Articolo taggato “Francesca Zambello”

 

L’ultima opera a Cagliari del 2017, sarà anche una prima europea.

Conto alla rovescia per La Ciociara al Teatro Lirico di Cagliari, in cartellone dal 24 novembre al 3 dicembre. Le prove di regia, musicali e di orchestra e coro, sono iniziate da giorni e vedono alternarsi i due cast già presenti al completo.

Sono presenti anche il compositore Marco Tutino che, insieme al direttore Giuseppe Finzi e allo sceneggiatore Luca Rossi, seguono le prove e l’allestimento dell’opera.
    Venerdì 17 novembre, alle 17, nel foyer di platea del Teatro Lirico di Cagliari, il musicologo e critico musicale Stefano Valanzuolo presenterà l’opera in un incontro con il pubblico: ci sarà anche Tutino.

La Ciociara è l’ultima opera lirica della Stagione lirica e di balletto 2017 che si chiude a dicembre con il balletto “Il lago dei cigni”.
Riflettori puntati sulla struttura di via Sant’Alenixedda: Rai5 registrerà l’opera la sera della prima rappresentazione per poi diffonderla entro l’anno sul canale televisivo nazionale.

La Ciociara è opera in due atti su libretto di Marco Tutino e Fabio Ceresa e musica dello stesso Tutino. Si tratta di un nuovo allestimento del Teatro Lirico di Cagliari, in coproduzione con la San Francisco Opera.
    La regia è di Francesca Zambello, artista statunitense di origine italiana, al suo debutto a Cagliari. Le scene sono di Peter Davison, i costumi di Jess Goldstein, le luci di Mark McCullough, i video di S. Katy Tucker, la coreografia di Luigia Frattaroli e l’apporto, in qualità di programmatore, di Eric Docktor.

L’Orchestra e il Coro del Teatro Lirico di Cagliari sono guidati da Giuseppe Finzi, direttore pugliese anch’egli al suo debutto a Cagliari ed apprezzato “direttore residente” della San Francisco Opera dal 2011 al 2015. Il maestro del coro è Donato Sivo.
La Ciociara, rappresentata per la prima volta con il titolo di Two Women, il 13 giugno 2015 alla San Francisco Opera con la direzione di Nicola Luisotti e con Anna Caterina Antonacci nel ruolo della protagonista, si ispira al romanzo di Alberto Moravia e al film omonimo del 1960 di Vittorio De Sica che valse il Premio Oscar nel 1962 a Sophia Loren.   ANSA  – CAGLIARI, 13 NOV 

Informazioni Biglietteria

Biglietteria del Teatro Lirico

via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari,
telefono 0704082230 | biglietteria@teatroliricodicagliari.it

 

Sotto un momento delle prove al Lirico di Cagliari. foto di Priamo Tolu e il video della prima rappresentazione a San Francisco.

 


YouTube Video

 

 

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Sant'EfisioGrande attesa per la decima edizione del Festival di Sant’Efisio, al Teatro Lirico di Cagliari dall’8 aprile al 9 giugno 2010
Lirica, classica e musiche d’avanguardia, esposizioni d’arte e visite guidate: è il Festival di Sant’Efisio, rassegna musicale ideata ed organizzata dal Teatro Lirico di Cagliari, di cui si tiene, quest’anno, la decima edizione.

Il Festival nasce nel 2001 intorno alla Festa di Sant’Efisio, la processione votiva più importante e suggestiva della Sardegna che si svolge a Cagliari ogni 1° maggio e che rappresenta un momento nel quale fede e folclore si fondono in una straordinaria processione in costume tradizionale, giunta alla sua 354^ edizione.

Il X Festival di Sant’Efisio si apre con la produzione di L’Olandese volante, rappresentata, per la prima volta, al Königlich Sächsisches Hoftheater di Dresda il 2 gennaio 1843, che è considerata l’origine dell’estetica teatrale e musicale e la prima opera della piena maturità di Richard Wagner (Lipsia, 1813 – Venezia, 1883),

A Cagliari viene realizzata, in lingua originale tedesca con sopratitoli in italiano, dal 16 al 26 aprile (diretta radiofonica su Rai Radio Tre), in un allestimento del Teatro Lirico di Cagliari che si avvale, per la regia, dell’esperienza di Francesca Zambello, americana di nascita ma italiana d’origine, allieva del celebre Jean-Pierre Ponnelle, dal quale ha assimilato i dettami della grande tradizione registica europea.

Le scene e i costumi portano la firma di Alison Chitty, mentre la direzione musicale è affidata a Marko Letonja che il pubblico cagliaritano ha già apprezzato, lo scorso anno, in Cavalleria rusticana e Pagliacci.

La compagnia di canto è composta da artisti specialisti nel repertorio tedesco.

Musica da camera, venerdì 23 aprile alle 20.30, con il recital, fuori abbonamento, de I Solisti dell’Accademia Internazionale di Musica di Cagliari che si esibiscono, per la prima volta al Teatro Lirico di Cagliari, in un concerto che spazia da Haydn e Mozart, a Rossini e Mendelssohn, fino a Piazzolla.

Mercoledì 28 aprile alle 20.30 ritornano, fuori abbonamento, i complessi stabili cagliaritani guidati da Filippo Maria Bressan, con la raffinata Petite messe solennelle di Gioachino Rossini.

Il concerto di giovedì 29 aprile alle 20.30 è affidato ad un ensemble strumentale inusuale ma certamente affascinante, Les Percussions de Strasbourg, che, fondato nel 1962, è composto da sei musicisti che propongono brani dal vasto repertorio musicale di percussioni del Novecento, da cui il titolo della serata: Un secolo di percussioni, tra classicismo e innovazione.

Serata straordinaria, fuori abbonamento, venerdì 30 aprile alle 21, con Figaro il barbiere, libera interpretazione del rossiniano Barbiere di Siviglia, affidato al trascinante umorismo di Elio (questa volta senza i componenti del suo gruppo “le Storie Tese”) nelle insolite vesti di Figaro.

Gli ultimi due concerti inseriti nel X Festival di Sant’Efisio, prevedono: il 7 e l’8 maggio l’Orchestra del Teatro Lirico, diretta dall’israeliano Pinchas Steinberg, con la virtuosa del violino Arabella Steinbacher che affrontano due fra le pagine più famose di ?ajkovskij, il Concerto in re maggiore e la Sinfonia n. 5; il 12 maggio il Kaleido Ensemble e il soprano Rachel Harnisch che, guidati da Antonio Pappano, per la prima volta a Cagliari, propongono Siegfried Idyll di Richard Wagner e la Sinfonia n. 4 di Gustav Mahler.

Il secondo appuntamento con l’opera, in scena dal 31 maggio al 9 giugno, è l’atteso ritorno del capolavoro assoluto del belcanto musicale: I Puritani di Vincenzo Bellini (Catania, 1801 – Puteaux, Parigi, 1835), assente dalle scene cagliaritane da ben 128 anni. Stella indiscussa di questo nuovo allestimento del Teatro Lirico di Cagliari, realizzato in coproduzione con il Massimo di Palermo ed il Comunale di Bologna, è Mariella Devia, regina del repertorio belcantistico ottocentesco che ritorna a Cagliari dopo le sue indimenticabili interpretazioni di Lucia di Lammermoor del 2000 e del 2004.  John Osborn, giovane ed emergente tenore americano, interpreta l’impervio ruolo di Arturo, mentre Luca Salsi è Sir Riccardo, Riccardo Zanellato Sir Giorgio e Mattia Denti Lord Gualtiero.

L’allestimento è interamente curato da Pier’Alli, visionario artista fiorentino ed ideatore di spettacoli indimenticabili, che si presenta per la prima volta a Cagliari. Dirige l’Orchestra e il Coro del Teatro Lirico Ramon Tebar, giovanissimo direttore spagnolo che vanta già un vasto repertorio e numerose collaborazioni con le migliori istituzioni musicali. Il critico musicale Piero Mioli presenta l’opera, lunedì 24 maggio alle 19, in una conferenza nel foyer di platea.

All’interno del Festival anche tre ulteriori ed interessanti conferenze di presentazione, aperte al pubblico, affidate ad Enzo Restagno che, martedì 4 maggio alle 19, presenta il suo libro “Ravel e l’anima delle cose”; mentre giovedì 6 maggio, sempre alle 19, Angelo Foletto presenta il libro di Myriam Quaquero dedicato ad “Ennio Porrino” e, lunedì 7 giugno alle 19, attraverso un insolito reading musicale, viene presentato il romanzo di Ottavio Olita “Il futuro sospeso”.

La XII Settimana della Cultura, promossa ed organizzata, da venerdì 16 a domenica 25 aprile, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, prevede, anche quest’anno, la partecipazione del Teatro Lirico di Cagliari che contribuisce alla diffusione culturale gratuita, con l’organizzazione, in concomitanza con il X Festival di Sant’Efisio, di un’opera lirica (L’Olandese volante), concerti e spettacoli musicali, visite guidate e mostre, in collaborazione con il Conservatorio Statale di Musica “Giovanni Pierluigi da Palestrina” di Cagliari. Di rilievo, per la prima volta, il laboratorio di attrezzeria teatrale, “La fabbrica delle illusioni”, che prevede la realizzazione di materiali, effetti ed oggetti di scena, per un massimo di 20 partecipanti al giorno.

Con la mostra La macchina delle meraviglie: il congegno di scena in Orfeo all’inferno di Jacques Offenbach, il pubblico può ritrovare, dall’8 aprile al 12 maggio, tutte le atmosfere e le emozioni che hanno segnato la messinscena lirica del dicembre 2007, interamente ideata e realizzata dai complessi artistici e tecnici del Teatro Lirico di Cagliari. Subito dopo, dal 21 maggio al 12 luglio, il foyer di platea ospita, per il quinto appuntamento con il progetto visivo MAT – musica arte teatro, la mostra Artisti latino americani contemporanei. Un’articolata ed organica carrellata nell’America centro-meridionale dei nostri giorni, stimolante e ricca fucina per artisti, creativi e designer di diverse estrazioni, provenienze e matrici culturali.

Sabato 8 e domenica 9 maggio il Teatro Lirico di Cagliari partecipa, per il quarto anno consecutivo, alla manifestazione “Cagliari Monumenti Aperti”, giunta alla XIV edizione, con una serie di visite guidate al Teatro, realizzate in collaborazione con il Conservatorio Statale di Musica “Giovanni Pierluigi da Palestrina” e l’Associazione “Italia Nostra” di Cagliari.

Artisti diversi per estrazione e per orizzonti sono i protagonisti del Festival. Ma ciascuna partecipazione riflette una scelta di fondo: rendere omaggio ad una festa votiva così importante con interpreti ed autori di assoluto valore artistico.
Oltre agli appassionati che giungeranno a Cagliari dalla penisola e dall’estero, numerosissimi giornalisti, critici specializzati e musicologi della carta stampata, della radio e della televisione sono stati accreditati per più spettacoli.

Durante la loro permanenza a Cagliari, i giornalisti accreditati assisteranno, il 1° maggio, alla 354^ Sagra di Sant’Efisio.

Il X Festival di Sant’Efisio si avvale del contributo dell’Assessorato al Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Autonoma della Sardegna e della Fondazione Banco di Sardegna.

Biglietteria del Teatro Lirico, dal martedì al sabato, dalle 8 alle 14 e dalle 18 alle 20, telefono 0704082230 – 0704082249, fax 0704082223, biglietteria@teatroliricodicagliari.it; www.teatroliricodicagliari.it; prevendita www.vivaticket.it, call center 899.666.805.

Tag:, , , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »