Articolo taggato “Elide Uchesu”

Domani sera, col saggio-concerto degli allievi della Vi.U.Music Academy , si concluderà l’ anno della nostra accademia musicale cagliaritana. Tanti artisti motivati da un’unica passione per la musica e il canto si esibiranno con brani famosi tratti dal repertorio  popolare del canto moderno e della lirica. Ci sarà l’esibizione anche di alcuni ragazzi della classe di pianoforte.

Sarà una grande festa per tutti. La serata, che è stata inserita nei programmi della Estate Masese,  si terrà nel Teatro di Elmas con inizio alle ore 20.  L’ingresso è aperto a tutti.

 

 

Tag:, , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Il 6 Settembre sono stata invitata,  con la collega Elide Uchesu, a prendere parte in qualità madrina, ad un evento importante : il Festival “Città di Uta” cittadina della provincia di Cagliari. Il festival , che è nato 27 anni fa da un’idea di Susanna e Giovanna Mallei , nel corso degli anni ha avuto diverse varianti.

Nasce nel 1988 con l’idea di raccogliere fondi per l’acquisto di un’ambulanza. L’anno successivo si costituisce ufficialmente l’Associazione ” Stelle e umanità” che diventa lo sponsor ufficiale della manifestazione insieme al comitato di “Santa Maria” e al “Comune di Uta”.

Giovanna Mallei ha insegnato canto gratuitamente a più di 600 bambini che si sono esibiti negli anni all’interno del festival che ha come scopo  principale quello di promuovere la fratellanza fra popoli. Infatti tra i concorrenti alcuni provenivano dalla Romania , Georgia, Malta, Bulgaria. La prima edizione ha visto come madrina il soprano cagliaritano Maria Casula.

Nel 2006 Giovanna Mallei è venuta a mancare e sua sorella Susanna ha voluto che il festival fosse dedicato a lei.

La manifestazione si articolerà in due momenti: il primo di questi sarà il 6 settembre con la partecipazione di tanti giovani provenienti da diverse scuole di canto. Coloro che supereranno questa fase accederanno tra qualche mese alla finalissima.

Il Festival sarà presentato da Max Sabetta e il tecnico del suono sarà Claudio Gasperoni.

 

 

 

 

 

 

 

Tag:, , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Chiara Irde Federica Moi

Si è concluso ieri l’Anno accademico della scuola di canto Vi.U.Music Academy di Cagliari, con il saggio di fine corso, la scuola dove anche io ormai da un anno ho la mia classe .  E’ stato un anno faticoso ma molto gratificante. La scuola fondata dal soprano Elide Uchesu e di cui la stessa ne è direttrice, ha una lunghissima tradizione.

E’ stata proprio Elide Uchesu  ha condurre la serata presentando tutti gli allievi e gli insegnanti della: Classico, moderno, jazz e corale : Alessandra Atzori, Tiziana Nauaui, Silvia Murru e la stessa Elide.

Tutti hanno dato il massimo, ognuno con le proprie possibilità.  La scuola è aperta a chiunque voglia mettere a frutto la passione per il canto, senza limiti di età o genere. Il saggio è stata l’opportunità per tutti quindi di potersi confrontare anche davanti ad un pubblico, numeroso, che in questo caso era quello della città di Elmas che ci ha ospitato.

L’emozione è stata grande soprattutto per i ragazzi alle prime armi. Gli errori sono parte della crescita artistica per il controllo dell’emozione e spero che il pubblico questo lo abbia percepito. Cantare all’aperto non è facile, e per il canto classico le difficoltà sono ancora maggiori a causa della poca dimestichezza con l’amplificazione, purtroppo necessaria per via della grande piazza. A tal proposito vada un ringraziamento al nostro insegnante e fonico Claudio Gasperoni e al suo collaboratore Mirko Giannoni per il service sempre al TOP.

Dopo una breve presentazione la serata è cominciata col Jazz. La classe di Tiziana Nauaui ha presentato la sua allieva Arianna Sechi che si è esibita in una bella interpretazione di  Autumn leaves accompagnata dal suo  pianista Renato Muggiri. Speriamo che per il prossimo anno la classe si arricchisca di nuove voci.

E’ stata poi la volta della classe di canto lirico con allievi della mia classe e di quella di Elide Uchesu i cui brani erano tratti dal repertorio cameristico del 1700-800.  Gli allievi erano accompagnati al pianoforte da Barbara Mostallino che per il nuovo anno scolastico insegnerà oltre al canto propedeutico (anche a ragazzi  con disabilità), anche il solfeggio.

Dopo l’esibizione poi della formazione corale Ritmodia, che collabora con la nostra scuola,  la serata è proseguita fino alla mezzanotte con brani famosi del panorama musicale italiano e straniero, in duetti e piccole formazioni di tutti gli allievi,tanti, e mi scuso se non posso menzionarli uno per uno.

La scuola riaprirà i battenti il 1 settembre e per chi volesse, da questa data, gli insegnanti sono a disposizione per audizioni gratuite e informazioni. Tante le agevolazioni soprattutto per chi frequenterà più di una classe, o per persone dello stesso nucleo famigliare.

Potete prendere accordi telefonicamente o via mail: 338 997 3103    viumusicacademy@gmail.com o rivolgersi anche a questo blog.

Pagina FACEBOOK della scuola

 

 

 

Tag:, , , , , , ,

Comments Nessun commento »

elide uchesu

Il saggio è sempre un momento importante per allievi e insegnanti. E’ il giusto riconoscimento per il lavoro svolto durante un periodo di lavoro più o meno lungo relativo ad una disciplina sia essa scolastica artistica o sportiva. Il giorno del saggio è sempre molto emozionante perché fra il pubblico ci sono soprattutto i parenti che hanno sempre creduto e incoraggiato il proprio beniamino con sacrifici, affinchè quella disciplina potesse essere un momento di svago e di crescita  extrascolastico .

Domani ci sarà il saggio della classe di canto di Elide Uchesu che si presenta per la prima volta con una scuola tutta sua, la “Vi.U Music Academy”

Elide Uchesu proviene da studi classici (lei è un soprano artista del coro del Teatro lirico di Cagliari ) ed ha avuto sempre la passione per l’insegnamento a  giovanissimi talenti . Molti sono stati i riconoscimenti raggiunti anche a livello internazionale. Infatti diversi suoi allievi sono stati protagonisti di festival importanti ,finalisti e vincitori di concorsi quali lo Zecchino d’oro,  Ti lascio una canzone, X factor   e addirittura il  Festival di Sanremo. Infatti l’edizione  scorsa  , fra gli interpreti c’era  anche  una sua ex allieva, Ilaria Porceddu la quale ha tenuta alta la bandiera sarda piazzandosi fra i primi posti.

Nella serata di domani fra i partecipanti ci sarà anche mia figlia che diversamente dalla mamma si è dedicata alla musica leggera. Io non potrò essere al suo fianco perché impegnata in contemporanea in altro concerto ma sarò accanto a lei e a tutta la classe, insegnante compresa, col pensiero.

Faccio il mio in bocca al lupo a tutti e… non mollate mai perché il canto è vita!!

Tag:, , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Al Festival di Sanremo ha fatto capolino, anche se per poco, un pezzetto di Sardegna, nelle vesti della cantante Ialia Porceddu. L’artista sarda, e per l’esatezza di Assemini (CA), si è presentata tra quelli definiti ” i cantanti emergenti”, riuscendo a raggiungere la finalissima. Lei, ha calamitato l’attenzione della critica e del pubblico oltre che per la bella canzone , anche per il suo bel look . Non avrà vinto ma ha rappresentato la mia terra in maniera più che decorosa. Detto terra terra, ci ha fatto fare bella figura.

Ma lascio la parola al giornalista Fabio Marcello che ha realizzato questo articolo per Sardegna Quotidiano, intervistando anche la prima maestra di Ilaria: Elide Uchesu.

“Sono solo canzonette”, ironizzava Edoardo Bennato qualche anno fa. In effetti, “Mi servirebbe sapere”, il brano col quale Antonio Maggio ha vinto la gara dei giovani al festival di Sanremo, della canzonetta ha tutto: orecchiabile, allegra, poco impegnativa. L’esatto opposto di quella “In equilibrio”che è valsa la medaglia d’argento alla giovane asseminese Ilaria Porceddu. A proposito del secondo posto della Porceddu, il critico musicale Maurizio Scandurra ha dichiarato: «Una voce così preziosa, accompagnata da movenze eleganti e da un carisma da artista quasi di cristallo, avrebbe senz’altro meritato il gradino più alto».

LA PRIMA INSEGNANTE

«Carisma, determinazione e voglia di arrivare: qualità che Ilaria ha messo in luce fin da piccolissima». A confermarlo è la prima insegnante di

canto di Ilaria, Elide Uchesu, oggi direttrice della Vi.U music academy.

« L’ho avuta come allieva dal 2000 al 2003, alla scuola di musica Peter’s Day di Assemini diretta dal maestro Piero Collu», ricorda l’insegnante.

«Ilaria già a dodici anni dimostrava talento non solo per il canto, ma anche per il pianoforte. E soprattutto si distingueva per la grinta, per il desiderio di perfezionarsi, di non accontentarsi » .

Laurea in Arti e Scienze alla Sapienza, tre album già all’attivo (l’ultimo, “In equilibrio”, è uscito proprio in questi giorni) la Porceddu sul palco

dell’Ariston ha incantato.

Presenza scenica fuori dal comune, tecnica invidiabile, brano raffinato nel testo (impreziosito da un passaggio in sardo) e nell’arrangiamento: «Un pezzo perfetto per le caratteristiche di Ilaria», spiega la Uchesu. «Le sue scelte musicali son sempre state improntate

al buon gusto, fin da quando era molto piccola». Sul carattere della giovane cantante la sua prima maestra rivela: «Può apparire un po’ scostante, ma non è così. Ai tempi di X Factor, nel 2008, la Ventura la invitò a“scendere dal piedistallo”. Beh, non aveva capito niente di Ilaria. A lei interessa il risultato, non ha nessuna propensione per gli ammiccamenti e i fronzoli».

L’affetto che, ad anni di distanza, l’ex insegnante dimostra per la giovane cantante è pari all’amore per la Sardegna che Ilaria ha dichiarato prima

della gara: «Mi sono laureata con una tesi sull’etnomusicologia e questo mi ha fatto riscoprire le mie origini».

 «X FACTOR? ACQUA PASSATA»

La Porceddu non rinnega l’es p e r i e nza di X Factor, per quanto la consideri acqua passata: «A Sanremo mi sono presentata come autrice», ha dichiarato. «X Factor? Acqua passata».

A chi, ricollegandosi al titolo del brano sanremese, le chiede se lei ha già trovato il suo equilibrio, la cantante risponde: «No, e nemmeno lo cerco.

Fermarsi è morire, si deve sempre guardare in avanti».

Voglia di arrivare e obiettivi chiari: «Ilaria è così. Fin dal primo giorno che la conobbi dichiarò che da grande avrebbe voluto diventare una cantante», ricorda ancora la Uchesu.

Per la maestra, quella piccola e talentusa allieva è diventata grande, pronta a spiccare definitivamente il volo: «Ho lasciato una bambina, sul

palco ho ritrovato una principessa».  Fabio Marcello

SARDEGNA QUOTIDIANO

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

41590_149493128415961_7943_nUna serata all’insegna della canzone sarà quella di domani  sabato 11 settembre alle ore 21 ad Elmas (Cagliari) nel teatro comunale di via Goldoni.

La Pro Loco di Elmas ,in collaborazione con l’amministrazione comunale e la direzione artistica della maestra di canto Elide Uchesu ,organizzano  questa rassegna canora dedicata a giovani di età compresa tra gli 8 e i 30 anni.
Fra gli ospiti d’onore della serata alcuni ragazzi della trasmissione RAI “Ti lascio una canzone”: Mattia Sanna e Alessio Pizzoni ma si esibiranno anche Romina Agus, Manuel Agus, Daniele Puddu e altre giovanissime promesse canore.
Presenta la serata Elide Uchesu.


YouTube Video

Tag:, , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »