Cagliari abbia già dato il parere positivo alla nomina. Il Teatro Lirico purtroppo è ancora in una fase di assestamento (ancora!), e sarà difficile che possa dedicarle una serata . Per fortuna esistoni gli amici, quelli che l’hanno conosciuta e condiviso con lei tanti momenti artistici. Fra questi c’è sicuramente il controtenore Gianluca Belfiori Doro che, col pianista Maurizio Moretti anche quest’anno le dedicheranno un concerto. Ovviamente il tutto sarà possibile grazie alla direzione del  Conservatorio di Musica “Giovanni Pierluigi da Palestrina” di Cagliari , la scuola che vide nascere  e crescere la Giusy artista.

I due affermati artisti proporranno all’Auditorium del Conservatorio , il  10 Aprile alle ore 20.30 , un programma che spazia dai Lieder di Schubert e Schumann alla chanson francese di Poulenc e Ravel.  Maurizio Moretti suonerà inoltre alcuni brani di  Schumann e Chopin  cari alla grande artista scomparsa che era anche diplomata in pianoforte sempre al Conservatorio di Cagliari.

Maurizio Moretti è un pianista riconosciuto a livello internazionale e suona regolarmente in teatri e festival di tutto il mondo . Recentemente è stato applaudito in Germania al Monschau Festival  , Parigi , London e New York dove si esibisce con regolarità alla Carnegie Hall. Titolare di una cattedra di Pianoforte  al Pierluigi da Palestrina insegna perfezionamento superiore  alla mitica Schola Cantorum de Paris.

Gianluca Belfiori Doro è una delle voci più affermate in campo internazionale , numerose le sue incisioni discografiche e la partecipazione a Festivals e Stagioni di prestigio. Allievo della celebre Raina Kabaiwaska , di Bernadette Manca di Nissa con la sua particolare voce canta un repertorio che va dal barocco alla musica francese . E’ recente il suo successo al Ohrid Summer Festival .



					Tag:, , , , , , , , , , , 				

Comments Nessun commento »

Clorinda Perfetto pianista, e Robert Witt violoncellista, saranno i protagonisti di una serata che prevede le belle musiche del premio Oscar Ennio Morricone e i tanghi del compositore argentino Astor Piazzolla.

La serata si svolgerà dopodomani  25 Marzo al Bflat ,  elegante locale cagliaritano  di Via Del Pozzetto 9.

ORE 21

CLORINDA PERFETTO – Collabora da più di dieci anni, in maniera continuativa, con il Teatro Lirico di Cagliari, in qualità di pianista, professore d’orchestra e maestro collaboratore di sala e palcoscenico.Ha suonato sotto la direzione di numerosi direttori d’orchestra tra i quali: Georges Prêtre, Gérard Korsten, Wayne Marshall, tanto per citarne alcuni.

Ha collaborato, inoltre, in qualità di pianista di sala del coro, con Paolo Vero, William Spaulding, Fulvio Fogliazza e, regolarmente, con il coro di voci bianche del Teatro Lirico di Cagliari guidato da Enrico Di Maira

Nata nel 1981, inizia lo studio del pianoforte al Conservatorio Statale di Musica “Giovanni Pierluigi da Palestrina” di Cagliari sotto la guida di Arlette Eggman Giangrandi. Prosegue poi gli studi con Orio Buccellato, della scuola pianistica di Tito Aprea, con il quale consegue il Diploma di Pianoforte (massimo dei voti e la lode). A diciassette anni viene scelta, tra i più giovani allievi, come solista, per eseguire il Concerto n. 5 di Beethoven accompagnata dall’Orchestra dei docenti del Conservatorio di Cagliari e diretta da Sandro Sanna. Nel 2006 consegue, brillantemente, il diploma di Alto Perfezionamento in pianoforte all’Accademia Musicale Pescarese con Bruno Mezzena, eseguendo il Concerto n. 3 di Bartók accompagnata dall’Orchestra dell’Aquila.

Vincitrice di diverse borse di studio e di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, tra i quali: “Franz Schubert”di Alessandria, “Città di Alberga”, “Pergolesi” di Napoli, si è, inoltre, perfezionata con: S. Knauer, L. Zilberstein, M. Moretti, A. Katz, S. Pochekin, J. Karnavicius, V. Sofronitzky. Nel 2007 si laurea in Giurisprudenza, con il massimo dei voti e la lode, e nel 2010 consegue la Laurea specialistica in discipline musicali con la votazione di 110/110 e lode, affiancando alla specializzazione in pianoforte lo studio della direzione d’orchestra sotto la guida di Aldo Tarchetti. Nel 2013, supera l’esame di stato e consegue l’abilitazione come avvocato.

*******

ROBERT WITT è discendente da una famiglia di musicisti, è nato a Dresda nel 1971.
All’età di sei anni ha iniziato lo studio del violoncello e compiuti i dodici anni ha proseguito i suoi studi presso la “Scuola Speciale giovanile di Musica” di Berlino-est.
Terminati gli studi scolastici ha studiato presso la Hochschule fuer Musik di Berlino-est, dove ha conseguito il diploma nel 1994 sotto la guida del Maestro M. Pfaender, perfezionandosi nel contempo a Mosca con il Maestro Victor Simon.
Dal 1994 al 2004 è stato Stellvertretender Solocellist della Staatskapelle Dresden.
Parallelamente all’attività prestata in orchestra ha insegnato violoncello presso il Conservatorio di Dresda, ha svolto un’intensa attività concertistica da solista con i Kapellsolisten della Staatskapelle, e ha suonato con diversi gruppi di musica da camera.
Dal 2004 fa parte in qualità di primo Violoncello del Teatro Lirico di Cagliari.
Nel 2006 ha fondato il Karalis Bass Quartet, composto da tre violoncelli e un contrabbasso, con cui svolge una vivace attività concertistica.

Tag:, , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Non si può capire l’emozione che ho provato ieri sera rientrando in quel teatro-auditorium che mi ha visto protagonista dei primi saggi di canto, di tanti esami e tante opere liriche!

Il pubblico era formato in maggioranza da professori- ex compagni di scuola, ma anche da tanti allievi, amici e parenti  presenti per ricordare la comune compagna di studi musicali: il soprano Giusy Devinu, scomparsa troppo presto mentre era  al culmine della carriera.

La serata, organizzata dal Conservatorio di Musica come omaggio al celebre soprano cagliaritano, comprendeva  due protagonisti importanti del panorama musicale isolano : il pianista Maurizio Moretti e il contraltista Gianluca Belfiori.

Un raro filmato tratto da una puntata di Sardegna Canta, ha introdotto il pubblico alla conoscenza del percorso artistico di Giusy. Ambra Pintore, popolare conduttrice della trasmissione della emittente sarda Videolina, l’aveva voluta intervistare    nei luoghi che l’hanno vista nascere come musicista: il  conservatorio ,la sua aula magna, e il Teatro Lirico che inaugurò insieme al contralto Bernadette Manca di Nissa presente ieri.

E ieri sera è stata proprio Ambra a presentare la serata, con molta commozione, considerato che erano presenti anche la madre , la sorella e la nipote del soprano cagliaritano.  

Poi la direttrice  del Conservatorio, Elisabetta Porrà, ha ricordato Giusy e introdotto i due protagonisti: il contraltista Gianluca Belfiori Doro e il pianista Maurizio Moretti. Due artisti sardi che hanno conosciuto e frequentato il soprano, sia in qualità di compagna di studi  che di maestra e amica.

Ambra Pintore ha proseguito leggendo e interpretando in maniera magistrale i brani del  repertorio francese presentato dai due artisti che dal canto loro hanno regalato al pubblico una performance davvero unica e raffinata. Inoltre Moretti ha poi eseguito alcuni brani di Chopin evidenziando ancora le sue doti tecniche e interpretative.

L’incasso della serata, sarà utilizzato per una borsa di studio a giovani cantanti lirici, quei giovani che Giusy amava istruire regalando la sua esperienza attraverso le sue master class.


YouTube Video

Tag:, , , , , , , , , , , ,

Comments 1 Commento »

Questa mattina tornando a casa ho incontrato un’amica che non vedevo da tempo.

Dopo i saluti di rito del “come stai, cosa fai”, ecco giungere la domanda:

- Ma canti sempre in Teatro?-  “Si,” rispondo.

- Perchè?  Ma non l’avevano chiuso?

-  E perchè mai?

- Boh! mi avevano detto che era fallito, non so.

- Davvero ti hanno detto così? E chi lo avrebbe detto?

- Una mia amica che frequentava il teatro.

- Lo frequentava? E poi perchè non lo ha pià frequentato?

- Mah, non so. Ma è chiuso o non è chiuso?

- Beh se ti ho detto che canto sempre, evidentemente è ancora aperto!

- Ma la gente ci va?

- Certo! Ma tu ci sei mai venuta a Teatro?

- No perchè mi hanno detto che è difficile trovare biglietti.

- Ah si? Forse perchè c’è tanta gente e c’è da fare la fila !

- Eh si, forse per questo.

- E secondo te se c’è tanta gente che viene, il teatro chiude?

- Beh, no.

- E infatti non è chiuso, anzi la scorsa settimana c’è stata una inaugurazione magnifica.

- Davvero? Come mi piacerebbe venire almeno per vedere il Teatro! Ma è vero che ci vuole l’abito da sera?

- Si, certo , per noi che cantiamo.

- E per il pubblico?

- ……………credo che il pubblico si possa vestire come gli pare.

- Mia nonna mi diceva che se non avevi l’abito lungo non ti facevano entrare.

- Tua nonna forse parlava dei primi del 900. Le cose sono molto cambiate.

- Dai, allora me lo dai un biglietto omaggio?

- No, biglietti omaggio non ne abbiamo. Nessuno ha biglietti omaggio. Anche per i nostri parenti li compriamo e facciamo la fila.

- Non ci posso credere!

- Eppure è così e d’altronde mi sembra anche giusto.

- Allora ti dò i soldi.

- No, no, voglio regalartelo io, voglio che ti ricordi della tua prima volta a Teatro, come un dono.

- Davvero? Grazie, grazie. non vedo l’ora! Ma se mi metto l’abito da sera va bene lo stesso?

- Certamente, però se ti trovo il biglietto delle ore  19, forse, è fuori luogo.

- No, dai, compramelo alle 21 che voglio mettermi l’abito da sera!

 

 

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Lo Spuntino Musicale è il titolo di una serie di serate nate per caso a casa degli amici musicisti Barbara e Riccardo. Ieri sera ho avuto l’onore di prendervi parte anche io con la mia famiglia.

Lo spuntino musicale comprende oltre che la consumazione offerta dai padroni di casa, anche la consumazione musicale eseguita però da tutti gli artisti  presenti. E’d'obbigo per chi partecipa, esibirsi  anche solo con una piccola performance musicale  sia essa leggera, lirica o classica.
Ieri sera ci siamo ritrovati fra “vecchi” compagni di conservatorio, e quindi oltre alla musica le chiacchierate  vertevano soprattutto sui ricordi nostalgici degli anni andati.
Davanti ad un albero di Natale magnificamente addobbato ed una tavola- buffet , ha aperto la serata il giovanissimo violoncellista Omar (11 anni ) eseguendo  un minuetto di Bach accompagnato al pianoforte dal padre Riccardo mentre  il fratellino Davide (8 anni)  ha eseguito una sonatina per pianoforte a quattro mani con la madre Barbara.
Mia figlia (13 anni)  invece  ha proposto prima  il suo Imagine di Lennon e poi un frammento d’aria da camera sempre accompagnata al pianoforte da Riccardo.
Per la sezione “senior” invece, vassoio cioccolatiniho risentito con molto piacere e nostalgia la sempre magnifica voce di Valeria, prima, in un’esecuzione da camera e poi in un commovente Vissi d’Arte .
Anche io ho dato il mio contributo a metà fra la musica e il cabaret in duo con Barbara  con una popolare canzone sudamericana: Quizas quizas,quizas. L’amico Gianluigi ricordava che questo brano appartiene alla colonna sonora di un film di Almodovar .
Con un po’ d’ insistenza anche mio marito, che nella vita fa ben altra cosa, è stato invitato  a cantare e lo ha fatto quadernocon la canzone Besame Mucho nel ricordo dei suoi anni passati in Sudamerica quando, per potersi specializzare nel diritto internazionale, si manteneva agli studi facendo il barista.
A chiusura della serata abbiamo gustato un ottimo dolce regalato  dall’amica Susanna il cui contenitore-vassoio, ricco di cioccolatini artigianali , era realizzato in pasta di gatteau che, per poterlo consumare, abbiamo dovuto frantumre a malincuore .
Barbara, col suo elegante quadernino, ha chiesto ad ogni presente di lasciare un pensiero scritto e firmato  in ricordo della bella serata .vassoio di gatteau
Il padrone di casa Riccardo infine, ha siglato questo Spuntino musicale con un bel brindisi e con l’augurio di poterci rivedere ancora con tanta altra musica e ricordi.

gatteau

Tag:, , , , , , ,

Comments 2 Commenti »


YouTube Video

mezzosoprano I.MacutanE’ il titolo dell’ultimo flash mob che i lavoratori del Teatro Lirico di Cagliari hanno inscenato come protesta ieri sera, durante il concerto offerto da l’Unione Sarda (quotidiano sardo), al pubblico Cagliaritano.

Un gruppo di artisti del coro, professori d’orchestra, sarti e tecnici ha invaso la platea vestiti da personaggi dell’OpeIMG_1756ra lirica che, a causa della perdita della cultura e della musica, sono improvvisamente impazziti. A completare il quadro un’altro gruppo travestito da medici psichiatri si dirigeva verso i folli per legarli e portarli in manicomio.

Gli stessi, alla fine della serata inscenavano all”uscita del teatro, improvvisando brevi brani di romanza sconclusionati,  e trattenuti da  infermieri.

Di grande efficacia, come tutti i flash mob realizzati fino ad oggi, mirano a sensibilizzare il pubblico al problema che sta affliggendo i nostri teatri ma anche tutta la nazione: il decadimento della cultura creato dai tagli finanziari di questo governo.

Nelle foto: il m.soprano Irene Macutan e la violinista
Donatella Carta in personaggi folli
[youtube jcSIq4VvT4g ]
Tag:, , , , , , , , , ,

Comments 1 Commento »

coroQualche sera fa, durante una delle nostre trasferte,  ho notato fra il pubblico, due nostri colleghi pensionati. Con gioia  ci siamo avvicinati a salutarli.
Erano commossi nel rivederci . Un collega ormai ultraottantenne, vedovo, ci trasmetteva la sua gioia nel dirci che da qualche mese un’altra collega pensionata aveva acquistato casa vicino a lui. Da quel dì si vedono spesso per passare insieme le giornate, e soprattutto andare ai concerti, come quello cui stavano per assistere, ricordando i bei tempi andati. Lui ha trovato l’appoggio in lei, amichevole e disinteressato (ha sottolineato), e ciò sta dando un nuovo scopo alla sua vita.
Anche lei ci ha raccontato della sua vedovanza recente e della malinconia che in qualche momento l’ assale, ma che, grazie alla fede, riesce a superare.
Insieme poi , prima di cominciare, ci siamo recati nell’istituto religioso che ci ospitava, per bere un po’ d’acqua e sistemarci l’abito da concerto.
Scopriamo per caso che, all’interno di questa struttura, si trova un’altra nostra ex collega  che, dal giorno in cui è andata in pensione, nessuno aveva più visto.
Scopro con tristezza che è affetta da demenza senile.
La suora che l’assiste ci dice di come la malattia le abbia fatto perdere la memoria su tutto ma che, quando parla della sua professione artistica le si illuminano gli occhi e ricorda ancora. Avremmo voluto salutarla , ma abbiamo capito che era già a riposo sotto l’effetto di farmaci.
Insomma una serata malinconica. Alla fine del concerto, con l’ultimo brano: “Va Pensiero”, mi si è stretto il cuore a vedere i miei due ex colleghi in prima fila commossi nel ricordare le tante volte che insieme avamo cantato e bissato quel brano.

Tag:, , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Originale serata questa di Montecatini!

(continua…)

Tag:, , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

E’ stata una grande soddisfazione vedere la platea del Teatro Lirico gremita di appassionati della lirica giunti per l’occasione da tutta la Sardegna e non solo, convenuti per onorare la memoria del soprano cagliaritano Giusy Devinu.

(continua…)

Tag:, , , , , , , , , , , ,

Comments 3 Commenti »

Il 30 maggio a Cagliari si terrà una grande serata di gala in ricordo della grande artista cagliaritana Giusy Devinu al Teatro Lirico di Cagliari

(continua…)

Tag:, , , , , , , ,

Comments 1 Commento »

La nostra vita è sempre accompagnata da imprevisti.

(continua…)

Tag:, , , , ,

Comments 4 Commenti »


Lunedi’, alle ore 18, nella chiesa di Santa Chiara a Cagliari ci sarà una serata concerto dedicata all’opera di Ignazio Salvatore Basile: La Bibbia in versi.

Alla recita dei versi si alterneranno alcuni brani cantati dal Gruppo vocale CANTIGOS diretto da Barbara Mostallino.
Questa piccola formazione, tutta femminile, nata nel 1997, ha un repertorio che spazia dal 1500 ai giorni nostri.

La serata, organizzata dal Comitato Cittadino Dante Alighieri, sarà presentata dal suo presidente prof. Sergio Congia.

L’autore Ignazio Salvatore Basile e l’attore Sergio Soi si alterneranno nella recita dei versi.

Tag:, , , , , ,

Comments 1 Commento »


Ieri sera mi sono recata come al solito a casa di mia mamma per farle la lezione giornaliera di PC e l’ho trovata in compagnia di alcune sue amiche ottuagenarie come lei.
Per non interrompere la loro chiacchierata mi sono accomodata cercando di capire il centro del discorso.
Mia mamma spiegava, ormai da vera esperta, che cosa era quel computer sulla sua scrivania. Le amiche allibite da tanto sapere e veramente sbalordite le facevano domande sottolineando che per loro il PC era veramente Arabo.
Lei fiera spiegava che il suo vero scopo è aprire un blog per parlare con la gente e poter scrivere le sue poesie e i suoi racconti.
Vedere questo quadretto simpatico fra una tazza di the e un pasticcino mi ha messo gioia soprattutto perchè le battute non si sprecavano e ciò che mi ha fatto sorridere è stato che ridevano l’una dell’altra della propria sordità ma contente di questa nuova esperienza.
Ora naturalmente attendono impazienti i racconti che mia mamma riserverà appena riuscirà ad avere la connessione.

Tag:,

Comments 2 Commenti »