Articolo taggato “Massimiliano Medda”

grafica P.Medda

Con il nuovo spettacolo per le scuole Piacere, Mozart!,

che vede l’Orchestra del Teatro Lirico diretta da Fabrizio Ruggero, prosegue l’attività musicale dedicata alla prima infanzia

 Da mercoledì 14 febbraio fino a sabato 17 febbraio 2018, sempre alle 10.30, nel foyer di platea del Teatro Lirico di Cagliari viene proposto il nuovo, accattivante spettacolo ideato per le scuole e per tutti i giovani, di introduzione ad alcune celeberrime composizioni di Wolfgang Amadeus Mozart (Salisburgo, 1756 – Vienna, 1791), indiscusso genio del classicismo musicale di tutti i tempi ed intitolato Piacere, Mozart!. Si tratta di un emozionante viaggio musicale, riadattato e reso ancora più stimolante e formativo questa volta per le scuole dell’infanzia, articolato in quattro appuntamenti musicali che vedono impegnata l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, diretta da Fabrizio Ruggero, che esegue alcune delle pagine più conosciute tratte dalle sinfonie, dalle opere liriche e dai capolavori sinfonici del grande salisburghese. Nel ruolo di narratore, nelle vesti di Wolfgang Amadeus Mozart, si esibisce il comico cagliaritano Massimiliano Medda.

Il programma musicale prevede: Le nozze di Figaro: Ouverture; Così fan tutte: Ouverture; Serenata in Sol maggiore “Eine kleine Nachtmusik” K 525: Allegro (1° movimento); Sinfonia n. 40 in sol minore K 550: Allegro (1° movimento); Sinfonia n. 41 in Do maggiore K 551 “Jupiter”: Finale, molto allegro (4° movimento).

Lo spettacolo, la cui durata complessiva è di circa 40 minuti, viene dedicato esclusivamente a tutti i bambini (dai 3 ai 5 anni) delle scuole dell’infanzia della Sardegna.

Come ormai consuetudine, insieme allo spettacolo, è anche possibile seguire percorsi laboratoriali artistici e tecnici, visite guidate alle sale e ai laboratori del Teatro Lirico di Cagliari, guide all’ascolto appositamente predisposte per gli studenti e la relativa partecipazione ai programmi di Alternanza Scuola Lavoro. Sono previste le agevolazioni economiche destinate agli studenti e ai docenti 18app e Carta del docente.

Prezzi biglietti: posto unico € 3.

La Biglietteria del Teatro Lirico è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, il sabato dalle 9 alle 13 e nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo. I giorni festivi solo nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo.

Per informazioni: Servizio promozione culturale, telefono 0704082326; scuola@teatroliricodicagliari.it; Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari, telefono 0704082230 – 0704082249, biglietteria@teatroliricodicagliari.it, www.teatroliricodicagliari.it. Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram, Linkedin. Biglietteria online: www.vivaticket.it.

 

Massimiliano Meddanarratore

Nato a Cagliari, è uno scrittore, comico e conduttore televisivo italiano. La sua carriera artistica inizia nel 1986, quando fonda la compagnia teatrale “Lapola”, dal nome dell’antico quartiere “Marina” di Cagliari. La compagnia inizialmente composta da dilettanti è diventata, negli anni, veicolo di conoscenza per l’intera regione utilizzando uno slang cittadino, originale commistione tra la lingua italiana e la parlata dei quartieri storici di Cagliari. Il primo spettacolo scritto da Massimiliano Medda è Scherzi di Carnevale, atto unico ispirato alla commedia Bellu schesc’e dottori di Emanuele Pili. Nel 1990 scrive il suo primo spettacolo, in tre atti, dal titolo Speriamo che venga qualcuno, dove interpreta un Santo (Sant’Andrea Frius) alle prese con i fedeli che da lui pretendono un miracolo; lo spettacolo è il primo di una lunga serie di successi che hanno regalato fama all’intera compagnia. Nel 1991 vincono a Tonara (Nu) la prima rassegna isolana di cabaret, portando in scena la fiaba di Cappuccetto Rosso, ovviamente rivisitata in slang cagliaritano. Sempre nel 1991 scrive lo spettacolo Ricercati vivi o morti che i Lapola portano in giro per le piazze della Sardegna. Nel 1992, dopo una serata alla Fiera campionaria di Cagliari (con diecimila paganti), insieme al comico Benito Urgu, i Lapola tornano al teatro con lo spettacolo L’importante è montarsi la testa che segna il raggiungimento di un nuovo stile, superando il genere macchiettistico locale. Nel 1994 scrive Stiamo lavorando per noi e, l’anno dopo, Cambiando l’ordine degli attori il risultato non cambia. Nel 1996 realizza, come autore ed attore, la trasmissione Okkupazione, trasmessa sull’emittente televisiva regionale “Videolina”; 12 puntate che raggiungono ascolti altissimi (240.000 contatti) e che, durante l’estate, viene rappresentato anche nelle piazze della Sardegna. Nel 1997 scrive Lapola si scrive tutto attaccatto. Nel 1998 realizza, come autore ed attore, la trasmissione televisiva Vico Lapola già vi…collegate, trasmessa su “Videolina”. Nel 1999 scrive Finealmente, è protagonista del cortometraggio di Bepi Vigna “Kyrie Elleison”, e, in novembre, è narratore nella fiaba musicale Pierino e il lupo di Prokof’ev, prodotta dal Teatro Lirico di Cagliari. Nel febbraio 2000 interpreta il ruolo di Frosh nell’operetta Il Pipistrello di Johann Strauss jr., prodotta dal Teatro Lirico di Cagliari. Nel 2001 scrive Dietro le quinte le seste, spettacolo che la compagnia “Lapola” porta in scena in Sardegna per tutta l’estate, con 4 recite anche all’Anfiteatro romano di Cagliari. Nel 2002 Massimiliano Medda è la voce narrante nell’opera Il brutto anatroccolo di Pau e Tanchis con l’Orchestra Jazz di Sassari diretta da Giorgio Gaslini. Dal 2003 al 2007 è l’ideatore ed il conduttore della trasmissione televisiva, in onda sempre su “Videolina”, Come il calcio sui maccheroni. Nel 2006 interpreta il ruolo dell’educatore nel film di Enrico Pau dal titolo “Jimmy della collina”, e, sempre nel 2006, è uno dei protagonisti del cortometraggio, prodotto dal Centro sperimentale di Cinematografia di Roma, dal titolo “I capelli della sposa” di Marco Danieli. Nel 2007 interpreta la parte del Signor Deiana nel film “Tutto Torna” del regista Enrico Pitzianti. Nel dicembre 2008 è l’ideatore ed il conduttore della trasmissione televisiva, in onda su “Videolina”, Lapola sciò. Nel 2009 scrive, insieme a Massimiliano e Stefano Lorrai e a Marco Camboni, lo spettacolo Ma quando tornate in tv che viene rappresentato anche nel 2010. Nel 2011 scrive il nuovo programma televisivo, dal titolo Lapola No Cost, che viene rappresentato per due anni, mentre nel 2013 scrive un altro programma televisivo dal titolo Il Paese dei Farlocchi che viene rappresentato anche per tutto il 2014.

Tag:, , ,

Comments Nessun commento »

Con il nuovo spettacolo per le scuole Piacere, Mozart!,

che vede i complessi stabili cagliaritani diretti da Fabrizio Ruggero, viene inaugurata l’attività musicale annuale

 Da lunedì 15 gennaio fino a sabato 20 gennaio 2018, sempre alle 11, al Teatro Lirico di Cagliari viene proposto, come preludio all’imminente Stagione concertistica 2018, un nuovo, accattivante spettacolo ideato per le scuole e per tutti i giovani, di introduzione ad alcune celeberrime composizioni di Wolfgang Amadeus Mozart (Salisburgo, 1756 – Vienna, 1791), indiscusso genio del classicismo musicale di tutti i tempi ed intitolato Piacere, Mozart!. Si tratta di un emozionante viaggio musicale articolato in sei appuntamenti musicali che vedono impegnati l’Orchestra e il Coro del Teatro Lirico di Cagliari, diretti da Fabrizio Ruggero, che eseguiranno alcune delle pagine più conosciute tratte dalle sinfonie, dalle opere liriche e dai capolavori sinfonico-corali del grande salisburghese. Il maestro del coro è Donato Sivo. Nel ruolo di narratore, nelle vesti di Wolfgang Amadeus Mozart, si esibisce il comico cagliaritano Massimiliano Medda.

Il programma musicale prevede: Le nozze di Figaro: Ouverture; Così fan tutte: Ouverture; Serenata in Sol maggiore “Eine kleine Nachtmusik” K 525: Allegro (1° movimento); Sinfonia n. 40 in sol minore K 550: Allegro (1° movimento); 5 Contraddanze K 609: n. 1; Sinfonia n. 41 in Do maggiore K 551 “Jupiter”: Finale, molto allegro (4° movimento); Messa di Requiem in re minore K 626: Dies irae, Lacrimosa.

Lo spettacolo, la cui durata complessiva è di circa 60 minuti, viene dedicato a tutti i bambini ed ai giovani delle scuole dell’infanzia, elementari, medie e superiori della Sardegna.

Come ormai consuetudine, insieme allo spettacolo, è anche possibile seguire percorsi laboratoriali artistici e tecnici, visite guidate alle sale e ai laboratori del Teatro Lirico di Cagliari, guide all’ascolto appositamente predisposte per gli studenti e la relativa partecipazione ai programmi di Alternanza Scuola Lavoro. Sono previste le agevolazioni economiche destinate agli studenti e ai docenti 18app e Carta del docente.

Prezzi biglietti: posto unico € 3.

La Biglietteria del Teatro Lirico è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, il sabato dalle 9 alle 13 e nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo. I giorni festivi solo nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo.

Per informazioni: Servizio promozione culturale, telefono 0704082326; scuola@teatroliricodicagliari.it; Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari, telefono 0704082230 – 0704082249, biglietteria@teatroliricodicagliari.it, www.teatroliricodicagliari.it. Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram, Linkedin. Biglietteria online: www.vivaticket.it.

Tag:, ,

Comments Nessun commento »

Le Nozze di Figaro è un’opera lirica di Mozart che andrà in scena questa sera al Teatro Lirico di Cagliari  ma, come è ormai in uso, sarà rappresentata anche per le scuole. Il grande aiuto dell’attore comico Massimiliano Medda farà si che i ragazzi possano capire meglio la trama che risulta essere abbastanza contorta. L’opera infatti, per quanto godibilissima per  musica e testi è ricca di intrecci e colpi di scena.

Le Nozze di Figaro, (ma anche altre opere soprattutto del primo periodo mozartiano) , viene utilizzata tantissimo come materiale didattico per i ragazzi che  si approcciano allo  studio del canto. Infatti la ricca varietà di arie e duetti per tutte le voci permette al giovane cantante un  approccio più semplice al mondo della musica lirica. Ciò non significa che vocalmente siano arie di facile apprendimento!

Lo spettacolo per le scuole con l’intervento dell’attore cagliaritano Medda ha riscosso sempre grande successo anche con altre Opere al punto che il Teatro Lirico ha pensato di proporre questa formula “semplificata” pure  in una serata dedicata alle famiglie e a chi vuole avvicinarsi al mondo della lirica. Quindi oltre alla normale programmazione con le date previste nel cartellone della Stagione Lirica 2017 troverete anche gli appuntamenti per le scuole.

L’allestimento scenico di questa edizione cagliaritana  risale al 1992  e arriva dall’Opera di Firenze – Maggio Musicale Fiorentino , è firmato  dal regista  Jonathan Miller, poliedrico e prolifico artista londinese al suo debutto a Cagliari che si avvale, per la ripresa del suo lavoro al Teatro Lirico, di Maria Paola Viano.

Una messinscena che porta molto bene la sua età ed è tuttora godibilissima e fresca, caratteristica quest’ultima, insieme ad una malinconica leggerezza, attraverso le quali il regista racconta un Settecento semplice ed agreste, lontano dai salotti e sfoltito da inutili orpelli. Le scene sono di Peter J. Davison, i costumi di Sue Blane, le luci di Jvan Morandi e la coreografia di Luigia Frattaroli.

L’Orchestra e il Coro del Teatro Lirico di Cagliari sono diretti da Stefano Montanari, anticonformista e giovane violinista, pianista e direttore nato ad Alfonsine (Ravenna), al suo debutto a Cagliari. Il maestro del coro è Donato Sivo.

Il cast d’interpreti, di grande valore, è composto da giovani ed affermati cantanti che si alternano nelle recite quali: Thomas Tatzl (22, 24, 27 settembre, 1 ottobre)/Gianluca Margheri(23, 26, 29 settembre) (Il Conte d’Almaviva), Serena Gamberoni (22, 24, 27 settembre, 1 ottobre)/Cinzia Forte (23, 26, 29 settembre) (La Contessa di Almaviva), Adriana Ferfecka (22, 24, 27 settembre, 1 ottobre)/Claudia Urru (23, 26, 29 settembre) (Susanna), Fabrizio Beggi(22, 24, 27 settembre, 1 ottobre)/Andrea Porta (23, 26, 29 settembre) (Figaro), Rachel Frenkel(22, 24, 27, 29 settembre)/Gaia Petrone (23, 26 settembre, 1 ottobre) (Cherubino), Lara Rotili(Marcellina), Salvatore Salvaggio (Don Bartolo), Bruno Lazzaretti (Don Basilio), Mauro Secci(Don Curzio), Vittoria Lai (Barbarina), Francesco Leone (Antonio), Federica Cubeddu (Prima contadina), Martina Serra (Seconda contadina).

Di seguito la presentazione del musicologo Guido Barbieri


YouTube Video

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »

Foto Priamo Tolu

Massimiliano Medda racconta, giovedì 20 ottobre alle 17,

La pietra del paragone di Rossini a studenti, famiglie ed associazioni culturali

 Quali sorprese ci riserverà Massimiliano Medda, nelle vesti di un simpatico quanto improbabile Cigno di Pesaro, per raccontare La pietra del paragone di Gioachino Rossini ai ragazzi delle scuole della Sardegna e alle loro famiglie?

L’appuntamento, imperdibile, con l’attore comico cagliaritano e con il capolavoro musicale di Rossini è per domani, giovedì 20 ottobre, alle 17, per una recita straordinaria rivolta, oltre che agli studenti, anche alle famiglie ed alle associazioni musicali e culturali.

Le consuete recite per le scuole sono invece: martedì 18 e venerdì 21 ottobre sempre alle 11.

Grazie al notevole successo riscontrato durante ilprecedente anno scolastico e, soprattutto, alle richieste di partecipazione in netto aumento, si è deciso di aggiungere un appuntamento in più rispetto ai tradizionali due: la stagione lirica cagliaritana prevede, quindi, tre recite in forma ridotta dell’opera espressamente pensate per un pubblico giovanissimo (dai 6 anni in su) e per tutte le famiglie.

Le migliori scene, interpretate dagli stessi cantanti e con le scene e i costumi dell’opera, cucite insieme dagli irresistibili ed esilaranti interventi di Massimiliano Medda, in una sorta di remix del libretto originale, per una durata complessiva di un’ora e 15 minuti.

Prezzi: posto unico 5 euro.

Per informazioni e prenotazioni: telefono 0704082326-250-252 o inviare una mail all’indirizzo scuola@teatroliricodicagliari.it.

La Biglietteria del Teatro Lirico è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, il sabato dalle 9 alle 13 e nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo. I giorni festivi solo nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo.

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari, telefono +39 0704082230 – +39 0704082249, fax +39 0704082223, biglietteria@teatroliricodicagliari.it, www.teatroliricodicagliari.it.Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram. Biglietteria online: www.vivaticket.it

Cagliari, 19 ottobre 2016

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »

Massimiliano Medda racconta alle scuole La campana sommersa di Ottorino Respighi, al Teatro Lirico di Cagliari.

“Oggi vi racconterò una favola anzi, una storia fantastica, dove “s’ammistùranta” o meglio si mescolano due mondi paralleli: un mondo fiabesco, popolato da fauni, ninfe, streghe e un mondo reale, popolato da esseri umani! Persone come voi!…”. 
[Massimiliano Medda, vecchio stregone]

Scopri tutte le informazioni sul nostro sito ? http://bit.ly/1WXyC1E  [foto di Priamo Tolu]

Quali sorprese ci riserverà Massimiliano Medda per raccontare La campana sommersa di Ottorino Respighi ai bambini e ai ragazzi delle scuole della Sardegna?

L’appuntamento, imperdibile, con l’attore comico cagliaritano e con l’opera di Respighi è per martedì 5, giovedì 7 e venerdì 8 aprile sempre alle 11.

Grazie al notevole successo riscontrato durante il precedente anno scolastico e, soprattutto, alle richieste di partecipazione in netto aumento, si è deciso di aggiungere un appuntamento in più rispetto ai tradizionali due: la stagione lirica cagliaritana prevede, quindi, tre recite in forma ridotta dell’opera espressamente pensate per un pubblico giovanissimo (dai 6 anni in su).

Le migliori scene, interpretate dagli stessi cantanti e con le scene e i costumi dell’opera, cucite insieme dagli irresistibili ed esilaranti interventi di Massimiliano Medda, in una sorta di remix del libretto originale, per una durata complessiva di un’ora e 15 minuti.

Prezzi: posto unico 5 euro (€ 0,50 accompagnatori).

Per informazioni e prenotazioni: telefono 0704082326-250-252 o inviare una mail all’indirizzo scuola@teatroliricodicagliari.it.

Cagliari, 4 aprile 2016

 

 

Tag:, , ,

Comments Nessun commento »

Bianco di Babbudoiu è un film girato in Sardegna,  realizzato e interpretato da artisti sardi. Ieri , sono andata al cinema e quasi per caso ho scelto di vederlo. Non sapevo quasi nulla se non che fra i protagonisti c’era l’attore cagliaritano Massimiliano Medda  che è quasi una garanzia . La sorpresa inaspettata è stata la presenza in sala dei protagonisti che fra una serie di gag e battute hanno introdotto il film.

Una commedia simpatica, leggera e soprattutto non volgare, piena di colpi di scena fino all’ultimo minuto.

La storia fa riflettere. A mia figlia dico sempre che nella vita non bisogna fare mai  il passo più lungo della gamba soprattutto dal punto di vista finanziario. Mai spendere danaro senza averlo e soprattutto mai fidarsi delle finanziare e delle banche che promettono danaro immediato lasciando in secondo piano il fatto che bisogna restituirlo comprensivo di interessi.

Insomma, se la commedia è leggera, non lo è il tema trattato.

Un film consigliato.

Interpreti principali: Pino e gli anticorpi, il trio comico di Colorado Cafè composto dai fratelli Michele e Stefano Manca e da Roberto Fara, tutti sassaresi, Marco Bazzoni, Caterina Murino, Dario Cassini ma anche i  cammei di Massimiliano Medda e Benito Urgu e Gabriele Cossu.

Commedia diretta da Igor Biddau.

.


YouTube Video

Tag:, , , , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

La campana sommersa  è un’opera in 4 atti di Ottorino Respighi su libretto di Claudio Guastalla, basato sulla commedia Die versunkene Glocke del tedesco Gerhart Hauptmann.

La prima rappresentazione ebbe luogo il 18 novembre 1927 allo Stadttheater di Amburgo, in traduzione tedesca. L’editore di Respighi, Ricordi, non era d’accordo con la scelta del soggetto, e rifiutò di pubblicare l’opera, che così venne pubblicata dall’editore tedesco Bote & Bock ed ebbe la première in Germania.

Il mondo fiabesco del lavoro di Hauptmann ispirò Respighi e lo condusse a creare una partitura operistica riccamente e fantasiosamente orchestrata, che ricorda spesso all’ascoltatore i suoi famosi poemi sinfonici. Dal momento che l’anti-eroe dell’opera, Enrico, è un campanaro, Respighi riempie la musica di rintocchi ed effetti squillanti.

Questa sarà la prima opera della stagione lirica 2016 al Teatro lirico di Cagliari , e, come è ormai consueto  ci saranno anche le attività collaterali per le scuole di ogni ordine e grado. L’attore cagliaritano Massimiliano Medda farà da guida accompagnando i ragazzi a conoscere quest’opera del ’900. Gli spettacoli dedicati alle scuole saranno il 5,7,8 aprile ore 11 


Teatro Lirico di Cagliari
LA CAMPANA SOMMERSA
un viaggio fiabesco in un mondo di elfi, fauni e streghe

musica Ottorino Respighi
Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari
maestro concertatore e direttore *
narratore Massimiliano Medda
info: attivitagiovani@teatroliricodicagliari.it
(spettacoli riservati alle scuole)

La campana sommersa

workshop

Laboratori, prove aperte e visite guidate tematiche

dal mese di marzo su prenotazione

* Prova aperta del coro di voci bianche

* Laboratorio creativo di costruzione scene

* Laboratorio creativo sartoriale

* Laboratorio creativo sull’illustrazione della fiaba

* Lettura della fiaba originale di Hauptmann

* Visite guidate “ caccia al tesoro” alla ricerca della campana (per i piccolissimi)

* visite guidate con guida in costume di fauno, strega, ondino ecc…

info: attivitagiovani@teatroliricodicagliari.it

Intanto proseguono le conferme per gli abbonamenti alla stagione  con le conferme e variazioni su posti disponibili, possibili fino a martedì 15 marzo 2016.

I nuovi abbonamenti saranno in vendita da mercoledì 16 marzo a domenica 10 aprile.

Da sottolineare, inoltre, la possibilità di acquistare da martedì 29 marzo 2016 i biglietti per tutti gli spettacoli della Stagione lirica e di balletto; lo stesso servizio è possibile anche online attraverso il circuito di prevendita www.vivaticket.it.

 

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

foto A.Atzori

La strada antistante l’ingresso del Teatro lirico di Cagliari ieri mattina era invasa dai Bus privati carichi di studenti di tutte le età: dalle scuole elementari alle superiori. Arrivavano da tutta la Sardegna per assistere all’ultimo spettacolo-concerto dedicato a Beethoven.  Durante le 8 rappresentazioni il teatro ha ospitato più di 5000 ragazzi . Lo spettacolo, intitolato “Piacere Beethoven” è stato creato per loro.

Il Lirico di Cagliari da sempre, ha riservato parte della sua programmazione per sensibilizzare il pubblico più giovane alla musica classica e lirica. I risultati sono eccezionali grazie  soprattutto  al Deus  ex machina dell’operazione, il maestro Eugenio Milia  con la  stretta collaborazione dell’ attore cagliaritano Massimiliano Medda. E’ stato proprio Massimiliano nelle vesti di Ludwig il protagonista dell’evento di ieri  mattina.

Quando frequentavo le scuole medie, la musica classica era una barba . L’insegnante di allora faceva qualche tentativo di avvicinarci alla musica classica con scarsi risultati. Ci si annoiava da morire al punto che lo stesso insegnante alla fine ci lasciava liberi di fare ciò che volevamo, Chissà cosa avrei dato per assistere ad uno spettacolo come quello di ieri mattina!

Raccontare ai ragazzi tutta la storia di Beethoven  con la verve e le capacità comunicative di Massimiliano è stato spettacolo puro.

Davanti a me sedevano due bambine vispissime di seconda elementare della scuola di Su Planu, quartiere alla periferia di Cagliari. Conoscevano benissimo tutta la storia del musicista tedesco perchè la loro insegnante è stata in gamba nel prepararli a dovere per l’evento,  insegnando loro anche il  brano corale dell’ultima sinfonia di Beethoven: l’Inno alla gioia.

Ieri mattina, dopo una simpatica introduzione l’attore ha poi presentato ai ragazzi le 9 sinfonie. Un assaggio di ognuna intercalato da aneddoti della vita del musicista.

Il coro e l’orchestra erano quelle del Teatro Lirico di Cagliari diretti da Gerard Korsten, il maestro del coro è Gaetano Mastroiaco.

Vi invito a guardare il video-documento sottostante che ho realizzato per l’occasione.


YouTube Video

 

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Domenica 22 marzo alle 11,00, presso la Sala Kubrick del cinema Spazio Odissea, viale Trieste 84 a Cagliari, verrà presentato DISABILLKILL, una sorta di dizionario semi-serio, realizzato dai vignettisti PIETRO VANESSI e TULLIO BOI. Oltre a quest’ultimo, interverranno ANTHONY MURONI (Direttore dell’Unione Sarda), ANDREA FRAILIS (Giornalista di Videolina) e MASSIMILIANO MEDDA (Comico della Compagnia Teatrale LA POLA).

Il 50% del ricavato dalla vendita del libro, realizzato con i contributi di famosi vignettisti (Vincino, Bozzetto, Biani, ecc.) e con la prefazione illustrata di Sergio Staino, servirà a finanziare un progetto della FISH, Federazione Italiana Superamento Handicap.


YouTube Video

 

Tag:, , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Una domenica diversa  fra bancarelle di antiquariato e teatro in piazza, quella dell’attore Gaetano Marino. Potrete incontrare l’attore questa mattina ma anche altre domeniche, a Cagliari nella centrale piazza Giovanni XXIII  ad un passo dal Teatro Lirico, ma anche tutte le mattine dentro il Mercato Civico di San Benedetto.

Lui ama salutare il suo pubblico personalmente, quello che lo segue nelle sue narrazioni poetiche dei classici come L’Iliade e l’Odissea. Ama chiacchierare davanti ad una tazzina di caffè e una brioche, e discutere delle difficoltà che incontrano oggi gli attori, quelle difficoltà economiche legate soprattutto al taglio dei contributi indispensabili per tirare avanti, per vivere. Potrete acquistare i suoi CD, che comprendono le produzioni di  una vita sul palcoscenico oppure le fiabe per bambini interpretate raccontate sempre da lui.

Le emozioni di Gaetano, in questo periodo di Teatro nelle piazze, sono tantissime. Un capitolo nuovo che si aggiunge ai tanti della sua vita d’attore libero.

Volevo scrivere sulle emozioni pazzesche di stamane, amici e colleghi e pubblico e gatti, ma questa foto forse dice tutto. Ci siamo lasciati con Massimiliano Medda che lui stava ancora ragazzino in quel di Sant’Eulalia, e io che me la tiravo d’attore strano (sto parlano del 1982). L’ho rivisto oggi, il tempo ha solo fatto grigi i capelli (quelli suoi, io me li son persi, sviste di giustizia mala) questo abbraccio dice ogni emozione, e non nascondo che mentre scrivo ho un groppo in gola che non se ne scende proprio


YouTube Video

Tag:, , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

E poi dicono che la musica lirica è vecchia!

Ieri mattina  1500 ragazzi, provenienti da diverse scuole e paesi dell’Isola, hanno gremito il Teatro Lirico di Cagliari  per assistere al melodramma pucciniano, spiegato dal sorprendente ed esuberante Massimiliano Medda. Lui è un attore comico, certo, ma proprio per  il suo linguaggio schietto e simpatico riesce a spiegare ai ragazzi la grandezza e l’importanza culturale di questa musica e loro, in religioso silenzio hanno assistito e poi esultato ad ogni fine atto.

foto  di Priamo Tolu

 

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Questa mattina al Teatro lirico di Cagliari è stata proposta agli studenti cagliaritani l’opera Norma di Vincenzo Bellini, in una versione semi-scenica, ridotta, e soprattutto in una forma originale. Il mattatore era l’attore comico cagliaritano Massimiliano Medda che ha saputo raccontare la trama usando un linguaggio vicino a quello dei ragazzi .

L’Opera, sappiamo che è una grande fonte di cultura perchè abbraccia vari campi come la storia, la letteratura, la geografia oltre che la musica naturalmente, ma che non è di facile approccio. Però, se saputa proporre, diventa uno spettacolo godibilissimo.

I ragazzi hanno risposto in maniera positiva applaudendo e divertendosi nei momenti giusti, ma  sempre attenti ai punti salienti dell’opera. Un grande risultato se si pensa che la maggior parte di essi non erano mai entrati in teatro!

Per la mia ormai lunga esperienza in campo, oggi ho visto i risultati di un lungo lavoro che il Lirico, da anni, sta effettuando nel mondo della scuola. Sono ormai lontani gli anni in cui era praticamente impossibile eseguire un concerto o un’Opera per gli studenti, senza faticare  ad ottenere il silenzio e il giusto comportamento. In questo sicuramente hanno un gran merito anche gli insegnanti che hanno saputo preparare i ragazzi adeguatamente.

Sono certa che quest’ occasione ( e spero altre) lascerà dentro di loro una grande ricchezza culturale che difficilmente dimenticheranno.

I protagonisti di Norma , questa mattina erano il soprano Daniela Schillaci, il tenore Francesco Anile, il  mezzosoprano Elena Belfiore, il basso Dario Russo. Direttore Julian Kovatchev.

Foto dell’archivio del Teatro Lirico di Cagliari

Tag:, , , , , , , , ,

Comments 2 Commenti »

Massilimiano MeddaLa musica classica raccontata ai ragazzi potrebbe essere quasi una follia. Un tempo, quando si studiava musica alle scuole medie, era una vera barba sopprattutto se l’argomento era l’Opera lirica. Ma quando ci sono gli ingredienti miscelati nelle giuste dosi, la lirica per i ragazzi è un bellissimo e sano passatempo culturale.
Questa mattina, il Teatro Lirico di Cagliari ha ospitato ragazzi delle elementari e delle medie di alcune scuole dell’interland.  Alla fine dello spettacolo ho avuto modi di  domandare ad alcuni di loro se si erano divertiti.

Luisella, 13 anni,  di Villasor ha detto:” pensavo di annoiarmi. A casa, quando capita che in TV ci sono concerti e opere, i miei genitori girano subito canale. Ma adesso, che ho capito di cosa si tratta  farò di tutto per poter vedere questo genere di spettacolo.”
Certo, bisogna trovare il modo giusto . A presentare un ora e mezza di spettacolo non c’è stato un pinco pallino qualunque, bensì il comico più amato dai cagliaritani: Massimiliano Medda che con il suo modo di comunicare e recitare, affiancato dal bravo ed esperto ballerino-mimo Paolo Corda, ha raccontato le opere come se stesse raccontando le ultime prodezze di qualche suo amico della compagnia Lapola.
Qualche melomane può storcere il naso davanti a certe espressioni ed esclamazioni del comRagazzi al Lirico di Cagliariico ma lo scopo principale di questi spettacoli è avvicinare il giovane pubblico a tanti elementi contemporaneamente: conoscere gli autori abbinati alle opere: Mozart e Nozze di Figaro; Verdi e Otello; Il Pipistrello e Strauss; la trama raccontata in breve descrivendo semplicemente i ruoli dei personaggi chiave e il tutto accompagnato da qualche elemento coreografico.
E’ stato un grande successo.
Alcune classi hanno anche visitato il teatro dietro le quinte e devo dire che vedevo ragazzi incantati da questo mondo a loro sconosciuto.
I docenti delle scuole che volessero partecipare con i loro alunni, possono rivolgersi direttamente all’organizzatore, il maestro Eugenio Milia, bravissimo nel trovare sempre idee nuove per promuovere la musica tra i giovanissimi.

Eugenio Milia cell.3482643919


YouTube Video

Tag:, , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Massimiliano Medda Zitti, zitti… piano, piano

Giovedì 24 febbraio, alle 11, al Teatro Lirico di Cagliari, riprende l’attività didattico-musicale dedicata alle scuole, con tre appuntamenti musicali che vedono impegnati l’Orchestra e il Coro del Teatro Lirico, diretti da Leonardo Catalanoto.

Il maestro del coro è Fulvio Fogliazza. Il particolare ruolo di presentatore dello spettacolo, intitolato Zitti, zitti… piano, piano, è affidato al celebre attore comico cagliaritano Massimiliano Medda che si avvale, per l’azione teatrale, del mimo Paolo Corda e degli studenti che, di volta in volta, interagiscono con le musiche proposte, grazie all’ausilio di costumi, elementi di scenografia ed attrezzeria di scena.

Il programma musicale, destinato alle scuole elementari, medie inferiori e superiori, ed a quelle d’arte della Sardegna, prevede: Le nozze di Figaro: Ouverture di Wolfgang Amadeus Mozart; Otello: Fuoco di gioia di Giuseppe Verdi; Il Pipistrello: Ouverture di Johann Strauss jr.; Il Trovatore: Coro di armigeri di Giuseppe Verdi; I Lombardi alla prima crociata: Coro di schiave di Giuseppe Verdi; Il barbiere di Siviglia: Temporale di Gioachino Rossini; Rigoletto: Zitti, zitti di Giuseppe Verdi; Il franco cacciatore: Coro di cacciatori di Carl Maria von Weber; La Traviata: Coro di zingarelle, Coro di mattadori di Giuseppe Verdi; I Lombardi alla prima crociata: o Signore dal tetto natìo di Giuseppe Verdi; Marcia di Radetzky di Johann Strauss; Nabucco: Va pensiero di Giuseppe Verdi.

Lo spettacolo, della durata di un’ora e quindici minuti circa, viene replicato, sempre alle 11, venerdì 25 e sabato 26 febbraio.

Per informazioni, adesioni e conferme: 0704082326 (telefono/fax), 0704082251 (telefono), 0704082269 (fax).

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »