Articolo taggato “il girodoro”

Premetto che non amo particolarmente le trasmissioni strappalacrime ma quando queste toccano argomenti importanti , comuni a molti giovani come in questo caso il “bullismo“, allora riesco ad apprezzarne l’utililità. Fra gli ospiti della nuova traasmissione di Antonella Clerici (Senza Parole), ieri sera, c’era un cantante che ho avuto la fortuna, e sottolineo la fortuna, di conoscere personalmente al Concorso di canto “Il Girodoro“, cui partecipava anche mia figlia. Gli artisti erano tanti, la maggior parte pugliesi perchè il concorso si svolgeva a Taranto. A mio avviso lui emergeva fra tutti per la qualità della sua voce e soprattutto per la sensibilità e l’interpretazione. Non ha vinto, ma come avevo previsto, gli è stato attribuito un premio prestigioso, quello della critica (il presidente di commissione era il maestro Fio Zanotti).

Gianfranco Sgura giovane talento di Brindisi , dopo quell’occasione si è presentato in qualità di concorrente al concorso Musicamore 2012 indetto da questo blog (v. post). Quel concorso per lui è stato un vero successo perchè sia la giuria tecnica che quella popolare gli ha assegnato il primo premio.

Gianfranco oggi ha 20 anni, e non ha smesso di inseguire il suo sogno d’artista; si è trasferito a Roma  dove frequenta la facoltà di Arti e Scienze dello spettacolo, La Sapienza, e canto e recitazione alla Melody Music Schoole. Ieri sera ha raccontato alla Clerici il desiderio  di poter fare della musica la ragione della sua vita . Non voglio anticiparvi nulla sulla sua storia. Nel suo sogno c’era anche quello di poter incontrare Arisa e questo si è avverato, ma sottolineo che questo non è il senso principale del programma. Cliccate sul link sottostante per vedere la parte di trasmissione che lo riguarda e capirete.

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-f66d8879-b947-4d6e-9089-ba4ddc3748e6.html

Tag:, , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Per tutti i cantanti di musica leggera che volessero partecipare ad un concorso di canto di un certo livello qualitativo, consiglio vivamente Il Girodoro, un concorso nazionale con sede legale in Puglia, mentre quella organizzativa è a Roma. E’ possibile infatti che quest’anno sia proprio Roma la sede della finalissima pubblica.  Il Girodoro inoltre è trasmesso su un canale della piattaforma SKY.

Per qualità e serietà lo consiglio vivamente.

INFORMAZIONI

Superata la selezione preliminare attraverso l’invio di un file audio o video, i concorrenti saranno convocati per la Selezione prefinale nella Regione di appartenenza in data ed ora stabilita, in studi di registrazione e/o sala prove, partner del nostro progetto artistico.
Presidente di Giuria Fio Zanotti (da Amici e Rock Economy di Canale 5 e Festival di Sanremo 2013)
Direttore Artistico Vittorio Doro (Cantante solista Orchestra di Sanremo)
Per partecipare richiedi il regolamento a: ilgirodoromusic@libero.it o su facebook
Tel 3934844065
Nel video sottostante, l’esibizione della rappresentante sarda in un momento della finalissima dell’edizione 2012.
Tag:, , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Arriva a distanza di pochi mesi da ben due successi, il primo video del cantante pugliese Gianfranco Sgura vincitore del Concorso online Musicamore e premio della critica al concorso nazionale Il Girodoro di Taranto.

Il giovane cantante, in questo video, presenta una cover  di Alex Baroni “Ce la farò”. Un brano particolarmente difficoltoso ma  che Gianfranco Sgura affronta senza problemi, mostrando ancora una volta la sua bella qualità vocale e le sue innate doti musicali.

Il video nasce dalla collaborazione con Marika,( compaesana del cantante), che condivide con Sgura la grande passione per la musica, e Claudio Palma, il filmaker che ha realizzato il video.

abbiamo pensato che youtube sarebbe stato un ottimo modo per farci conoscere e una speranza in più per farcela;da qui il nome dell’account “2012TheHope”(La speranza).”


YouTube Video

 

 

Tag:, , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Vi presento oggi un’altra giovanissima partecipante al concorso di canto musicamore 2012. Concorso che ormai volge a termine. Si ricorda infatti che si potrà votare ancora fino alle 24 di domani notte ma l’ultimo aggiornamento sarà domattina.(vedi regolamento sotto la testata del blog Musicamore).

L’11 settembre verrà reso noto il vincitore stabilito dalla giuria popolare del web sia per la sezione voci liriche che per quella voci leggere.

La giuria poi si riunirà per stabilire a chi assegnare il premio della “Giuria tecnica” e quello “Speciale cantautori”

Daniela di Mauro è nata a Napoli il 7 maggio del 1998 da genitori napoletani e nonni napoletani ma non ha mai cantato in napoletano!!!. Si può dire che ha imparato prima a cantare che a parlare accompagnata dal padre appassionato di musica e che adora il pianoforte ( ma suona ad orecchio).In famiglia ogni occasione è buona per riunirsi a cantare ogni giorno di festa e ogni serata libera da trascorrere con zii cugini e amici. Daniela  ha coltivato  la sua passione per il canto cantando con gli zii e con la cugina.Nel frattempo ha cominciato all’età di 6 anni danza sportiva con belle soddisfazioni fino agli 11 anni quando poi, approdata alle medie ha lasciato la danza perchè non c’era più la sua istruttrice ed ha partecipato ad un progetto scolastico di recitazione che si è trasformato in progetto di musica quando i professori hanno scoperto le sue doti canore. Contemporaneamente ha partecipato al proggetto di pallavolo sempre nella scuola media per 2 anni  e lì si è scoperta un’altra sua dote; è molto brava anche nello sport.
All’età di 12 anni i genitori, restii a farla partecipare ai concorsi canori, decidono sotto insistenza di parenti e amici di iscriverla ad una scuola di canto.  A questo punto però gli impegni erano troppi! Nell’anno scolastico 2011/2012 Daniela si dedica alla scuola dovendo affontare l’esame di III media e lascia temporaneamente l’attività canora.

All’età di 14 anni sotto insistenza di un’amica della mamma, Daniela viene iscritta al concorso nazionale IL GIRODORO 2012 dove riesce ad arrivare addirittura in finale. Un concorso di gran pregio il cui presidente di giuria era il direttore d’orchestra di Sanremo, Fio Zanotti.

Per lei è stata un’esperienza stravolgente che le ha dato tanta sicurezza e consapevolezza, spronandola a proseguire seriamente lo studio del canto.


YouTube Video

Tag:, , , ,

Comments 1 Commento »

In occasione del concorso di canto nazionale Il Girodoro ho avuto l’occasione di conoscere il maestro Fio Zanotti, presidente della commissione. Conoscevo bene questo musicista , fin da ragazzina, essendo un’appassionata dei concorso canori ed in particolare del Festival di Sanremo.

Mia figlia , però, essendo giovanissima mi ha domandato chi fosse . Beh, ci sono personaggi che sono entrati nella storia della musica rimanendo nell’ombra pur essendo di fondamentale importanza per tantissimi cantanti.

Fiorenzo Zanotti (questo il nome completo), dopo aver studiato presso il conservatorio “G.B. Martini”[ di Bologna,inizia la propria carriera nel mondo della musica nel gruppo musicale di rock progressivo dei Gjudas, di cui faceva parte anche Jimmy Villotti, a cui nel 1989 segue il progetto Sorapis di cui fa parte anche Adelmo Fornaciari (Zucchero). Proprio per Fornaciari, Zanotti nel 2004 dirige l’orchestra alla Royal Albert Hall di Londra per il concerto ZU & Co.

Nel 1980 prende parte al tour di Loredana Berté, ed in seguito collaborerà con numerosi cantanti e gruppi italiani, fra cui Anna Oxa, Mietta, Milva, Ornella Vanoni, Fiorella Mannoia, Eros Ramazzotti, Vasco Rossi, Marcella Bella, Fiordaliso, Ivana Spagna, Francesco Baccini, Ricchi e Poveri, Pooh, Al Bano & Romina, Den Harrow, Adriano Celentano , Renato Zero, Francesco De Gregori, Claudio Baglioni (per il quale ha scritto l’inno dei giochi olimpici invernali Torino 2006), e Gianluca Grignani.

Collabora con la Rai in occasione delle trasmissioni La situazione di mia sorella non è buona e 125 milioni di cazzate di Celentano, di Il cielo è sempre più blu di Giorgio Panariello e di Music Farm, condotto da Simona Ventura. Nel 1979 ha scritto il brano Disco Bambina interpretato da Heather Parisi e sigla di Fantastico. Ha inoltre composto la colonna sonora della serie televisiva Valentina del 1989 

Ha partecipato a quasi tutte le edizioni del Festival di Sanremo in qualità di direttore d’orchestra dal 1990 in avanti,vincendone uno da direttore d’orchestra (nel 1999 dirigendo la canzone Senza pietà di Anna Oxa) e vincendo anche un’edizione delle nuove proposte (nel 2010 dirigendo la canzone Il linguaggio della resa di Tony Maiello).

E ancora lo abbiamo visto alla RAI nell’ultimo festival di Sanremo e, come presidente di Giuria, dell’ultimo concorso per voci nuove di Castrocaro.

Il suo motto ricorrente , ma anche un consiglio, è quello che un giovane cantante per raggiungere un buon obiettivo, non deve assolutamente imitare nessuno, sia vocalmente che fisicamente ma essere originale  e mettere sempre del suo anche quando esegue una cover.

 

Tag:, , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Come ogni anno, in questo periodo, affiorano i concorsi di canto per tutte le età. Alcuni sono veramente delle prese in giro, altri invece sono ben organizzati e danno soddisfazione ai tanti ragazzi che, per passione, studiano il canto seriamente,  come sano passatempo, ma anche con la speranza che questo in futuro si possa trasformare in un vero e proprio lavoro.

Lo scorso anno ebbi l’opportunità di partecipare  in qualità di giurata in alcuni di essi, constatando personalmente la serietà dell’organizzazione.  Quest’anno invece sono stata dalla parte della mamma in ansia. Mia figlia ama cantare e durante l’anno passa il suo tempo libero alla ricerca di nuove canzoni adatte alla sua voce per poi potersi sperimentare nei concorsi e avere il piacere di sentire il parere di altre persone competenti e confrontarsi con ragazzi della sua età. Quando si è così giovani, lo spirito dovrebbe essere soprattutto questo.

Dopo una prima esperienza fatta nel giugno scorso, che non è andata a buon fine per via di un’organizzazione che faceva acqua da tutte le parti, ha voluto sperimentarne un’altra dietro consiglio di un amico; un bel concorso ideato  18 anni fa da Santino Doro, che si tiene Taranto: Il Girodoro, concorso, nazionale. Le audizioni eliminatorie si sono svolte inizialmente via internet e poi in vari studi di registrazione di diverse regioni italiane dove alcuni esperti nominati dall’organizzazione principale hanno audizionato coloro che si sarebbero sfidati nella finalissima di Taranto appunto. Mia figlia è stata  prescelta fra diversi candidati, a rappresentare la Sardegna. Eccoci quindi in Puglia per  la semifinale , davanti ad un pubblico ed a una commissione che aveva come presidente il maestro Fio Zanotti, noto direttore d’orchestra ed arrangiatore di musica leggera, sempre presente nei grandi eventi televisivi quali il festival di Sanremo o Castrocaro. Ebbene, mia figlia ha superato anche la fase semifinale entrando così nella rosa dei 20 cantanti finalisti . Il livello è stato altissimo. Bellissime voci e grandi interpreti. Il maestro Fio Zanotti ha ascoltato tutti sottolineando la serietà e la cura con cui è stata fatta la scelta delle voci . Il concorso era suddiviso in giovanissimi fino ai 13 anni, giovani e cantanti con brano inedito. Una bella esperienza che mia figlia ha vissuto bene, soddisfatta della sua interpretazione (anche la mamma) e soprattutto della scelta dei vincitori ai quali vanno i miei personali complimenti.

I vincitori:

Cat Giovanissimi 1^ Giusi Cesareo
Cat Editi 1^Ilaria Morelli
Cat Inediti Ex aequo Nadia Sodano – Rossana De Pace

Premi della critica a

Cat. Giovanissimi a Roberta Totaro
Cat. Editi a Gianfranco Sgura


YouTube Video

 

Tag:, , , , , , , , , , , , ,

Comments 2 Commenti »