Articolo taggato “cappella”

Domani sera , 21 agosto  intorno alle 19  si esibirà L’ensemble vocale Kor. E’ il terzo appuntamento della rassegnaArtisti a Terramaini”

Dopo i ragazzi della scuola di canto moderno V.U. Music Academy con le più belle canzoni del secolo scorso, e  le Musicamore Singers con le canzoni degli anni ‘30 e ’40 ecco  ancora un concerto che vede protagoniste  le voci. Questa volta però non ci sarà alcun accompagnamento strumentale perchè il quintetto vocale canterà a cappella.

Alice Madeddu, Manuel Cossu, Alessandro Porcu, Caterina D’Angelo e Barbara Crisponi si esibiranno in una performance di brani famosissimi arrangiati appunto per sole voci . Sentiremo brani come Volare, Blue Moon, Besame Mucho, Mambo, Pippo non lo sa e tantissimi altri.

Il concerto che L’ensemble  regalerà domani agli amici della casa di riposo di Terramaini,  è aperto a tutti coloro che lo desiderano.

 

Tag:, , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

sorrisoSono di nuovo qui e fra tanti rivedo Maria, Giuseppina, Francesca, stanno bene.

Mentre si attende in fila, si chiacchiera del più e del meno, e soprattutto di come si  affronta giornalmente il problema. Molte cose sono cambiate: meno ressa, molte poltroncine e soprattutto molti display . Tutto è  più in ordine e funziona meglio.

La Cappella è sempre aperta ed è un via vai di persone che entrano ed escono per una preghiera o un saluto. Lo faccio anche io. Qualcuno sosta in un angolo, vicino al Tabernacolo. Vedo che piange. Vorrei avvicinarmi, per dire di non disperare, che le cure hanno fatto passi da gigante, che oggi si può fare una vita normale, frasi dette e sentite decine e decine di volte ma che per chi le ascolta sono sempre di conforto.

Esco e incontro ancora facce conosciute, molte portano  il foulards legato intorno alla testa, altre visibilmente con la parrucca. Mi viene incontro una simpatica infermiera, una di quelle che fin dall’inizio dell’esperienza oncologica col suo sorriso e le sue battute riusciva a tenere alto il morale. Mi fissa un appuntamento. Ne approffitto per chiedere di qualche ex compagna di disavventura e apprendo con gioia che ci sono ancora tutte. Tiro un sospiro di sollievo.

Certo, mi accordo di come sia cambiata la mia vita da 5 anni a questa parte. Ma io dico in meglio perchè, la gioia che si prova nel fare anche le cose più piccole è ineguagliabile.

Tag:, , , , , , , ,

Comments 2 Commenti »

IMG_1344Oltre all’acqua minerale di benvenuto, nella nostra camera troviamo anche vari fogli  con   istruzioni per il viaggio e fra questi il Today, giornale di bordo (programma  di tutto ciò che accadrà sulla nave ma anche consigli per le escursioni, gli orari dei buffet e dei ristoranti, le offerte speciali nei negozi e nei drink bar) e le carte Costa, una a testa che saranno le nostre carte di credito in viaggio.
Infatti non si potrà pagare mai con denaro contante ma sempre con questa carta che dovrà avere un deposito di base di 150 euro ma stando attenti a non andare al di sotto.
Di lì a poco ci si presenta il cameriere di bordo, filippino naturalmente. Gentilissimo, ci dà qualche consiglio. Purtroppo c’è una nota negativa nell’ eccessivo zelo dell’ordine della camera. Se non si mette fuori il cartellino rosso, il filippino entra in continuazione ed a volte anche quando non si è proprio vestiti.
Quindi il consiglio è quello di ricordarsi di esporre sempre il cartellino rosso se non si vuole avere il cameriere anche dentro al bagno.Gelato con macedonia
Dato uno sguardo al Today decidiamo di andare alla ricerca di un  dessert di mezza sera. Avevamo solo l’imbarazzo della scelta. Ci ritroviamo in un ponte con un buffet imbandito magnificamente  con tanta varietà di frutta,g elato, dolci e arricchito da bellissime sculture sempre di frutta. IMG_0805Ci prendiamo la nostra ciotola e ci troviamo subito un tavolo ma ecco che arriva la prima proposta d’acquisto: un cameriere ci propone subito l’acquisto dei pacchetti dell’acqua, dei caffè , dei vini che consiglio, anche se poi si scopre che nei buffet di giorno si trovano in giro i dispenser dell’acqua filtrata fresca e di succhi sempre disponibili gratuitamente.IMG_0806
La sera la cena però è al ristorante (ti viene assegnato all’arrivo) e qui il cameriere ti domanda se desideri l’acqua e il vino. Subito, al nostro assenso ci viene chiesta la carta Costa e naturalmente la firma. Attenzione, perchè se non integrate subito la carta, nel giro di poco sarà subito in rosso e non è cosa bella sentire i camerieri che  lo sottolineano . Il consiglio è quello di versare non i 150 richiesti ma almeno tre volte tanto.

C’è la possibilità di collegarlo a carte di credito personali e lo si può fare tramite dei totem elettronici che si trovano in ogni parte della nave. Io consiglio danaro contante perchè si possono tenere meglio le spese sotto controllo.
Ecco arrivati al dopocena che comincia subito nel teatro Stardust con un bellissimo spettacolo di un’acrobata e un giocoliere professionisti del Circo di Montecarlo.
Non mi ero sbagliata quando nell’entrare in nave avevo avuto la sensazione di antrare nel circo!IMG_0793

Fra la cena e lo spettacolo, per chi lo desiderava c’era anche la messa festiva allestita nella cappella. Un rito suggestivo perchè, essendo la nave piena di ospiti di lingue diverse, la messa era officiata in latino e le letture bibbliche in tre lingue.

IMG_0803


YouTube Video

Tag:, , , , , , , , , , , ,

Comments 2 Commenti »