Articolo taggato “Jesus Christ Superstar”

Un bellissimo spettacolo quello di ieri portato in scena a Sassari al Teatro Verdi,  con la regia di Massimo Romeo Piparo e con un interprete d’eccezione: Ted Neeley, il Gesù “originale” del celebre film di Norman Jewison, lo storico successo del 1973.

Un Ted Neeley, che  ha supplito alla mancanza dell’energia giovanile con una espressività commovente. Il cast era adeguato in tutte le sue parti ma spiccava Giuda, sorprendente, che sembrava Carl Anderson redivivo.

Scene, luci e balletto spettacolari soprattutto nonostante il piccolo spazio del Teatro Verdi.

Interpreti: Ted Neeley (Jesus), Yvonne Elliman (Mary Magdalene), Barry Dennen (Pilate), e con Feysal Bonchani, Emiliano Geppetti, Paride Acacia, Marco Fumarola, Salvador Axel Torrisi, Riccardo Sinisi, Matteo Manoel Vergara

Da non perdere! Ancora oggi e domani sempre al Teatro Verdi di Sassari

Fabrizio Mangatia

 

Tag:, , , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Alzi la mano chi , nella proprie giovinezza, non ha avuto un mito, un artista che ammirava più di altri. Il mio era Ted Neeley. Forse non tutti sanno chi sia, ebbene lui era il protagonista del Musical Jesus Christ Superstar. Ho detto era? No, lo è ancora, nonostante siano passati 40 anni da quella prima volta.

Lo vidi al cinema , con i miei genitori che rimasero delusi dal fatto che si aspettavano un film tradizionale sulla vita di Gesù Cristo e invece si sono ritrovati un musical addirittura in inglese sottotitolato. Mio padre sbadigliava deluso, mia madre cercava di cogliere le cose buone che capiva a metà grazie ai sottotitoli, spiegandocelo ogni due fotogrammi, giusto  per non farci pesare la delusione. Se erano delusi loro e i miei fratelli, io non lo ero per niente . Da allora quel musical ha accompagnato la mia adolescenza ogni giorno, con la mia chitarra. Ne conoscevo ogni brano a memoria e ogni scena nei particolari. All’epoca però non era facile poter vedere una replica, aspettammo forse 5 anni prima di poterlo riammirare, l’unico modo era rivedere le foto pubblicate in qualche rivista e sull’LP, con  le parole e le traduzioni.  La cosa strana è che, diversamente dalla  maggior parte delle mie coetanee che cantavano la canzone di Maria Maddalena, io preferivo le parti maschili, Giuda e Jesus. Mi piaceva l’intensità delle parole, l’estensione vocale, il fraseggio e l’interpretazione.

Ebbene, da domani, a distanza di 40 anni dall’uscita del film, Ted Neeley sarà di nuovo Jesus nel mitico musical, ma a Roma al Teatro Sistina, e con lui ci saranno I Negrita, gruppo musicale italiano, nella parte di alcuni apostoli.

Cosa darei per esserci!

Vi posto di seguito due video: il primo è del film originale e Ted Neeley interpreta il brano più difficile di tutto il musical . Sotto l’artista in una edizione dal vivo a New York, dove, nello stesso brano colma i limiti vocali con una grande interpretazione al punto che gli altri interpreti dietro le quinte non riescono a trattenere la commozione .


YouTube Video


YouTube Video

 

 

Tag:, , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Welcome to the Musical è uno show in cui il vero protagonista è il Musical!

In questo viaggio nel tempo, verranno ripercorsi diversi classici del genere da Jesus Christ Superstar a The Blue Brothers passando per il favoloso mondo anni ’60 di Hairspray e tanti altri. Ci piace pensare a questa rappresentazione come ad una specie di “mappa del Musical”. Al suo interno sono disseminate le tracce che hanno aiutato la compagnia Elliot a trovare una identità musicale e artistica, anche nella condivisione di alcune tematiche profonde come l’integrazione, la tolleranza e l’antirazzismo.

Alla fine, da una mappa solitamente si accede ad un tesoro, ma questo, preferiamo sia il pubblico a scegliere se trovarlo… Interamente suonato e cantato dal vivo ed a cura della compagnia teatrale elliot di Cagliari, andrà in scena il 28 e 29 Settembre 2013 alle ore 21.00 al teatro civico di Sinnai.

 

Nel 2008, diverse persone accomunate dalla passione per le arti musicali, uniscono le loro esperienze e le loro forze per formare una compagnia teatrale. Nasce così’ la elliot, una realtà che prende il nome da un famoso personaggio cinematografico che, nell’amicizia, trova la più’ grande esperienza della sua vita.

I suoi membri fondatori hanno, in questi anni, cercato nelle attività della compagnia un modo per unire le persone e le loro passioni, nella convinzione che solo nei rapporti umani si possa trovare la vera realizzazione e affermazione di se stessi.

Il progetto della elliot è quello di portare in scena una forma d’arte musicale storicamente legata al teatro ma che, soprattutto nel cinema, ha trovato la sua massima diffusione e popolarità: Il musical.

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Voglio soltanto dire
Se c’e` un modo
Allontana da me questo calice poiche` non voglio assaggiarne il veleno
Sentirne il bruciore, Io sono cambiato, non sono piu` cosi` sicuro
Come quando abbiamo iniziato
Allora ero ispirato
Adesso sono triste e stanco
Ascolta… Non c’e` dubbio che ho superato ogni aspettativa
Ho tentato per tre anni, che sembrano trenta
Potresti chiedere altrettanto a qualsiasi altro uomo?
Ma se io muoio
Se vado fino in fondo e faccio quello che tu mi chiedi

Se lascio che mi odino, che mi colpiscano, che mi feriscano, che mi inchiodino al loro legno
Vorrei sapere, vorrei sapere mio Dio
Vorrei sapere, vorrei sapere mio Dio
Vorrei capire, vorrei capire mio Dio
Vorrei capire, vorrei capire mio Dio
Perche` devo morire
Sarei notato piu` di quanto lo sono mai stato prima?
Le cose che ho detto e fatto avrebbero maggior peso?
Dovrei sapere, dovrei sapere mio Signore
Dovrei sapere, dovrei sapere mio Signore
Dovrei capire, dovrei capire mio Signore
Dovrei capire, dovrei capire mio Signore
Se muoio quale sara` la mia ricompensa?
Se muoio quale sara` la mia ricompensa?
Dovrei sapere, dovrei sapere mio Signore
Dovrei sapere, dovrei sapere mio Signore
Perche`, perche` dovrei morire?
Oh perche` dovrei morire?
Puoi mostrarmi ora che non verrei ucciso invano?
Mostrami almeno un po’ della tua mente onnipresente
Mostrami che c’e` un motivo per cui tu vuoi che io muoia
Sei anche troppo preciso sul dove e sul come,
Ma non altrettanto sul perche`
Va bene, moriro`!
Oh, oh guardami morire!
Vedi come, vedi come moriro`!
Oh, guardami morire!

Allora ero ispirato
Adesso sono triste e stanco
Dopo tutto ho provato per tre anni che sembrano novanta
Perche` allora ho paura di finire cio` che ho cominciato?
Cio` che hai cominciato tu, non io
Dio, la tua volonta` e` dura
Ma sei tu che comandi il gioco
Berro` il tuo amaro calice, inchiodami alla tua croce e spezzami
Fammi sanguinare, battimi, uccidimi, prendimi adesso – prima che io cambi idea.


YouTube Video

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »