Articolo taggato “romanze”

Ieri , in occasione della giornata della Donna, il teatro Crogiolo ha voluto dedicare una serata alle eroine dell’Opera Lirica: Violetta, Tosca, Butterfly , Isabella ecc. Donna vittima, donna ammaliatrice, donna bambola.  Le   famose romanze sono state cantate dal soprano Sara Mizzanu, dal contralto Federica Moi e dal soprano Chiara Loi, accompagnate al pianoforte dal maetro Francesco Adamo.

Ha aperto la serata l’attrice Rita Atzeri che, dopo una breve presentazione ha recitato alcune poesie di Alda Merini e letto   brani tratti da famose opere letterarie (tra cui ” La signora delle Camelie di Alessandro Dumas ) alternandosi alle romanze.

In questa occasione le cantanti hanno indossato abiti d’epoca realizzati dalla sartoria teatrale di Federica Demontis. Alcuni suoi abiti sono stati anche esposti nel foyer .

Il pubblico, che ha gremito la sala  ha potuto cenare prima dello spettacolo all’interno dello stesso teatro . Una formula già sperimentata in altra occasione che è risultata vincente.

La serata si è poi  conclusa con un gioco  che ha coinvolto alcune spettatrici, invitate ad  indossare gli abiti d’epoca e interpretare in playback romanze famose, un modo per far provare l’ebbrezza del palcoscenico.

Rita Atzeri

pianista Francesco Adamo, soprano Chiara Loi, contralto Federica Moi

Soprano Sara Mizzanu

 

 

Tag:, , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Con un concerto organizzato da Lions Club di Cagliari Villanova, i Musicamore’s Artists si esibiranno in una serata dedicata al ricordo del soprano  Giusy Devinu.

Per tanti anni la cantante cagliaritana ha dedicato parte del suo tempo ai giovani cantanti con una masterclass proposta proprio dal Lions Club, e molti di loro hanno poi intrapreso la strada del professionismo teatrale. Giusy ha mantenuto fede a questo impegno dal 199o tornando a Cagliari puntualmente fino al 2005 . Tra gli impegni  che la vedevano attiva nei più importanti  teatri di mezzo mondo trovava sempre lo spazio per questa masterclass, anche quando la malattia prendeva il sopravvento.

Sabato 24 febbraio alle ore 18, presso l’auditorium del Seminario di via Monsignor Cogoni 9 a Cagliari, si terrà il concerto dei 5 giovanissimi artisti ( soprano Chiara Loi, contralto Federica Moi, tenore Francesco Scalas, baritono Roberto Dettori, accompagnati al pianoforte da Francesco Adamo) che proporranno arie romanze e duetti tratte dal repertorio lirico e cameristico. Con loro si esibirà anche il soprano Elide Uchesu fondatrice della scuola Vi.U.Music Academy dove i 5 ragazzi hanno mosso i primi passi sotto la sua guida e quella dell’insegnante Alessandra Atzori.

Il ricavato della serata sarà devoluto in forma di borsa di studio ad una ragazza ospite della comunità “Casa Emmaus” di Elmas (CA) all’interno del progetto di sostegno per le neo maggiorenni

 

 

Tag:, , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »


I musicologi  convengono tutti che per canzone si debba intendere un breve  componimento lirico destinato ad essere anche cantato con accompagnamento musicale”.

Anche la canzone algherese non sfugge a questa definizione, anzi possiamo affermare con certezza che è proprio grazie alla forza espressiva delle liriche e dei versi di poeti eccelsi come Ramon Clavellet, Rafel Catardi, Xiu Terrat, Gavi Ballero, Antoni Dalerci, Antoni Cao, Pino Piras e  Carlo Demartis, che la minoranza linguistica di Alghero può fregiarsi di un filone creativo di notevole qualità.

Molte di queste liriche sono state tradotte in musica da valenti musicisti tra i quali Joan Pais, Antoni Dalerci, Antoni Cao, Isabella Montanari, Vittorio Nannarelli, dando luogo alla specificità della canzone algherese che se per certi versi profuma di sapore napoletano, mantiene in definitiva delle caratteristiche uniche ed estranee ad altre culture musicali e poetiche.

L’ispirazione lirica della canzone algherese e l’operazione di pulizia dagli incrostamenti interpretativi succedutisi nel corso del tempo, viene compiuta e riproposta oggi con competenza e rigore stilistico dal M° Domenico Balzani.

Il baritono algherese si esibirà in un concerto in collaborazione con L’Obra Cultural di Alghero,  nella meravigliosa cornice all’aperto del chiostro di San Francesco il prossimo 26 Luglio. Il programma prevede :  nella prima parte l’esecuzione di arie d’opera tra le più amate del repertorio lirico e nella seconda una selezione di canzoni algheresi.

Sarà una rara occasione per ascoltare uno degli artisti lirici  più significativi che calcano oggi i palcoscenici dei teatri di tutto il mondo  e per gustare l’incomparabile bellezza dei versi e delle melodie della canzone algherese.

 Domenico Balzani, algherese, plurilaureato e diplomato in discipline economiche e musicali, vanta una carriera internazionale che dal 1990 lo vede esibirsi in teatri come Deutches Oper di Berlino, Massimo di Palermo, Maggio Musicale Fiorentino, Regio di Torino, Concertgebown di Amsterdam, Tokio National Theatre, Israeli Opera, Teatro dell’Opera di Roma, San Carlo di Napoli, Arena di Verona, Teatro Sao Carlo di Lisbona. Ha collaborato con prestigiosi direttori d’orchestra come Yuri Ahronovich, Claudio Abbado, Riccardo Chailly, e registi come Franco Zeffirelli, Luca Ronconi. Nell’ultima stagione ha inaugurato il Nuovo Teatro dell’Opera di Dubai, si è esibito allo StaadstOper di Amburgo, al Theatre des Champes Elysees a Parigi, al Teatro Verdi di Trieste, allo StaadstTheater di Basilea. E’ Project Manager dell’Associazione Opera Festival di Perugia, direttore della collana editoriale ProgettArte per Aracne Editrice con cui ha pubblicato il saggio “il project management nell’opera lirica”.

 Docente al conservatorio di Udine, Università Givat Ram di Gerusalemme, Wiener Master Course di Vienna, National Theatre di Oslo in Norvegia. Ha inciso opere liriche e album monografici per Decca, Bongiovanni e Phaedra. E’ Presidente di Assolirica ed è nel consiglio direttivo del Colap Nazionale. Dal 2014 è nel CDA del Conservatorio di Trieste su nomina ministeriale. Caterina Arzani, alessandrina, laureata in Pianoforte si è perfezionata con Sergio Perticaroli, conseguendo, con il massimo dei voti e la lode, il diploma all’Accademia Nazionale di Alto Perfezionamento S.Cecilia, a Roma, e con Andrea Lucchesini presso l’Accademia di Musica triennale di Pinerolo. Parallelamente agli studi musicali, si è laureata in Matematica presso la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università “A. Avogadro” di Alessandria. Vincitrice di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, tiene concerti sia come solista sia in formazione da camera, in diverse Stagioni Concertistiche.

E’ stata insignita del titolo “Excelsius Musicae et Pacis nuntius” in occasione della manifestazione “Eurofestival, concertisti emergenti” svoltasi a Roma presso Palazzo Venezia sotto il patrocinio del Parlamento Europeo e dell’Unipax. E’ Presidente e Direttore Artistico dell’Associazione di Musica e Cultura “F. Chopin”. Lo spettacolo è promosso e organizzato dalle associazioni Obra Cultural de l’Alguer e Escola de alguerés “Pasqual Scanu” e il ricavato del concerto sarà devoluto ad una iniziativa editoriale che andrà a promuovere e divulgare la figura e le opere di autori algheresi. Informazioni: tel. 079 977228 tutti i giorni, domenica esclusa, dalle h.18.30 alle h.20.30. Prevendita biglietti (il costo è di 10 euro) presso la sede dell’ Obra Cultural de l’Alguer, via Arduino, 46.

Alghero

 

 

 

 

 

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

 

Liricittà è il titolo di una rassegna che intende riportare la lirica e il belcanto alle sue origini cioè alla sua natura popolare, proponendola in contesti quali spazi architettonici, piazze, scalinate, vie, borghi.

Angoli della città che diventano palcoscenici sotto il cielo per far conoscere a tutti, cittadini e turisti il potere comunicativo della musica e del belcanto.

Non perdete quindi questo appuntamento fisso, tutti i martedì di agosto alle ore 22 nella suggestiva cornice della Salita Santa Chiara (PIAZZA YENNE) nel cuore della città di Cagliari.

Domani MARTEDI’ 22 agosto ore 22

soprano VIOLA PISANO

mezzosoprano MARTINA SERRA

al pianoforte il m° ANDREA COSSU

I concerti sono organizzati con la collaborazione delle attività commerciali

Tag:, , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

E’  prassi che un artista a fine spettacolo, si rechi a cena con i colleghi , quasi sempre in un ristorantino del luogo dove si esibisce, possibilmente con menù tipico. Spesso infatti,  in occasione delle tournée, la cena è il rito conclusivo dello spettacolo  perchè ci si confronta e si discute su come lo spettacolo si sia evoluto, sugli eventuali errori da rimediare o sul successo in generale della serata.

Ci sono però dei luoghi  particolarmente amati dagli artisti , questi diventano tali dopo una prima volta in cui si è avuta una  buona impressione per qualità, servizio e pulizia. Essi rimangono nel cuore degli artisti che lo associano alla città e lo ricercano ogni volta che si ritorna in quello stesso luogo.

Anche a me è  capitato spesso, durante le tournée, di ritornare negli stessi paesi  per anni, e di tornare quindi anche negli stessi ristoranti ricordandoci magari di quel piatto particolarmente gustoso  o di quel cameriere gentile . Allora si trascinano anche i colleghi novelli tramandando così la tradizione . Ho ritrovato nel portafogli dei bigliettini da visita che ci sono serviti per tanti anni.

Poi succede anche che qualche artista, conoscendo questa prassi, decida  di  abbandonare la prima arte per dedicarsi all’arte della ristorazione. E’ il caso della mia amica  Simona, blogger tiscali Ciresell, che ha deciso appunto di aprire un ristorante tipico sardo nella provincia di Trento,  per l’esatezza ad ISERA (TN).

si chiama RISTORANTE AL PARCO LA PAVONCELLA”, VIA RAVAGNI 7 , questa è la sua pagina FACEBOOK.

Il ristorante pizzeria serve la Cucina Tipica Sarda , e chi la conosce sa di cosa parlo. L’ambiente e gli arredi ricordano le taverne della Sardegna antica con le sue ceramiche. Tutte le materie prime arrivano dalle abili mani degli artigiani sardi: dal pane carasau ai malloreddus, dal porchetto  al pesce particolarmente raffinato.

Che dirvi, se vi trovate da quelle parti avvicinatevi e provatelo. Se siete degli artisti poi, vi sarà riservato un trattamento ancora più speciale. E se la serata si presenta interessante è possibile che Simona, la padrona di casa soprano- pianista, decida di allietare i suoi ospiti con qualche canzone o romanza.

ravioli alla sarda

fregola con le arselle

Simona

Tag:, , , , , , , , , , , , , ,

Comments 1 Commento »

A tutti i miei lettori consiglio vivamente per questo fine settimana, la partecipazione a due serate che si prospettano interessantissime. Ci sarà cultura per tutti i gusti dalla Poesia all’Opera lirica e all’Operetta. Fra i protagonisti si potrà ascoltare dal vivo una delle belle  voci vincitrici del Concorso di Canto online Musicamore 2012: il soprano Valentina Marghinotti.

Note e rime nella Chiesa di Santa Chiara a Cagliari per la Stagione Concertistica 2012 degli Amici della Musica , è firmato dalla direzione artistica del maestro Valerio Carta per un “Viaggio tra Musica e Parole” stasera, venerdì 26 ottobre, alle 20.45 e, sabato 27 ottobre alla stessa ora.

Sarà quindi l’intrigante “Viaggio tra Musica e Parole” con la voce recitante di Maurizio Mezzorani, il soprano Alice Madeddu e il tenore Samuel Pilia sulle note del pianoforte di Valerio Carta a dare il La al raffinato dittico che intreccia la metrica dei versi alle suggestioni liriche e sonore. In programma pagine di Giuseppe Verdi e Giacomo Puccini, dell’autore di “Musica Proibita” Stanislao Gastaldon e del creatore di celebri operette Franz Lehár, e ancora di Vincenzo di Chiara, Harold Arlen e Giuseppe Rachel che s’intrecciano ai versi di Gabriele D’Annunzio e Giacomo Leopardi, e ancora Giovanni Pascoli e Eugenio Montale fino a Pablo Neruda e A. Melis.

Riflettori puntati poi sull’attore Tino Petilli, protagonista sabato 27 ottobre alle 20.45 di un recital fra “Armonie e Poesia” che propone un eclettico itinerario fra il Canzoniere di Giacomo Leopardi e la poesia visionaria di Arthur Rimbaud, le liriche di Salvatore Quasimodo e la vita in versi di Charles Bukowski, accanto a pagine d’opera e operetta e romanze da Verdi a Bellini a Lehár e Gastaldon interpretate da Valentina Marghinotti (soprano) e Luigi Masala (tenore) con Valerio Carta alla tastiera.

Ingresso: 3 euro

Tag:, , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Come già anticipato avantieri , riprende il Concorso di canto online Musicamore, per voci leggere e liriche. Leggete il regolamento posto in alto nella testata del blog, e inviate il link del vostro video ad ottottobre@tiscali.it.

Intanto sedetevi e con calma guardatevi i video dei finalisti della scorsa edizione.

1) Ratti Matti (band) 910

2) Scandiffio Giuseppe 843

3) Whollock 799

4) Milena Walosik 410

5) Fool Groove (band) 213

6) Stefano Panzarasa 206

7) Wilds (band) 199

8) Valerio Giorgio 108

9) Vittoria Sardo 70

10) Gea Livia Zarba 32

11)Alessandro Pambira 11

12) Olga Pruiti 9

13) Joe di Dio 1

14) Jantro & The Thinkin’Dogs (band) 1

15) Antonio Camporeale 1

VOCI LIRICHE

1) Antonella Romanazzi soprano 83

2)Annabella Spinosa soprano 60

3) Sabrina Messina m.soprano 25

4) Sara Minieri soprano 12

5) Artjom Safronov tenore9

6)Salvatore De Crescenzo tenore 8

7) Milena Walosik soprano 2

8) Moon Jin Kim mezzosoprano 2

9) Ruth Iniesta soprano 1

10) Y.J. Choi tenore1

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Mi è capitato ieri di sintonizzarmi per caso su RAI uno ed assistere alla trasmissione Mettiamoci all’Opera.

Dopo una decina di minuti circa però già mi stava annoiando  soprattutto per il modo con cui la trasmissione era condotta.

Mi spiace dovermi esprimere in maniera negativa su qualche cosa che riguarda il mio mondo. Capisco la buona volontà della TV di Stato di voler avvicinare il pubblico alla lirica, ma trovo che questo non sia il modo migliore.

Nonostante la giuria fosse presieduta dal soprano Chiara Taigi, unica vera esperta,ciò che non funzionava era tutto il resto.

La decurtazione delle romanze   d’opera mi è sembrata quasi un sacrilegio. Non si possono presentare artisti dell’opera facendoli cantare un pezzo di cabaletta o il finale di una romanza. Sarebbe come presentare un film mandando in onda solo la fine. Assurdo!

Particolare da non tralasciare poi è sicuramente la conduzione di Pupo che sottolineava spesso la sua ignoranza per il mondo dell’Opera. Ma perchè non ridare la conduzione a Frizzi o ancora meglio a Baudo?  Lui si che conosce gioie e dolori di quest’arte!

Personalmente  avrei fatto leggere una piccola presentazione di ogni brano ad un bravo attore per preparare l’ascoltatore.

Ciò che poi mi ha inorridita è stata la dichiarazione di uno dei  conduttori di RADIO UNO  (presenti alla trasmissione) che  ha detto che la lirica è seguita in tutto il mondo tranne che in Italia. Ma c’è mai andato all’opera questo qui?

Parla così chi non ha mai messo piede a teatro. Un’altro che parla di lirica senza conoscerla!!

Sulla lirica ci sono tanti luoghi comuni sempre da parte di chi non frequenta questo ambiente: la lirica piace solo ai vecchi : tantissimi giovani si avvicinano all’opera per caso e poi non la lasciano più; la lirica è uno spettacolo snob: vengono a sentirci da tanti paesi dell’interno , gruppi, associazioni o semplicemente comuni cittadini, che si organizzano con pulmann arrivando anche da molto lontano; la lirica la seguono in pochi: nella peggiore delle ipotesi il teatro può rimanere vuoto a metà il che vuol dire che comunque si supera il migliaio di persone a serata quando si tratta di opere nuove. Per quelle di repertorio è raro che non si faccia il tutto esaurito.

Se proprio si vuole sfruttare la scia del reality, la mia idea sarebbe quella di crearne uno cominciando dalle audizioni e seguendo gli artisti ammessi,  nel loro percorso di studio condotto da persone esperte nel settore. Seguirli praticamente nell’arco di un anno mentre imparano la tecnica della respirazione e dell’emissione vocale e lo studio delle  prime romanze da camera. Mostrare poi alla fine dell’anno l’evoluzione della voce confrontandola con l’esame iniziale. Una striscia quotidiana di max 20 minuti  .Chissà…

Tag:, , , , , , , , ,

Comments 1 Commento »

Lo Spuntino Musicale è il titolo di una serie di serate nate per caso a casa degli amici musicisti Barbara e Riccardo. Ieri sera ho avuto l’onore di prendervi parte anche io con la mia famiglia.

Lo spuntino musicale comprende oltre che la consumazione offerta dai padroni di casa, anche la consumazione musicale eseguita però da tutti gli artisti  presenti. E’d'obbigo per chi partecipa, esibirsi  anche solo con una piccola performance musicale  sia essa leggera, lirica o classica.
Ieri sera ci siamo ritrovati fra “vecchi” compagni di conservatorio, e quindi oltre alla musica le chiacchierate  vertevano soprattutto sui ricordi nostalgici degli anni andati.
Davanti ad un albero di Natale magnificamente addobbato ed una tavola- buffet , ha aperto la serata il giovanissimo violoncellista Omar (11 anni ) eseguendo  un minuetto di Bach accompagnato al pianoforte dal padre Riccardo mentre  il fratellino Davide (8 anni)  ha eseguito una sonatina per pianoforte a quattro mani con la madre Barbara.
Mia figlia (13 anni)  invece  ha proposto prima  il suo Imagine di Lennon e poi un frammento d’aria da camera sempre accompagnata al pianoforte da Riccardo.
Per la sezione “senior” invece, vassoio cioccolatiniho risentito con molto piacere e nostalgia la sempre magnifica voce di Valeria, prima, in un’esecuzione da camera e poi in un commovente Vissi d’Arte .
Anche io ho dato il mio contributo a metà fra la musica e il cabaret in duo con Barbara  con una popolare canzone sudamericana: Quizas quizas,quizas. L’amico Gianluigi ricordava che questo brano appartiene alla colonna sonora di un film di Almodovar .
Con un po’ d’ insistenza anche mio marito, che nella vita fa ben altra cosa, è stato invitato  a cantare e lo ha fatto quadernocon la canzone Besame Mucho nel ricordo dei suoi anni passati in Sudamerica quando, per potersi specializzare nel diritto internazionale, si manteneva agli studi facendo il barista.
A chiusura della serata abbiamo gustato un ottimo dolce regalato  dall’amica Susanna il cui contenitore-vassoio, ricco di cioccolatini artigianali , era realizzato in pasta di gatteau che, per poterlo consumare, abbiamo dovuto frantumre a malincuore .
Barbara, col suo elegante quadernino, ha chiesto ad ogni presente di lasciare un pensiero scritto e firmato  in ricordo della bella serata .vassoio di gatteau
Il padrone di casa Riccardo infine, ha siglato questo Spuntino musicale con un bel brindisi e con l’augurio di poterci rivedere ancora con tanta altra musica e ricordi.

gatteau

Tag:, , , , , , ,

Comments 2 Commenti »

Testata-concorso-MusicamoreProsegue con successo il concorso online per cantanti indetto dal blog Musicamore. (vedi regolamento).
Stanno pervenendo numerosi filmati ma ancora nessuno per la sezione del canto leggero.
La commissione sta valutando e pubblicando soltanto quelli che meritano.
E’ importante  che lasciate anche il vostro nome (non soltato la mail) e soprattutto l’età e la città di provenienza.
Questo che vi propongo è l’ultimo video arrivato: una giovanissima voce che esegue un’aria da camera di Pergolesi.
Sono attesi anche i giudizi del pubblico.

Altri video che meritano saranno pubblicato anche nei blog degli altri componenti la commissione.


YouTube Video

Tag:, , , , , , , ,

Comments Nessun commento »