Articolo taggato “casa editrice”

 COLORIAMO GLI ANIMALI  Editore S’ALVURE di ORISTANO è il nuovo libro di Monica Tronci,  artista della plastilina .
Il libro, frutto di un lungo lavoro di ricerca, indirizzato ai ragazzi delle scuole primarie, racchiude un’ interessante sinergia per lo sviluppo dei ragazzi e per la conoscenza della lingua sarda e delle tradizioni popolari. Contiene i disegni da colorare, le filastrocche in sardo campidanese e terralbese e italiano, tratti da uno dei libri precedentemente pubblicati dall’autrice, I plastilibri , Sa vida in su sattu.
“Ho ristampato il libro sulle verdure grazie ad uno sponsor. Is bidrureddas nella ristampa ha qualche novità. Ha la traduzione di tutti i testi in inglese e un nuovo tutorial per la realizzazione di un ortaggio in plastilina, tratto dai personaggi del libro.
Alle presentazioni illusto il nuovo ma anche i lavori precedenti.
Giovedì 18 gennaio ad Oristano al Centro Servizi Culturali UNLA in via Carpaccio 9, sarà presente anche l’editore Massimo Pulisci di S’Alvure
Sabato 20 gennaio a Cabras sarò ospite dell’Associzione culturale Libriamoci presso lo Spazio yoga Kirin in via G. D’Annunzio.
Tag:, , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Siamo colori dell’universo, la storia di Francesca“, è il titolo del libro che sarà presentato

sabato 15 marzo alle ore 19 a Cagliari 

nella parrocchia di San Gregorio Magno a Pirri in via del Borghetto,(dietro via santa Maria Chiara). Il ricavato sarà devoluto alla parrocchia.

Di seguito le librerie dove potrete acquistarlo

 

 



					Tag:, , , , , , , 				

Comments Nessun commento »

Chissà quanti di noi hanno ancora vivo il ricordo delle belle filastrocche dell’ infanzia!

Quasi sempre queste nascono spontaneamente ad opera dei genitori soprattutto quando i loro piccoli hanno difficoltà a prendere sonno. Ed ecco quindi la nenia dolce  inventata o tramandata  dai nonni, e cantata  da mamma o  papà, in maniera ripetitiva .

Spesso, molte filastrocche hanno anche lo scopo di insegnare ai piccoli  le semplici regole di vita: dall’ordine nell’alimentazione a quello personale e della cameretta, e ancora, i giochi con i compagnetti e il rispetto delle regole per le cose e per animali domestici .

In pochi versi le regole d’oro.

Ho avuto in regalo un libretto di filastrocche, un vero gioiello creato da una mamma che le ha scritte prendendo spunto proprio dai momenti della giornata passati con la sua piccola Sara.

Un mamma indubbiamente creativa e di talento perchè oltre ad aver inventato tante filastrocche le ha poi raccolte e descritte con i suoi stessi disegni. Un libro che consiglio vivamente sia per la varietà e fantasia dei versi che per la bellezza delle immagini . Un modo per ampliare il repertorio  da utilizzare con i propri bambini. Se poi le mamme hanno anche  un po’ di musicalità,  ecco che si possono di volta involta proporre anche con semplici melodie.

L’autrice è Lidia Licheri  e il titolo è “Che giornata Sarà?”, edito dalla casa editrice Domus De Janas.

 

Tag:, , , , , , , ,

Comments 2 Commenti »

Si è svolta ieri sera , nel centro culturale Lazzaretto di Cagliari, la presentazione del romanzo di Ignazio Salvatore Basile “Un amore garibaldino”.

Una bella serata che avrebbe meritato un pubblico più numeroso.

Il romanzo Un amore garibaldino è alla seconda edizione . La prima, da pubblicazione indipendente , aveva un altro nome: dalla Sicilia al Piemonte – storia di un garibaldino vero.

Fu rappresentato nella sala del Caffè Barcellona a Cagliari, nel 2011, con  il supporto dell’attore Gaetano Marino e la musica del chitarrista Teo Spigno.

La seconda edizione si arricchisce di un documento importante, la prefazione scritta da Silvia Dessy Deliperi , signora centenaria e nipote del garibaldino Gaspare Nicolosi, protagonista del libro.

La signora Silvia,  lucidissima fino alla sua morte avvenuta lo scorso novembre, ha ispirato lo scrittore Ignazio Salvatore Basile raccontando della sua vita durante un soggiorno termale. Quando fu informata della pubblicazione di questo libro, fu felicissima e si mise alla ricerca di ulteriori documenti e notizie incrementando così la seconda edizione pubblicata dalla casa editrice LA riflessione di DAVIDE ZEDDA EDITORE.

Di seguito un video-documento della serata.


YouTube Video

 

 

Tag:, , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

“E’ il bianco accecante sfumato in colore di sogno… E’ pulviscolo di talco, è profumo di pane… E’ la Madonna di Gonare”, è il colore del perdono. Il colore del perdono, il nuovo libro di Rosaria Floris, nota ed affermata scrittrice sarda, è un romanzo ambientato nel cuore della Sardegna dove passato e presente si fondono in un’unica realtà. Amore, sentimenti ed emozioni ruotano attorno alle tradizioni dell’isola. L’opera edita dalla casa editrice Condaghes sarà presentata lunedì 5 novembre a Cagliari alle ore 17:30 presso la Sala Conferenze della Biblioteca Regionale in Viale Trieste 137.

Apriranno l’evento la voce di Miti Coi che leggerà alcuni versi dell’opera e Nicola Agus con la sua famosa esibizione strumentale di launeddas. Presenteranno l’ Arch. Angelo Ziranu, noto ingegnere di Orani che si sta occupando del completamento della Sagrada Familia di Barcellona e la Dott.ssa Cecilia Lilliu, Direttore del Servizio Beni librari, Biblioteca e Archivio storico regionali.

Al termine della serata buffet per tutti gli ospiti.

 Trama del Libro

  I protagonisti del romanzo si muovono a Orani, nel cuore della Sardegna, dove hanno trascorso nella casa rossa gli anni fondamentali dell’infanzia e della prima giovinezza. E dove si ritrovano da adulti, dopo tanti anni trascorsi col desiderio di riabbracciarsi e il bisogno di svelare segreti mai sopiti. Segreti che hanno segnato e cambiato i destini delle loro vite. Si delinea in questo quadro una Sardegna ricca di tradizioni, profumi e un forte senso dell’orgoglio. Ma anche scorci di paesi lontani, oltremare, in cui Antonio, giornalista e fotografo, lavora, cresce, ama, vivendo esperienze e storie avvincenti, a volte anche drammatiche, costellate di dolori intensi per la perdita di persone care. Trent’anni di lontananza e voglia di perdono.

Che colore ha il perdono? Ecco la domanda che farà riflettere il lettore. In questo romanzo il perdono è simboleggiato dal bianco, così come bianco è il pulviscolo di talco, bianche sono le sculture di Costantino Nivola, bianco è il colore dell’anima del pittore Delitala nelle sue tele: disamistade, amistade.

Una storia avvincente, mai banale, una storia nella storia, tante piccole avventure che hanno diviso due fratelli, portando Antonio in giro per il mondo, lontano da Orani, e Gonaria ad aspettarlo, immobile come pietra fitta, come un nuraghe a testimoniare e raccontare il tempo, quel lungo tempo di solitudine, di orgoglio, di potere esercitato, di odio e di voglia di vendetta.

Rosaria Floris

E’ nata a Cagliari nello storico quartiere di Villanova dove è vissuta fino al matrimonio. Donna di grande impegno sociale e politico, ama fortemente la sua terra e, in modo particolarmente accorato, la sua Cagliari. Una scrittrice con una forte interiorità femminile, dal linguaggio limpido e trasparente.

Nel 2003 pubblica il suo primo libro: E per non morire in silenzio ascolto , simpatico zibaldone di prosa e poesia, per la maggior parte autobiografico. Nel 2006 il suo secondo libro: La voglia di sognare , un testo dove la scrittrice si cimenta con disinvoltura in versi sinceri e immediati. Nel 2010, per i tipi della Condaghes, esce il suo terzo libro: Passeggiando… L’anima di Cagliari , la città vista attraverso una lente particolare, quella dell’anima dei personaggi che l’hanno animata.

Tag:, , , , , , , ,

Comments 1 Commento »