Articolo taggato “cd”

Domani domenica 14 gennaio dalle ore 18, nell’aula magna del Seminario Arcivescovile – Via Monsignor Cogoni 9, Cagliari, si terrà un concerto in ricordo del maestro Onofrio Figliola

Protagonista sarà il Quintetto Sardò, composto da Luca Soru primo violino, Mario Pani secondo violino, Martino Piroddi viola, Oscar Piastrelloni violoncello e Andrea Piras contrabbasso, che per l’occasione presenteranno  il   nuovo CD intitolato da Debussy a Piazzolla, dedicato interamente alla figura del Maestro Onofrio Figliola recentemente scomparso.

Onofrio fu insegnante di pianoforte al Conservatorio di musica di Cagliari, ricoprì l’incarico di Maestro del coro del Teatro Lirico di Cagliari e si dilettò come trascrittore di musica.

Il ricavato del biglietto di 10 euro, comprensivo del CD e dell’ingresso al concerto, verrà parzialmente devoluto al progetto “Musica e Lettura” ad opera del reparto pediatrico dell’ospedale microcitemico di Cagliari, promosso dalla Fondazione Giulini.  Presenterà l’evento il giornalista Fabio Marcello.

Sponsor della serata  la Fondazione Giulini e la SECAUTO. Si ringrazia la Cantina Sociale di Dolianova.

 

 

 

 

Tag:, , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Il Quintetto Sardò presenta il suo nuovo CD intitolato da “Debussy a Piazzolla“, dedicato interamente alla figura del Maestro Onofrio Figliola recentemente scomparso.

Onofrio fu insegnante di pianoforte al Conservatorio di musica di Cagliari, ricoprì l’incarico di Maestro del coro del Teatro Lirico di Cagliari e si dilettò come trascrittore di musica.
Il ricavato del biglietto di Euro 10, comprensivo del cd e dell’ingresso al concerto, verrà parzialmente devoluto al progetto ” Musica e Lettura” ad opera del reparto pediatrico dell’ospedale microcitemico di Cagliari, promosso dalla Fondazione Giulini e sovvenzionato dall’azienda Secauto.

Presenterà l’evento il giornalista Fabio Marcello.

 

Domenica 14 gennaio 2018 dalle ore 18:00 alle ore 19:3

Aula magna del Seminario Arcivescovile – Via Monsignor Cogoni 9 – Cagliari

Tag:, , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Il loro repertorio è bellissimo, di qualità, orecchiabile e popolare. Si va da Gerswin a Gardel da  Piazzolla a Shubert. Tutto è eseguito magistralmente dal Quintetto Sardò (Luca Soru 1 violino; Mario Pani 2 violino; Martino Piroddi viola, Oscar Piastrelloni violoncello; Simone Guarneri contrabasso) .

L’11 dicembre a Cagliari, nella sede della Secauto srl, sponsor dell’evento, il quintetto presenterà  il suo primo CD live  anche con un concerto.

L’evento che nasce da una collaborazione con la Fondazione Carlo Enrico Giulini, Secauto SRL e Photofuture, sarà presentato dal giornalista Fabio Marcello. Il ricavato sarà devoluto parzialmente al progetto MUSICA E LETTURA dell’Ospedale Microcitemico di Cagliari.

 DOMENICA 11 Dicembre ore 17,30

Secauto SRL – Viale Monastir – Km 7,900 – Sestu


YouTube Video

Tag:, , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Maurizio Moretti è un altro artista che ha mosso i primi passi al Conservatorio di Musica di Cagliari  ed oggi è un affermatissimo pianista di livello internazionale.

Nato a Cagliari, ha studiato con Ida Allegretto Oppo al Conservatorio della sua città, e ha proseguito il suo percorso formativo perfezionandosi per cinque anni alla scuola di Aldo Ciccolini, che di lui ha scritto: “Una straordinaria vitalità ritmica, un senso innato del fraseggio e notevolissime possibilità tecniche caratterizzano il suo pianismo.

Un curriculum di tutto rispetto che invito chiunque a leggerlo cliccando su questo link. Intanto non perdetevi il suo ultimo CD inciso per la DECCA da ieri in tutti i negozi specializzati  e soprattutto, prendete nota di tutti gli appuntamenti che lo vedranno protagonista prossimamente.

Luglio 2-5

Festival de Musica de Xabia ( Alicante)

5 -6 7 agosto 
CANNES International Music Festival

16 agosto 
Orbetello Piano Festival

5 settembre
Limoges ( Francia )
Société de  Concert

11 settembre -21 settembre 
China Tour
Guangzhou Opera House
Nanjing Grand Theatre
Xiamen Concert Hall
Shanghai Oriental Art Center
Tsinghua University Concert Hall
National Performing art Center Beijing

23 – 30 settembre 
Giuria del  Concorso Internazionale E.Pozzoli a Seregno ( Milano )

15-19 Ottobre 
PARIS 
MASTERCLASS

22 -26 Ottobre
Mons ( Belgio)
Recital and Masterclass
Conservatoire Royal de Mons

19-23 Novembre 
Mexico city
Toluca
Rachmaninov n.2

27 -30 Novembre 
Weimar ( Germania)
Concert Stadthalle
Masterclass Hochschule Liszt

4 -8 Dicembre 
Paris Masterclass

20 -30 gennaio
Usa tour
New York Carnegie Hall
Chicago piano Festival
Dallas University
New York library concerts

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Questa è una nuova clip di OneManBand Show di Alberto Sanna: “Canzoni per (r)esistere” ripreso dal vero da Massimo Potenza.

 Lo spettacolo: ALBERTO SANNA – L’Ultimo One Man Band voce/chitarra/armonica/cassa/rullo/charlie … contemporaneamente! NO ALLE BASI / NO AI LEGGII / NO AGLI SGABELLI Un approccio inusuale al “one man show” nel quale Alberto Sanna non utilizza la più tradizionale grancassa sulla schiena, bensì una piccola batteria modificata ad arte per essere suonata con tre pedali, quindi: con le mani la chitarra acustica, con la bocca la voce e le armoniche e con i piedi grancassa, rullante, charleston.

Dicono di lui: Icona del rock sardo, cantautore e musicista poliedrico, dagli esordi degli anni ‘80 con i gruppi storici che hanno tracciato un percorso importante nella storia rock della Sardegna, Alberto Sanna non ha mai smesso di scrivere canzoni e di andare in giro a suonarle, diventando una voce significativa dell’isola contemporanea.

Produzione recente: • 2013 ALBERTO SANNA & FRY MONETI dvd live Musicraiser • 2013 ALBERTO SANNA & FRY MONETI cd live Sardmusic • 2011 ANGELI, SPIAGGE E CANZONI cd L’Unione Sarda • 2009 CANZONI PER (R)ESISTERE cd Sardmusic • 2005 ALBERTO SANNA cd Sardmusic


YouTube Video

 

Tag:, , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

L’ULTIMO ONEMANBAND vx/chit/arm/cassa/rullo/charlie … CONTEMPORANEAMENTE!
rock, blues, reggae, swing, canzone d’autore & more …
“... a volte faccio anche gli spaghetti “aglio & olio”
(sempre contemporaneamente!)”

Questo è ciò che dice Alberto Sanna che dal 28 febbraio è in tour col suo nuovo album. Di seguito il programma
(ospite DVD live “20 anni di Casa Del Vento”)

3 Marzo @FIRENZE + Claudia Aru trio c/o La Citè
4 marzo @ROMA c/o Crossover (San Lorenzo)

E dice anche:
“… parlo io: “La musica è la mia gabbia e la mia libertà, le canzoni sono il mio pane quotidiano (in tutti i sensi), la voce, la chitarra e le armoniche i miei “arnesi del mestiere” … la batteria poi l’ho sempre suonata, sin da ragazzino … ora però ho deciso di fare tutte queste cose contemporaneamente!
Come dice Marzullo … Lei cosa chiede a se stesso e cosa si risponde? 
L’ho voluta la bicicletta? … E ora pedalo.”

NOTE BIOGRAFICHE
dicono di me:
Icona del rock sardo, cantautore e musicista poliedrico. Esordisce come batterista negli anni ‘70, ma dal decennio successivo è cantante, autore, chitarrista, bassista e armonicista con alcuni gruppi che hanno lasciato una traccia fondamentale nella storia rock della Sardegna. Da allora non ha mai smesso di scrivere canzoni e di andare in giro a suonarle, facendo della musica il punto principe della sua vita e diventando una voce significativa dell’isola contemporanea.
… è recentemente uscito per Sardmusic il suo nuovo lavoro discografico cointestato con il violinista e polistrumentista Francesco Fry Moneti (ModenaCityRamblers/CasaDelVento ecc.) …
Una performance davvero unica questo “one man show” nel quale, in magnifica solitudine, Alberto Sanna suona contemporaneamente:
con le mani la chitarra acustica, con la bocca la voce e le armoniche e … con i piedi, due punti: 
una grancassa, un rullante, un charleston … e in alcuni brani una loop station applicata alla chitarra.
Un originale progetto capace di sposare una particolarissima sensibilità musicale con una spettacolare capacità di coordinazione fisica.
In repertorio una selezione dei brani originali più conosciuti scritti da Sanna, assieme ai classici del rock e del blues di ogni tempo, swing, r’n'r, canzone d’autore …

TRACCE DISCOGRAFICHE
• con Masoko Tanga
1987 MASOKO TANGA mc Masoko
• con T.N.T.
1989 DAL ROCK AL PEGGIO mc TnT
• con High Voltage
1990 CHI TOCCA I FILI MUORE mc Voltage
• con Animanera
1995 IL SOLE NEGLI OCCHI cd Corus
• Alberto Sanna
1997 NOIE AL MOTORE cd Ossidiana
• con All Sun & his Jumpin’ Jivers
2003 LIVE AT MARLIN CLUB cd Ossidiana
• con Radioclash
2004 IN MEMORIA DI JOE STRUMMER 1952/2002 cd Ossidiana
• Alberto Sanna
2005 ALBERTO SANNA cd Sardmusic
• Alberto Sanna
2009 CANZONI PER (R)ESISTERE cd Sardmusic
• Alberto Sanna
2011 ANGELI, SPIAGGE E CANZONI cd L’Unione Sarda
• Alberto Sanna e Fry Moneti
2013 ALBERTO SANNA & FRY MONETI “Sul palco all’FBIclub” cd Sardmusic
• Alberto Sanna e Fry Moneti
2013 DVD live: ALBERTO SANNA & FRY MONETI “Sul palco all’FBIclub” dvd Musicraiser

Tag:, , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

 

Ho ricevuto in regalo il CD di Mina – Christmas Song Book”.  E’ stata una sorpresa, perchè, mentre pensavo di ascoltare fuochi d’artificio vocali , mi sono ritrovata invece  una voce sempre soft e a tratti graffiante e roca,  a metà strada fra Ella e Billie. Insomma quella vocalità caratteristica delle cantanti jazz di colore degli anni 30 e 40.

La tessitura vocale è quasi sempre centrale e nonostante ciò emerge ancora alla grande tutto il talento musicale della cantante di Cremona. Col  tempo qualunque voce perde di lucentezza ed estensione, ma se una persona è intelligente come lo è Mina, può rimanere in auge un tempo infinito . Il  talento sappiamo che non è da attribuirsi solo a quella che può essere l’estensione della voce,  ma anche alla capacità nel gestirla . Lei qui è grande proprio in questo: ad ogni parola attribuisce il giusto colore e peso vocale e nulla è lasciato al caso.

All’interno di questo album c’è poi un cammeo con Rosario Fiorello . Un sogno per lui (penso), che finalmente si è avverato: duettare con l’artista più popolare della canzone italiana. Il brano è  Baby, It’s cold, e Fiorello qui regge bene il confronto.

Questo album è disponibile in tre versioni: cd standard (con il booklet e le tavole di Cavazzano), cd più libro (con in aggiunta le storie disegnate dall’illustratore e i testi delle canzoni) e Box Deluxe (con un vinile, un fascicolo con le ricerche storiche e le tavole di Cavazzano in formato da collezione. La grafica dell’album nasce da una collaborazione con la Disney. Geniale!


YouTube Video

Tag:, , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Arcu e Chelu. Due CD  in distribuzione da martedì 17 dicembre, per aiutare i sardi a risollevarsi dal dramma dell’alluvione.

Così scrive Eugenio Finardi nel suo profilo Facebook:

Carissimi,
finalmente posso darvi l’annuncio ufficiale che la mia “piccola idea”  è diventata una bellissima realtà . ARCU ‘E CHELU, il doppio CD,  uscirà anche in digitale il 17 Dicembre e servirà a raccogliere fondi a favore della Croce Bianca di Olbia che li devolverà alle scuole materne e primarie di Santa Maria e Putzolu, che versano in situazione di forte disagio.  ;’intenzione è quella di ripristinare la situazione con la sostituzione del materiale didattico e delle attrezzature per il normale svolgimento dell’attività. Un obbiettivo semplice e realistico, senza pastoie burocratiche e lungaggini, che potrà portare in breve tempo un aiuto tangibile e concreto per il ritorno alla normalità dei bambini della nostra amata #Sardegna.
È stato uno sforzo durissimo, non solo mio ma di una squadra di persone che voglio ringraziare personalmente e senza le quali #ARCU_E_CHELU non sarebbe mai riuscito ad uscire in tempo per Natale e, si spera, diventare un bel regalo da mettere sotto l’albero. In primis Silvia Magoni, donna di grandissime doti pratiche e organizzative, che si è spesa oltre ogni limite, così come hanno fatto Stefania Giuffré e Andrea Pintaldi, per coordinare tutti i piccoli ma vitali dettagli di un progetto complesso. Patrizia Convertino e Benedetta Bartolucci che hanno concepito e realizzato la grafica della copertina, Jonathan Giustini che curerà la comunicazione tradizionale e Wacky Weapon per quella sui social media (stiamo realizzando una pagina dedicata su Facebook che vi prego di visitare e condividere). Un ringraziamento particolare va anche a Ivan Storti, Monica Barbieri, Roberta Giucastro e Gabriele Minelli della Universal che si sono spesi con gioia.
Ovviamente la mia eterna gratitudine va agli Artisti che hanno donato le loro opere ma anche ai loro staff che si sono accollati l’onere dei dettagli e alle loro etichette che hanno concesso i brani in licenza. Voglio anche ringraziare quelli che hanno offerto la loro arte ma l’hanno saputo tardi, quando ormai il materiale era già partito per la stampa, tra tutti i Litfiba, i Subsonica, Cristiano De André, Saturnino, Silvia Salemi e tanti giovani Artisti, specialmente sardi, che mi hanno scritto su questa pagina e i cui messaggi non sono riuscito a leggere in tempo per un problema al mio computer. Con essi mi scuso come con tutti coloro che avrebbero voluto partecipare ma per un motivo o l’altro non ci sono. Abbiamo fatto tutto estremamente di corsa, ed è un vero miracolo esserci riusciti!
Ma più di tutti voglio ringraziare gli uomini e le donne di buona volontà che sono andati a spalare il fango ed aiutare nei fatti coloro che questo disastro ha così duramente colpito.
Infine vorrei dedicare questo Album a Pasqualino Contu di Orosei, che dopo avere tanto lottato non ha più trovato la forza. Alla sua famiglia va il mio più sincero e affettuoso abbraccio.
Eugenio Finardi.


YouTube Video

Tag:, , , , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Stralcio dall’articolo omonimo del critico musicale Greca Piras: L’Unione Sarda, 21 febbraio 2010

 […] E in attesa del concerto per gli appassionati e i cultori, è possibile ascoltare I Shardana in un doppio cd, distribuito online su www.sardinnia.it, che ripropone l’esecuzione dell’orchestra sinfonica e del coro della Rai di Roma, diretti da Armando La Rosa Parodi, registrata il 24 settembre 1960 nell’Auditorium del Foro Italico a Roma. Curato da Giovanni Masala, ricercatore presso l’università di Stoccarda, il lavoro presenta insieme ai cd un profilo di Ennio Porrino scritto dalla figlia Stefania Bèrbera Porrino nel 1990 e l’entusiastica recensione che gli riservò Felix Karlinger nel 1961.

     La musica arriva con i limiti caratteristici dei riversamenti su cd delle registrazioni dell’epoca. E d’altra parte l’incisione

originale è un vero e proprio reperto, inviata dalla moglie di Porrino, Màlgari Onnis, proprio al musicologo bavarese Felix Karlinger e recuperata qualche anno fa da Masala. L’impostazione è quella tipica delle interpretazioni di quegli anni: enfasi profusa a piene mani e impianto vocale da dramma verista. L’azione è ambientata in un’idealizzata Sardegna arcaica dove Porrino, che è insieme compositore e librettista, colloca i suoi eroi. Eroi dal destino epico e tragico, a partire da Gonnario (Ferruccio Mazzoli, basso), capo del popolo sardo impegnato nella difesa contro gli invasori che vengono dal mare. Costretto a scegliere tra l’amore paterno per Torbeno (Gastone Limarilli, che ha gli stessi accenti di Mario di Tosca) e la difesa per la patria, Gonnario sceglie di stare con il suo popolo. Gli aspetti più autentici sono nella figura di Nibatta, moglie del capo e madre del traditore Torbeno, che ha la bella voce cupa da mezzosoprano di Oralia Dominguez. Mentre i toni epici affiorano con Perdu (Antonio Galiè), il guerriero cantore che celebra le glorie della Sardegna.

È musica che deve molto a Puccini per la parte vocale, a Respighi (di cui Porrino fu allievo) nell’Ouverture, ma anche a De Falla di cui riprende effetti sperimentati nella Danza rituale del fuoco. I tratti più originali dei Shardana, nell’interpretazione del direttore Armando La Rosa Parodi, sono però nelle cadenze di gusto modale che riprendono l’intercalare tipico del canto sardo a chitarra negli accenni di vocalità comune ai canti sacri processionali di diverse aree della Sardegna.

Così i due cd permettono di entrare nell’universo estetico di Porrino, di guardare al suo linguaggio attaccato alla tradizione colta italiana e insieme alle radici popolari della Sardegna. Un approccio compositivo di tradizione ottocentesca, strettamente legato al sistema tonale e nello stesso tempo attento ai nuovi mezzi di comunicazione. Non a caso I Shardana nacque come dramma radiofonico col titolo Hutalabì, il grido dei cavalieri sardi idealizzati di Porrino.

Dimenticata per anni, l’opera ora riversata su cd ha un valore documentale di grande interesse. Ed è bene ascoltarla tenendo a fianco l’omonima pubblicazione, curata sempre da Masala e sempre per la collana Sardìnnia, che riprende tra l’altro le critiche apparse sia dopo la prima al San Carlo di Napoli, sia dopo la rappresentazione cagliaritana dell’anno successivo. Un contributo certo importante per la ricostruzione della musica ispirata alla Sardegna e della figura di Porrino, che ha sempre tenuto in gran conto i suoi legami con l’isola.

COMPACT DISC DOPPIO:

CD 1 (atto I: 48 minuti); CD 2 (atto II + III: 62 minuti) + booklet di 90 pagine (in cofanetto) con una biografia del compositore di Stefania Porrino, un articolo di F. Karlinger su I SHARDANA e il libretto d’opera (anche in lingua tedesca). http://www.sardinnia.it

Programma realizzato il 24 settembre 1960 dalla RAI-Radiotelevisione Italiana.

 

Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Ancora una settimana di tempo per contribuire al progetto di Alberto Sanna e Fry Moneti su MUSICRAISER: cliccate su questo link.
la raccolta dei fondi è quasi al 90%, Manca solo un piccolo sforzo e ci siamo!

Scegliete la vostra ricompensa e guidateci in portoAlberto e Fry


YouTube Video

 

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »

A volte accade … accade che un incontro diventi pura magia e che la musica e le parole comincino improvvisamente a volare.
Questa potrebbe essere la sintesi del progetto discografico di Alberto Sanna & Francesco Fry Moneti, la straordinaria alchimia creata dal cantautore cagliaritano e dal solista dei Modena City Ramblers prende forma in questo Cd registrato dal vivo lo scorso maggio 2012.
Numero 23 del catalogo di S’ardmusic (distribuito da EGEA – produzione artistica Michele Palmas) il disco presenta 12 brani quasi tutti inediti , alcuni dei quali “inediti famosi”, perché saranno finalmente presenti in un disco di Alberto, brani che hanno caratterizzato la sua intera carriera (Alla scuola elementare – Correre – In questa città) ma mai incisi nella loro versione originale, vecchie canzoni dimenticate in un cassetto (Proprio adesso, Dentro di me), cavalli di battaglia (Angeli di Strada, Quelli come noi) e nuove composizioni (Spiagge bianche – Ogni uomo – Nel mare – Tutto quello che ho – Limpido e chiaro).
Sarà ancora l’FBI club di Quartu S.Elena ad ospitare il concerto presentazione del disco   martedì 14 maggio 2013.
Questa è la storia di un incontro …  un incontro di terre, di musiche, di uomini.
Dalla terra di Sardegna, l’anima stanziale e introversa di un rocker “one man band”, innamorato della forma canzone, avvezzo ad accompagnare la sua voce e la sua armonica con una chitarra acustica e un’anomala batteria a pedali, incontra l’indole esuberante di un violinista giramondo, toscano di nascita, emiliano d’adozione, irlandese per estrazione musicale, ma legato a doppio filo all’America meticcia di Jimi Hendrix da una passione segreta che riversa nel suo inedito mandolino elettrico a forma di Gibson Explorer!!!
Eccoli, sono loro:
ALBERTO SANNA: voce, armonica, chitarra, batteria a pedali (la voce rock del cantautorato sardo)
FRANCESCO FRY MONETI: violino, mandolino, voce (ModenaCityRamblers/CasaDelVento e molto altro)
Da quell’incontro sono passati tre anni di musica dal vivo, che li hanno portati alla realizzazione di un CD, naturalmente live, di ormai imminente uscita … ALBERTO SANNA & FRY MONETI SUL PALCO ALL’FBI CLUB,
12 brani inediti catturati in concerto + una traccia video a cura del videomaker Luca Percivale
3 anni di musica dal vivo sono 3 anni di canzoni, di concerti, tanti km, tanti locali, tante piazze e tanti nuovi incontri … tra i quali anche quello con il contrabbasso di Maurizio Congiu e le percussioni di Sixto Marquez Tamayo che accompagnano Alberto e Fry nella realizzazione del disco.

Alberto Sanna – voce, chitarra, armonica e batteria a pedali
Francesco Fry Moneti – violino e mandolino elettrico, voce
Sixto Marquez – percussioni
Matteo Muntoni – contrabasso

Ingresso con cena a buffet e tavolo su prenotazione € 15.00 dalle ore 20.30
Telefono 070 882332
E-mail info@fbiclub.it
Sito Web http://www.fbiclub.it

 

 

Tag:, , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Discorsivo – I musicisti raccontano i loro dischi”, è un ciclo di appuntamenti dedicati alla presentazione di CD freschi di stampa da parte dei loro stessi interpreti, organizzato dalla Scuola di Musicologia del Conservatorio di musica “G. Pierluigi da Palestrina” di Cagliari.

L’obiettivo dè quello di proporre le novità discografiche della musica isolana e di aprire un confronto su tutte le forme e le espressioni della musica del passato e del nostro tempo. “Discorsivo”  prevedla presenza in sala dei diretti protagonisti (che eseguiranno dal vivo i brani più significativi delle loro incisioni), l’intervento di interpreti, musicologi, compositori e personaggi della cultura che affronteranno gli argomenti musicali più diversi.

Il nuovo appuntamento della rassegna sarà MARTEDI’ 11 DICEMBRE alle ore 18.00, nell’Aula Magna del Conservatorio di Cagliari, con la presentazione del disco “JUST ONE OF THOSE THINGS – A Tribute to Cole Porter” del Lov’n Jazz Quartet, nel corso della quale verranno eseguiti dal vivo alcuni dei brani inseriti nel Cd.

l Lov’n Jazz Quartet nasce per dare voce, attraverso il canto di Lucia Fodde, il piano di Paolo Carrus, il contrabbasso di Massimo Tore e la batteria di Roberto Migoni, al principale motivo che spinge a cantare, e a cantare il jazz. Si scrive di loro:

La cifra, la parola chiave, nella musica del LOV’N JAZZ QUARTET, è eleganza. Questa è una componente importante nel jazz e in particolare nella sua espressione classica. Eleganza quindi negli arrangiamenti, nell’insieme sonoro, eleganza nella voce stessa di Lucia Fodde, frutto di doti e talento e di una intenzione e di una ricerca che è feeling inteso e vissuto, non è sterile ricercatezza, posa, quella evidente in tanti “esperimenti jazz” di cantanti che jazz non sono e non sanno.L’eleganza dello swing, dell’elasticità del tempo, delle attese e delle rincorse che ricordano le ansie dell’amore e l’amore senza ansie in genere non canta, magari si impegna in altre azioni e le trasformano in relazioni tra le note, armonie e racconti di suono e parole e battiti.
Questa eleganza è il piccolo miracolo del LOV’N JAZZ QUARTET, un fenomeno che è inutile cercare di descrivere con parole, riescono ad evocarlo gli artisti come Paolo Carrus con il suo pianoforte dinamico e delicato, Massimo Tore con il suo contrabbasso che sottolinea il ritmo e aggiunge note alle armonie, Roberto Migoni che commenta e muove il tempo, Lucia Fodde con la sua bella voce e la consapevolezza del senso delle musiche, delle parole e del valore di queste scelte.” (Stefano Fratta)

Tag:, , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

antonietta_chironiE’ tutto dedicato alle voci del nuorese il nuovo CD prodotto dall’Associazione Studio del Poggio

Il 31 marzo a Cagliari, alle ore 20,30, nella Sala Consiliare della Provincia, al Palazzo Regio, piazza Palazzo 2, il presidente dell’associazione, Paolo Pirodda presenterà  questo nuovo disco(Lo  scorso anno ci fu quella dedicata alle voci cagliaritane, v. post) .

I protagonisti saranno voci del passato e del presente: il soprano Antonietta Chironi , i tenori Giuseppe Tanchis , Franco Becconi e Piero Pretti.

Dopo la presentazione, alle 21,30 seguirà un concerto di musica da camera con la partecipazione del quartetto d’archi “Karel Quartet” (violini Francesco Pilia e Alessio Devita; viola Marco Fois,violoncello Federico Sanna) che eseguirà musiche di Gabriel, Porrino e Silesu.

La serata prevede anche la partecipazione del soprano Alice Madeddu che interpreterà brani di Rachele e Porrino.

L’Associazione Culturale Studio del Poggio si occupa di ricerca sulla musica da camera, sinfonica e operistica di autori sardi.

Associazione Culturale Studio del Poggio

333 3995983 / 070 725866

info@studiodelpoggio.it /www.studiodelpoggio.it

Tag:, , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

E’ in arrivo l’ultimo CD della grande cantante nera Cheryl Porter. Da non perdere!!
Un disco veramente romantico… “Falling In Love” presenta i temi classici delle “Jazz Ballads”. Una Cheryl Porter al culmine della propria vena interpretativa, accompagnata da un’ottima orchestra d’archi (Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Maffeo Scarpis), ripropone le atmosfere e le sonorità eleganti e raffinate dei grandi dischi di Jazz con orchestra(Barbra Streisand, Lena Horne, Frank Sinatra); brani indimenticabili dell’American Songbook, quali Bewitched, You’ve changed, You don’t know what love is, Smile, Someone to watch over me, e molti altri ritrovano in questo disco il groove originale e la passione che li hanno resi pagine immortali della cultura musicale del ’900.
Un disco non solo per i romantici.
Andate sul suo sito e troverete tutto su di lei: http://www.cherylporter.com

Tag:, , , , , ,

Comments 1 Commento »