Articolo taggato “Giampaolo Ledda”

foto Priamo Tolu

I Solisti del Teatro Lirico di Cagliari – “Ottetto vocale”

si esibiscono a Carbonia per la I edizione di SulciScienza

 Domenica 19 novembre alle 20.30, nella Sala Astarte della Miniera di Serbariu a Carbonia, in occasione della I edizione di SulciScienza, I Solisti del Teatro Lirico – “Ottetto vocale”, formazione cameristica composta da:Cristiano BarrovecchioGiampaolo LeddaSalvatore MarinoLoris Triscornia (tenori); Francesco CardinaleSergio Pinna (baritoni); Giacomo LutzuAntonello Pippia (bassi), tutti artisti del Coro del Teatro Lirico di Cagliari, propongono una serata interamente dedicata a musiche e sonorità rigorosamente a cappella, sia religiose che laiche, in un immaginario ed affascinante viaggio, nel tempo e nello spazio, dal Cinquecento ai giorni nostri, dall’Europa all’America, dai canti ed inni cristiani ai trascinanti gospel e spiritual statunitensi.

Il concerto sarà diretto da Gaetano Mastroiaco.

Il programma musicale nel dettaglio prevede: Duo Seraphim di Tomás Luis de Victoria; O bone Jesu di Giovanni Pierluigi da Palestrina; Domine, non sum dignus di Tomás Luis de Victoria; Adoramus te, Christe di Giovanni Pierluigi da Palestrina; Personent Hodie da “Piae Cantiones” (arrangiamento Roberto Beccaria); Da pacem, Domine di Charles Gounod; Tibie Paiom di Dmytro Bortniansky; Ave verum di Francesco Marceddu; L’ora dei ricordi di Francesco Marceddu; seguono una serie di canti tradizionali americani i cui arrangiamenti sono stati curati da Roberto Beccaria: Roll Jordan Roll, Soon a Will Be Done, Go Down Moses, Old Time Religion, Sweet, Sweet Spirit, Jericho, Great Gettin’ Up Morning.

 La manifestazione, il cui ingresso è libero, ha una durata di un’ora circa.

 

La Biglietteria del Teatro Lirico è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, il sabato dalle 9 alle 13 e nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo. I giorni festivi solo nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo.

 

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari, telefono 0704082230 – 0704082249, biglietteria@teatroliricodicagliari.it, www.teatroliricodicagliari.it. Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram, Linkedin. Biglietteria online: www.vivaticket.it.

 

Gaetano Mastroiaco

Nato a Cagliari, studia con Gabriella Artizzu e si diploma in pianoforte al Conservatorio della sua città, dove studia anche direzione d’orchestra. Dal 2000 lavora per il Teatro Lirico di Cagliari come maestro collaboratore di sala e palcoscenico, pianista in orchestra, clavicembalista e organista, accompagnatore al pianoforte di cantanti e strumentisti. Da oltre dieci anni è pianista accompagnatore per le selezioni e i concorsi per professori d’orchestra indetti dalla Fondazione. Nel corso della sua carriera ha collaborato con importanti direttori come: Lorin Maazel, Roberto Abbado, Marko Letonja, Gennadi Rozhdestvensky, Alexander Vedernikov, Renato Palumbo, Mikhail Jurowski, Maurizio Benini, Rafael Frühbeck de Burgos, Aldo Ceccato, Gianluigi Gelmetti, Hubert Soudant, Donato Renzetti, e registi quali: Giancarlo Cobelli, Giancarlo Del Monaco, Lorenzo Mariani, Stefano Vizioli, Denis Krief, Eimuntas Nekrosius, Stephen Medcalf, Hugo De Ana, Graham Vick, Alberto Fassini, Pier Luigi Pizzi, Michele Mirabella, Luca Ronconi. Da anni lavora con il Coro del Teatro Lirico di Cagliari, di cui è stato pianista accompagnatore (per la direzione di Paolo Vero, Andrea Faidutti, Fulvio Fogliazza e Marco Faelli) e direttore in concerti per le scuole. Ha collaborato come consulente musicale per la casa discografica Dynamic e per la Rai, in occasione della registrazione di opere liriche e della loro diffusione audio-video in Europa. Nel 2006 ha inciso la colonna sonora di “Jimmy della collina” (regia di Enrico Pau), film in concorso in prestigiosi festival internazionali. Nel 2008, per la Stagione lirica e di balletto del Teatro Lirico di Cagliari, ha eseguito l’accompagnamento strumentale di Falstaff, sostituendo l’Orchestra nella riduzione pianistica della partitura, in occasione di due rappresentazioni dell’opera diretta da Gabriele Ferro. Svolge attività concertistica come solista e in ensemble da camera. Da diversi anni si dedica inoltre alla direzione d’orchestra (recentemente è stato assistente di Julia Jones e Hubert Soudant). Dal 2010 al 2013 ha ricoperto il ruolo di Direttore musicale di palcoscenico del Teatro Lirico di Cagliari, dove è stato Altro Maestro del coro e assistente del maestro del coro Marco Faelli. Dal dicembre 2014 al luglio 2017 è Maestro del Coro del Teatro Lirico di Cagliari ed attualmente, con l’arrivo in settembre del maestro Donato Sivo, è Altro Maestro del coro.

 

Ottetto vocale

L’Ottetto vocale maschile del Coro del Teatro Lirico di Cagliari propone, da alcuni anni, un repertorio vocale che spazia dalla musica polifonica alla cameristica, con ampia presenza di diverse espressioni musicali tradizionali e di estrazione popolare. Ogni brano viene attentamente curato nelle linee esecutive e proposto secondo una visione vocalistica lirica, dove la generosità della vocalità mediterranea si fonde con repertori che talora sono di diversa matrice, come nel caso della musica popolare. Questo connubio offre felici punti di incontro tra le varie forme espressive, con lo scopo principale di rendere sempre più vive le emozioni trasmesse dalle singole composizioni. Tutti i componenti dell’Ottetto hanno una formazione ed un’esperienza pluriennale che li vede in molti casi proporsi come solisti in diverse occasioni sia nell’ambito dell’attività musicale del Teatro Lirico di Cagliari che nella musica sacra. L’Ottetto vocale è diretto da Gaetano Mastroiaco.

Tag:, , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Quando si canta per passione e soprattutto per professione, a volte si è obbligati ad eseguire un certo repertorio che non sempre gratifica completamente lo spirito. Ogni tanto quindi si ha l’esigenza di uscire da quei binari obbligatori per potersi “rilassare” cantando anche ciò che non rientra nella quotidianità. Nascono così delle piccole formazioni vocali e orchestrali proprio con l’intento di sperimentare cose nuove  .  All’interno del  coro e dell’Orchestra del Teatro lirico di Cagliari (ma questo succede anche in altri teatri ) sono nati quindi diversi gruppi e fra questi  la formazione vocale maschile In Cantigas. (vedi curriculum in questo link)

Ieri sera, al Teatro di Serrenti (Cagliari) si è esibita questa formazione composta da dieci colleghi del coro: Cristiano Barrovecchio, Giampaolo Ledda, Enrico Zara, Salvatore Marino, Loris Triscorinia,  Antonio Balzani, Tenori; Sergio Pinna, Francesco Cardinale, Giacomo Lutzu, Antonello Pippia, baritoni e bassi. Il repertorio è stato prevalentemente di brani a cappella estrapolati nella maggior parte dei casi, da canti popolari della tradizione natalizia e  afro americana.

Di grande effetto è stato il brano d’apertura, tratto dall’opera russa Opricniki,  che gli artisti hanno intonato da dietro le quinte concludendolo con l’entrata in scena.

Un bel repertorio ricco, dove le voci si sono alternate anche in parti solistiche .La maggior parte dei brani era  a cappella e solo in alcuni casi accompagnati dal pianoforte. A dirigere la formazione c’era il maestro Gaetano Mastroiaco che è riuscito a plasmare le voci ottenendo effetti stupendi e volumi estremi . Sicuramente l’originalità delle armonizzazioni ,create dal maestro Francesco Marceddu, e per alcuni brani dal maestro Giuseppe Di Bianco, ha contribuito ad esaltare quegli effetti e quei volumi.

Allestire un vasto repertorio di questo tipo non è semplice, considerando che la preparazione dei brani è stata realizzata nei ritagli di tempo . Chi parla conosce le difficoltà che si incontrano in questo genere di lavoro e soprattutto l’ umiltà che ci vuole da parte di ogni artista nel cercare  il risultato di gruppo , sapendo ascoltarsi  senza prevalere sugli altri. Un plauso personale va al tenore Enrico Zara (ma senza sminuire gli altri),  che ha saputo interpretare  le parti solistiche degli spirituals,  usando con maestria la voce  in tutta la sua gamma di registri e volumi adattandola nello specifico ad ogni singolo brano.

Il concerto è stato accompagnato da una mostra di opere dello scultore Antonio Rais e da degustazione di vini della ditta Fratelli Serra e di dolci di Sardelizia.


YouTube Video

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Questa sera, il concerto dedicato a I Shardana,  opera lirica di Ennio Porrino, sarà in uno dei villaggi sardi  famosi per la  raffinata tecnica edilizia, nel genere cultuale, del periodo nuragico: il Santuario di Santa Cristina a Paulilatino.

La struttura nuragica è composta da un vestibolo (dromos), da un vano scala e da una camera ipogeica con copertura a “tholos”; il tutto è circoscritto da una cinta muraria perimetrale (themenos). I paramenti murari del vano scala e del vano ipogeico sono realizzati con conci di basalto alcalino finemente lavorati. Fra i templi a pozzo conosciuti nell?Isola, quello di Santa Cristina può essere sicuramente definito come il più rappresentativo.

Attorno al tempio si trovano i resti del villaggio dove si può ammirare, in posizione frontale, la “capanna delle riunioni”, dotata di un sedile in pietra dall?andamento circolare.

Ad eseguirla saranno i solisti, il coro e l’orchestra del teatro Lirico di Cagliari.

I Shardana
Gli uomini dei nuraghi

dramma musicale in tre atti
libretto e musica Ennio Porrino
riduzione in forma di concerto

personaggi e interpreti
Gonnario Alessandro Frabotta
Torbeno Giampaolo Ledda
Bèrbera Jonia Lucia Dessanti
Perdu Moreno Patteri
voce recitante Simeone Latini

direttore Anthony Bramall
Orchestra e Coro del Teatro Lirico di Cagliari
maestro del coro Marco Faelli

Sotto il soprano sassarese Lucia Dessanti stasera ricoprirà il ruolo di Berbera Jonica, è qui durante la rappresentazione in forma scenica dell’opera di Porrino a Cagliari

Tag:, , , , , , , , , , ,

Comments 1 Commento »

Siamo ormai agli sgoccioli. Con la prova generale dell’opera Don Quichotte, si chiude definitivamente il periodo di prova. Il pubblico di questa sera  è prevalentemente formato da giovani . Saranno infatti loro a far capire a noi artisti il livello di gradimento del  lavoro svolto.

Le premesse per uno spettacolo d’alto livello ci sono tutte. Ora si punta alla  grande prima cagliaritana.

Teatro Lirico di Cagliari

STAGIONE LIRICA E DI BALLETTO 2012
venerdì 20 aprile 2012, ore 20.30 – turno A
domenica 22 aprile 2012, ore 17 – turno D
martedì 24aprile 2012, ore 20.30 – turno B
giovedì 26 aprile 2012, ore 20.30 – turno F
venerdì 27 aprile 2012, ore 20.30 – turno C
sabato 28 aprile 2012, ore 19 – turno G

DON QUICHOTTE
comédie héroïque in cinque atti
libretto Henri Cain, dal dramma in versi Le chévalier de la longue figure di Jacques Le Lorrain e dal romanzo El ingenioso hidalgo don Quijote de la Mancha di Miguel de Cervantes
musica Jules Massenet
in lingua originale francese con sopratitoli in italiano

personaggi ed interpreti
Dulcinée, Anita Rachvelishvili (20, 22, 24, 27)/Viktoria Vizin (26, 28)

Don Quichotte, Orlin Anastassov (20, 22, 24, 27)/Arutjun Kotchinian ( 26, 28)

Sancho, Nicola Alaimo (20, 22, 24, 27)/Paolo Rumetz (26, 28)
Pedro, Marina Bucciarelli
Garcias, Esther Andaloro
Rodriguez, Nicola Pamio
Juan Daniele, Zanfardino
Servi, Cristiano Barrovecchio, Giampaolo Ledda
Il capo dei banditi, Simeone Latini
Banditi, Cristiano Barrovecchio, Alessandro Frabotta, Giampaolo Ledda, Alessandro Perucca

maestro concertatore e direttore Daniel Cohen
Orchestra e Coro del Teatro Lirico
maestro del coro Marco Faelli

regia Federico Tiezzi
scene Pier Paolo Bisleri
costumi Giovanna Buzzi
luci Giovanni Pollini
coreografia Virgilio Sieni, ripresa da Chelo Zoppi

allestimento del Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste
prima esecuzione in Sardegna

 

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »