Articolo taggato “contrabbasso”

Come detto in tante occasioni, i singoli componenti del Coro e dell’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari hanno tutti un ricco curriculum  artistico personale. In tante occasioni infatti si possono ascoltare sia in qualità di solisti che di piccole formazioni. Queste ultime  generalmente, si costituiscono  fra colleghi con i quali c’è una certa intesa professionale e d’amicizia: ci si incontra, si valuta il genere di musica da studiare, si stabiliscono i ruoli e si comincia lo studio che avviene fuori orario di lavoro. Quando il concerto è pronto viene proposto al pubblico in occasione di manifestazioni musicali, per associazioni culturali, festivals, stagioni decentrate dello stesso Teatro Lirico. Ci sono infatti paesi e località turistiche che oltre ad essere difficili da raggiungere non possiedono neppure gli spazi adatti ad accogliere tanti musicisti.

Il quintetto d’archi che vi presento oggi è formato da 5 professori d’orchestra: Luca Soru e Mario Pani al violino, Martino Piroddi alla Viola, Pietro Nappi al violoncello e Simone Guarneri al contrabasso.

Il loro repertorio è vario e godibilissimo e parte da Mozart  ai Beatles fino ai tanghi di Astor Piazzolla e alla musica Jazz degli anni 40.

Vi consiglio vivamente di andarli a sentire. Di seguito troverete tutte le date con le piazze e il programma.

domenica 7 luglio ore 21.30 – Gonnosfanadiga, Chiesa Campestre di Santa Severa
mercoledì 10 luglio ore 21 – Dolianova, Cattedrale di San Pantaleo
giovedì 11 luglio ore 21 – Villanovaforru, Chiesa di San Francesco
venerdì 12 luglio 2013, ore 21.30 – Buggerru, Museo del Minatore
sabato 13 luglio ore 21.30 – Cagliari, Parco della Musica

PROGRAMMA

Wolfgang Amadeus Mozart
Die Zauberflöte: Ouverture
……
Franz Schubert
Valzer op. 9
……
François-Joseph Gossec
Gavotta
…..
Johannes Brahms
Danza Ungherese n. 5
…..
Fermo Dante Marchetti
Fascination
…..
George Gershwin
Summertime
…..
Walter Donaldson
Makin’ Whoopee
…..
Cedric Dumont
Valzer delle Candele
…..
John Lennon / Paul McCartney
Yesterday
…..
Astor Piazzolla
Milonga del Angel
…..
George Gershwin
The Man I Love
…..
John Williams
Schindler’s List
…..
Erroll Garner
Misty

Video importato

 

 

Tag:, , , , , , , , , ,

Comments 1 Commento »

 Ennio Rega l’architetto cantautore, dal 24 luglio, porterà  , nelle principali citta’ italiane facendo tappa ad ottobre anche a Bruxelles, uno spettacolo di teatro-canzone :Arrivederci Italia

Il debutto ufficiale come già detto, sarà il 24 luglio alla rassegna “I Solisti del Teatro” ai Giardini della Filarmonica di Roma. L’artista alternerà un monologo d’attore in senso stretto (tratto dal concept album “Arrivederci Italia”),  alle canzoni: in scaletta ci sarà il meglio della sua produzione musicale.

Consacrato tra i cantautori più apprezzati del momento Ennio Rega si sperimenta nel ruolo d’attore narratore, accompagnato dalla Band composta da Pietro Iodice alla batteria, Lutte Berg alle chitarre, Stefano Nunzi al contrabbasso, a cui si aggiungeranno in alcuni casi Paolo Innarella ai sax e flauti, Massimo Pirone al trombone, Angelo Olivieri alla tromba.

Con questo spettacolo, Rega sottolinea l’urgenza di un recupero dello “sguardo del bambino”, filtrato dalla maturità di un uomo contemporaneo che dovrebbe essere la  conseguenza di un accumulo critico di secoli: “ciò che non capisco Jack è il luogo comune che l’infanzia debba essere per regola l’unica stagione felice dell’uomo, e quindi che ogni  crescita porti ad una delusione”.

L’ingrediente di questa teatralità di grande effetto comico è il racconto autobiografico delle tante contraddizioni di un “anarchico fino in fondo  borghese”  che  mette a nudo le proprie insicurezze, paure e solitudini ma anche  le ragioni della “diversità”, che emergono nel dialogo  dell’autore col suo “amico immaginario”.

E’ un debutto in veste di drammaturgo questo di Ennio Rega che scrive ed interpreta per la prima volta un testo teatrale, tuttavia  la pièce non è per lui del tutto insolita, avendo proposto per anni la sua musica in  forma concerto-reading.

 

Invio, inoltre,  le date dei concerti dell’artista :

-12-07-2012 Villa Celimontana, Roma, concerto Ennio Rega 4ET
 
-24-07-2012 ?I solisti del teatro?  GIARDINI DELLA FILARMONICA,  Roma, Prima Nazionale dello spettacolo teatrale e musicale ?Arrivederci Italia?

 

In rete la versione rinnovata del suo sito www.enniorega.com 

Elisa Immi
SCARAMUCCIA MUSIC
viale delle Mura Aurelie, 19   00165   Roma
tel./fax  +39.06.39388393

 

 Video importato

 

 

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

favataFantastica idea quella di proporre la propria musica in un percorso storico come quello vissuto da Giuseppe Garibaldi!

Il grande musicista Enzo Favata propone il suo spettacolo proprio in occasione dell’anniversario della nascita dell’Eroe dei due Mondi il 4 luglio alla Maddalena.

Sarà nella Piazza Comando, ore 21.30, e l’ ingresso è libero.

Il suo progetto “Os caminhos de Garibaldi”, appena registrato in studio e la cui uscita discografica è prevista per settembre, è un omaggio musicale che il sassofonista ha voluto dedicare a Garibaldi nell’anno delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia.
266329_2232513211134_1197020002_2762626_64546_o
E sarà proprio a La Maddalena, nell’ambito delle manifestazioni ufficiali dei 150 anni, che il musicista presenterà questa nuova versione del progetto, che vede coinvolti alcuni dei più significativi musicisti nel panorama del jazz italiano: accanto a Enzo Favata (sassofoni e clarinetto basso), ci saranno Alfonso Santimone (pianoforte e arrangiamenti), Giancarlo Schiaffini e Filippo Vignato (trombone), Flavio Davanzo (tromba), Danilo Gallo (contrabbasso), U.T.Gandhi (batteria).
Gli autori delle musiche, Enzo Favata e Alfonso Santimone, hanno lavorato su diversi materiali sonori, a partire dalla rivisitazione di arie d’opera e motivi popolari dell’Ottocento, in una miscela di suoni contemporanei all’interno dei quali echeggiano i ritmi del candombe e del maracatù brasiliani ed echi della tradizione del sud Italia e delle isole, fino a reinterpretazioni di canzoni popolari come la Corsicana.
Su questa organizzazione musicale si aprono le performance della band che ricordano le migliori edizioni della Liberation Orchestra, Sun Ra Orchestra e, in alcuni momenti, straordinarie evocazioni jungle Ellingtoniane, evidenziando la creatività e il grande interplay dei musicisti, provenienti da diverse regioni italiane, diverse generazioni, differenti culture musicali ed esemplificando, in questo senso, una bella e variopinta idea dell’unità d’Italia.
Il concerto a La Maddalena avrà carattere multimediale con la proiezione di immagini d’epoca.
Organizzato da Jana Project, in collaborazione con il Comune di La Maddalena e Regione Autonoma della Sardegna.

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »