Articolo taggato “Maria Loi”

Saranno tre gli artisti che provengono dall’Accademia Vi.U. Music Academy di Cagliari, che si metteranno in gioco questa sera al concorso per giovani voci di Uta (CA) . Un Concorso- Festival molto importante per la provincia di Cagliari che ha una sua storia.

I tre ragazzi, Maria Loi 16 anni, Paolo Mameli 12 e Mattia Sanna 20, sono tutti giovanissimi ma hanno al loro attivo già delle vittorie e partecipazioni a importanti manifestazioni  e spettacoli televisivi regionali e nazionali.

Il Festival Canoro Città di Uta nasce nel 1989, ideato e organizzato da Susanna Mallei : in 21 anni hanno cantato oltre 600 ragazzi preparati da Maria Giovanna Mallei , sino al 2006, quando, con la sua prematura scomparsa, il Festival ha avuto un anno di stanbay , lasciando in quanti l’hanno conosciuta un profondo dolore .
Nel 2008 sua sorella Susanna Mallei , riprende l’insegnamento del canto e la realizzazione del Festival, istituendo, in suo ricordo, ” il premio Maria Giovanna Mallei “, assegnato al più meritevole della serata, indicato/a da una giuria imparziale di musicisti e insegnanti esperti. Il Festival Internazionale Città di Uta , da tantissimi anni rappresenta il fiore all ‘ occhiello della Città di Uta , il suo obbiettivo è quello di promuovere lo scambio culturale e musicale ,con Artisti, Insegnanti, Direttori , Scuole di Musica , con un unico obbiettivo di consolidare l amicizia attraverso la musica ed il canto, tra i concorrenti dei varie nazionalità. Nato nel 1989, hanno partecipato artisti di varie nazionalità, tra cui Malta, Romania, Bulgaria ,Georgia. Nell’ ed.2016 aggiunge il premio “Mariele Ventre” ospite la sorella dell’indimenticabile maestra dello Zecchino d’oro- Maria Antonietta Ventre.

Nel 2017 siamo giunti alla 28^ Edizione e la Madrina di questa sera sarà la Designer Anna Crecco - Partnership: www.oltretuttoradio.it - www.brixiachannel.tv - www.retetop.it - www.eterearte.com - uff.cio stampa Terry Melani

Tag:, , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Aveva 14 anni , lunghi capelli castani e una grande timidezza. Quando Maria è arrivata da me  per un’audizione, accompagnata dalla sua mamma, era così, come un uccellino impaurito. I suoni emessi col primo vocalizzo erano afoni, senza colore e soprattutto non c’era un’estensione. L’ansia le faceva tirar su le spalle riducendole il fiato e facendole salire la laringe. Istintivamente, chiunque, davanti a questo risultato, avrebbe tranquillizzato la madre dicendole che le lezioni di canto sarebbero stati soldi buttati. Io no, io faccio parte di quella categoria che ama scoprire le voci laddove a primo colpo, sembra non ci sia nulla. Per esperienza ho capito che quasi sempre  da brutti anatroccoli queste voci, diventano cigni.

Nonostante il poco suono avevo però individuato due   elementi fondamentali: intonazione e ritmo con i quali avrei comunque potuto costruire qualche cosa anche con poca voce. Sarebbe stato molto più difficile il contrario, e cioè sentire una grande voce ma stonata e fuori tempo.

Ebbene, posso dire che, come avevo previsto, Maria è diventata un cigno e prevedo sia sulla buona strada per poter cominciare ad affrontare seriamente il pubblico e qualche concorso locale, esperienza indispensabile per fare la gavetta. Ha acquisito estensione sia nelle note acute che in quelle gravi, diventando padrona della respirazione e  dei registri.

Qualche giorno fa, davanti ad un pubblico non solo di parenti, è riuscita a conquistare la platea nonostante la concorrenza aguerrita di altri ragazzi provenienti da altre scuole di canto. Sentitela voi stessi nel video sottostante.


YouTube Video

Maria Loy frequenta la scuola di canto di Elide Uchesu, Vi. U. Music Academy a Cagliari in via San Giorgio 10

 

 

 

 

Tag:, , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Ha solo 10 anni Matilde Loi, cagliaritana, ed è già considerata una promessa della ginnastica italiana, riconoscimento avuto qualche giorno fa ai Campionati Nazionali Fgi di Rimini.

Matilde si allena con la scuola ASD Butterlfly Ritmica SESTU . Il livello generale della squadra  è stato ottimo considerato che le atlete con cui si sono confrontate erano tra le migliori di tutta Italia.

La piccola grande Tilly (così la chiamano le compagne di squadra), si è distinta sfoderando una grinta e una caparbietà incredibili, si è aggiudicata l’accesso alla finale nell’attrezzo cerchio, con un 7° posto nella 1° divisione, la più alta della categoria Silver, concludendo la sua avventura al 10° posto. La decima ginnasta nazionale…e dopo, solo l’Olimpo.

Matilde però ha anche un altro  grande talento, quello del canto e della musica in generale. Solo qualche giorno fa ha accompagnato sua sorella Maria (mia allieva) alla lezione di canto e insieme hanno registrato il duetto che potete vedere nel video sottostante . Lei con grande musicalità ha potuto cantare in armonia con la voce della sorella senza avere alcuna difficoltà e senza uno studio specifico alle spalle.  In questi giorni  sarà impegnata in alcuni concorsi per giovani cantanti dove speriamo, possa mostrare il suo talento con la stessa grinta dimostrata nella ginnastica ritmica.

In bocca al lupo Tilly!


YouTube Video

 

Tag:, , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »