Articolo taggato “20 anni”

 

San Gavino Monreale, 10 novembre 2017

Grande festa per l’Associazione Culturale Chine Vaganti, che venerdì 10 novembre 2017 celebra i suoi primi 20 anni di attività a San Gavino Monreale, comune nel quale è stata fondata nel 1997 con gli obiettivi dello studio, della diffusione e della produzione di fumetti.

La manifestazione, di carattere squisitamente artistico, culturale e conviviale, è libera e gratuita.

Durante la mattinata si svolgeranno le attività riservate agli alunni delle scuole di San Gavino Monreale, mentre nel pomeriggio/sera le iniziative saranno aperte a tutti: amici, appassionati e curiosi di tutte le età e le provenienze geografiche.

Nell’organizzazione dell’evento, l’Associazione Culturale Chine Vaganti è stata supportata da alcuni preziosi partner: l’Associazione Culturale Skizzo, protagonista negli ultimi anni del movimento muralista sangavinese, l’Associazione Culturale Kenemèri, specialista nell’organizzazione di eventi culturali e l’Amministrazione Comunale di San Gavino Monreale, che ha concesso il suo patrocinio e il suo sostegno.

 

IL PROGRAMMA

 

- ORE 09,00-13,30 [Liceo delle Scienze Umane “E. Lussu” e Liceo Scientifico “G. Marconi”]: Attività di reading e disegno dal vivo.

- ORE 17,30 [salone Pro Loco, Piazza Resistenza]: Presentazione del libro di racconti e illustrazioni Certi maestri /storie di persone comuni, speciali o incredibili (ideato, curato e prodotto da Chine Vaganti).

- ORE 19,30 [Museo Due Fonderie, via Montevecchio]: Inaugurazione del murale/tributo all’artista sangavinese Angelo “Tatano” Corrias e apertura della Mostra dedicata allo stesso Corrias.
- A SEGUIRE: [Museo Due Fonderie, via Montevecchio] Serata con musica e aperitivo per tutti.

GLI OSPITI

Manuelle Mureddu (narratore, fumettista, illustratore)

Angelo Monne (illustratore, grafico editoriale)

Alessandro Riggio (art director)

CHI È E COSA FA L’ASSOCIAZIONE CULTURALE CHINE VAGANTI

L’Associazione Culturale Chine Vaganti è nata nel 1997 a San Gavino Monreale (Medio Campidano). Si occupa principalmente dello studio, della diffusione e della produzione di fumetti.

Le continue contaminazioni con la narrativa, la poesia, il teatro, il cinema, la pittura, l’illustrazione e la grafica le hanno permesso di ottenere riconoscimenti di carattere regionale, nazionale e internazionale.

Numerosi soci di Chine Vaganti sono autori professionisti che hanno pubblicato e pubblicano fumetti, romanzi e illustrazioni per svariate case editrici nazionali e internazionali. Tra queste: Piemme (Milano), Tunué (Latina-Roma), Mondadori (Milano), DeAgostini (Novara), Gaghi Editrice (Milano), Einaudi Ragazzi (Trieste), San Paolo (Milano), Fumo di China (Rimini), Esselibri (Napoli), Salani (Milano), Fiordaliso (Roma), Aurea (Roma), MagicPress (Ariccia-Roma), Editoriale Scienza (Milano), Studio ReNoir (Milano), Clair de Lune (Allauch, Francia), Disney Italia-Panini Comics (Modena-Milano).

 

pagina facebook: www.facebook.com/chinevaganti.assculturale/

evento facebook: www.facebook.com/events/152259452056981/

 

 In questo video, un divertente backstage registrato durante la preparazione del videostory (decisamente più serio) dell’Associazione. Un documentario sulla storia di Chine vaganti. Il videostory, della durata di 30 minuti, verrà proiettato durante la serata


YouTube Video

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

I vent’anni sono tornati. Ma chi l’avrebbe detto! Ad un anno dalla pensione mai avrei immaginato di riprovare le emozioni di allora. Dopo una vita passata sul palcoscenico di un Teatro lirico, e dopo aver visto e vissuto di tutto, improvvisamente ti ritrovi sui banchi di scuola a vivere un’esperienza che ti riporta indietro di 40 anni.

Imparare l’inglese oggi , per me, era indispensabile per  poter accompagnare mia figlia in un nuovo percorso di vita, quello degli studi all’estero.  Io, che oltre alla mia musica e alla mia lingua, sapevo parlare stentatamente il francese studiato a scuola. Io che avevo cantato in tutte le lingue possibili senza conoscerle. Io che pensavo che dopo la pensione avrei insegnato canto finchè ne avessi avuto voglia, ora mi rimetto in gioco per dimostrare a mia figlia diciottenne che si può ricominciare anche a 58 anni.  58 o 20? Con miei compagni di banco oggi si ride, si discute , si studia e ci si emoziona come a 20anni, dimenticandomi completamente che fra me e loro c’è lo spazio temporale di una generazione.

Tag:, , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Joan Sebastian Bach, quest’anno compie 330 anni mentre l’Associazione culturale Studium Canticum ben 20.  Per questo motivo la seconda ha deciso di festeggiare il proprio compleanno col  più grande musicista barocco  che, nonostante il tempo passato continua ad essere sempre all’avanguardia . La sua musica ha ispirato tantissimi artisti e in modo particolare i musicisti jazz che hanno adattato i suoi brani in stile moderno, facilitati dalla struttura musicale . Pensate ai Swingle Singers che hanno fatto conoscere la musica di Bach a tanti che probabilmente mai l’avrebbero ascoltata.

Stefania Pineider, direttore artistico dell’associazione culturale ventennale, ha presentato oggi  la rassegna musicale “Gli Omaggi” giunta al terzo anno, dedicata appunto al musicista tedesco.

Lo Studium Canticum ha la caratteristica di essere forse l’associazione più originale della nostra isola, e questo perchè la mira è quella di oltrepassare il pubblico tradizionale ed elitario della musica classica per ambire a plateee molto più vaste. Ricordate il Festival Spettacolo Aperto dello scorso anno, con i suoi eventi nei luoghi più disparati, come Marina Piccola? La musica col pubblico  dentro la musica.

La rassegna “Gli omaggi” prevede la collaborazione di diverse istituzioni come il CTM, la Compagnia Eia, il Conservatorio di Cagliari, Unica Radio, l’Ospedale Microcitemico, la scuola Santa Caterina, la direzione didattica Garavetti e i  Licei Dettori, Piga e Siotto.

Vedremo e ascolteremo  musica corale e strumentale,la voce nella sua forma collettiva e corale che si incontra con il linguaggio del corpo, con il disegno, la vista, la letteratura e i fumetti fino a trovare la discendenza della musica dalla matematica. E’esemplare l’equilibrio perfetto, tra rigore e le creazioni magnifiche della fantasia, di cui Bach è stato maestro. E qui  è impossibile non pensare a quell’opera d’arte che è il film FANTASIA della Walt Disney dove viene proposta la Toccata e fuga in re minore di Bach in una forma acustica e visiva-fantastica!  Ho iniziato ad amare Bach grazie a questo film.

Il programma della rassegna OMAGGIO A BACH è iniziato Sabato 16 e Domenica 17 maggio 2015 con uno workshop sulla vocalità tenuto Ghislaine Morgan, singing teacher di eccezione.

- Sabato 23 Maggio, all’Anfiteatro del Parco del Colle di San Michele, alle ore 19 si terrà”Quel parruccone di Bach Festival dei cori scolastici e giovanili col tradizionale banchetto finale. Sigla della serata, sarà il  Tanti auguri a Bach in stile swing, eseguito da tutti i cori insieme

- Martedì 21 luglio, ci sarà la piece acrobatica Bach under the tree; voci che si muovono, corpi che cantano, sinestesie possibili. Lo spettacolo nasce dall’incontro fra il Coro Studium Canticum (con l’ensamble Palestrina) e il linguaggio acrobatico di Francesca Lissia e Celso Pereira della Compagnia Eia. La musica della voce e del corpo si incontrano sotto un albero. Un nuovo spettacolo che la compagnia Eia porterà in giro per l’Europa.

Dopo la pausa estiva la rassegna riprenderà ad ottobre .

Nel video sottostante il concerto dello scorso anno svoltosi all’alba, nel porticciolo di Marina Piccola a Cagliari


YouTube Video

 

 

Tag:, , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »