Archivio della categoria “blues”

Il Rotary Club è sempre in prima linea per gli aiuti umanitari  e lo è sempre con eventi speciali come quello di ieri al quale ho assistito con molto piacere.

Presso l’Auditorium del Seminario Arcivescovile di Cagliari, i club Rotary Cagliari Nord e Cagliari Sud., hanno organizzato un concerto per raccogliere fondi che andranno ad un progetto interessantissimo: la creazione di orti sinergici per i detenuti del carcere di Uta (CA).

Dopo le varie esposizione dei progetti ecco presentarsi sul palco un ragazzo dalla  voce meravigliosa che intona il primo canto mentre dal fondo della sala, in mezzo al pubblico, sfilano coristi in tunica azzurra (abbigliamento tipico delle formazioni corali gospel americane) che , unendosi al solista si sviluppa in un meraviglioso canto nero. Sono i componenti  della  formazione corale Black Soul Gospel Choir  che quest’anno festeggerà il  20esimo anniversario dalla sua fondazione.

Avevo assistito ad un loro concerto molti anni orsono, mi entusiasmarono allora come oggi. Un ensamble vocale di altissimo livello, con un repertorio di  Gospel ( canti del Vangelo), mix di Spiritual, Blues, Jazz e Soul .

Si capisce da subito che dietro questa formazione c’è un bel lavoro musicale e vocale  del direttore Francesco Mocci . Il coro è accompagnato da una piccola orchestra formata dalle chitarre di Andrea Morrone  , Michele Pilia  ; dal  Basso di Antonio Madeddu; da una sezione ritmica di
Francesco Bellisai (Batteria), Nicola Ladu   (Percussioni); dalle  tastiere di  Luca Manca  (Tastiere, Organo Hammond) e dal pianoforte dello stesso Francesco Mocci.

Il loro impegno è sempre a scopo benefico e i loro progetti sono finanziati dal ricavato dalla vendita dei biglietti e del loro CD.


YouTube Video

 

 

 

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

Oggi 6 gennaio 2018 ore 18.30 il coro gospel CGS Black Soul si esibirà in un concerto organizzato dal  Rotary Club Cagliari Nord & Rotary Club Cagliari Sud,  a favore dei progetti umanitari Rotary.

Sarà una serata all’insegna della musica nera, quella musica che fa cantare l’anima,  che scuote, che coinvolge e che fa ballare .

Cagliari, Auditorium Seminario Arcivescovile, via Mons. Cogoni ore 18,30

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »

Prenderà il via il prossimo 14 gennaio San Sperate la rassegna Civic’Art, manifestazione organizzata e promossa dalla Scuola Civica di San Sperate e dall’Associazione Culturale Intermezzo ideata per finanziare la realizzazione di una sala teatro polifunzionale, una sala band e una sala per la propedeutica musicale nella struttura dell’istituzione, da sempre attenta al valore della cultura e dell’educazione musicale. 
Dieci appuntamenti tra musica, teatro e cinema vedranno alternarsi sul palcoscenico del teatro della scuola artisti del calibro di Rossella FaaElio Turno ArthemallePaolo Carrus e la sua Civica Big Band, il pianista Peter WatersMauro PalmasVince Abbracciante, Antas Teatro e tanti altri. 
 
Civic’Art partecipa al contest Premio per la Cultura“ promosso dalla piattaforma di crowdfunding online Rete del Dono, con il patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna, della Fondazione di Sardegna e del Comune di San Sperate.
Importanti, inoltre, le collaborazioni con la Fondazione Sciola, la Società Umanitaria – Cineteca Sarda, il Fidpa San SperateL’Associazione Culturale Il CrogiuoloAntas TeatroTeatro ImpossibileTeatro del Segno e Rete del Dono.
Media partner della manifestazione sono Sardegna Uno e Unica Radio.
 

Gli spettacoli si terranno sempre la domenica alle 18 nel Teatro della Scuola Civica di Musica di San Sperate in via Sassari, 3 (San Sperate). 

 
La partecipazione è dedicata ai donatori che sosterranno la campagna di raccolta fondi ”La musica nel cuore su Rete del Dono e in segno di ringraziamento la scuola donerà un abbonamento (cedibile a terzi) per tutti gli spettacoli previsti in cartellone.
 IL PROGRAMMA 
 Il primo appuntamento della rassegna Civic’Art si svolgerà domenica 14 gennaio alle 18 con la Civica Big Band di Paolo Carrus, un progetto nato nella Scuola Civica di Cagliari che, dopo anni di sosta, riprende con nuovo vigore alla Civica di San Sperate rilanciando, inoltre, un laboratorio dedicato alla Big Band aperto a giovani studenti e neofiti del jazz.
Il programma del concerto guarda al passato e ai grandi compositori, ma si affaccia a sonorità più contemporanee con le musiche originali dello stesso Carrus in veste di pianista, compositore e direttore.
 Il 28 gennaio la rassegna dedicherà l’intera seconda giornata alla commemorazione della Shoah, il genocidio perpetrato dalla Germania nazista e dai suoi alleati nei confronti degli ebrei d’Europa nella seconda metà del XX secolo.
L’Associazione Culturale Il Crogiuolo andrà in scena con “In un cielo di stelle gialle.. bianche farfalle”, una produzione che con parole semplici parla ai bambini e racconta l’orrore vissuto e perpetrato nei campi di concentramento. Il testo e la regia, liberamente ispirati alle opere di Tomi Ungerer, Frediano Sessi, Daniela Palumbo e Matteo Corradini, sono di Rita Atzeri con la partecipazione di Antonio Luciano e Marta Gessa
-Il 4 febbraio a San Sperate arriverà il fisarmonicista Vince Abbracciante, artista affermato nel mondo del jazz per le sue collaborazioni con grandi artisti tra cui Richard Galliano. Il musicista proporrà un progetto per sola fisarmonica condito dai brani presenti in Sincretico (Dodicilune, 2017) suo disco di recente pubblicazione.
-La quarta giornata vedrà, il 18 febbraio, ancora la prosa al centro della rassegna con una produzione di Antas Teatro che per l’occasione proporrà lo spettacolo Il circo di cartapesta”, opera per piccoli e grandi sognatori dedicata alle famiglie con la partecipazione di Emanuela Mancosu e Raimonda Mercurio e con la regia di Stefano Farris.
-Giro di boa, invece, il 25 febbraio con il progetto Civica Jazz Quintet composto dai docenti della civica (Andrea Angiolini, pianoforte; Alessandro Angiolini, sax; Giovanni Mameli, chitarra elettrica; Andrea Parodo, basso; Marco Caredda,  batteria) che proporrà il nuovo progetto “Seven Steps to Heaven”, nato per celebrare la storia del jazz e sette suoi grandi compositori come Duke Ellington, Miles Davis, Sonny Rollins, John Coltrane, Charlie Parker, Thelonious Monk e Horace Silver.
Domenica 11 marzo il jazz la farà ancora da padrone con il reading-concerto ”Eleanora e il canto delle gardenie. Le dolenti note della vita di Billie Holiday” proposto da un ensemble di musicisti di base a San Sperate ma sempre attivi sui palcoscenici di tutta la Sardegna, impegnati in un video concerto racconto sulla vita di Lady Day e sulle canzoni che la hanno resa un’icona senza tempo della musica afroamericana. Sul palco Cristina Racca (voce narrante), Gianni Fozzi (batteria), Giovanni Mameli (chitarra elettrica), Daniele Ucchesu (basso elettrico), Massimo Sciola (pianoforte) e Maurizio Piasotti (tromba). 
-Il 18 marzo protagonista sarà il pianista australiano Peter Waters che, affiancato dal quartetto d’archi classico Karel Quartet, renderà omaggio a George Gershwin, compositore, pianista e direttore d’orchestra statunitense conteso sia da classici che dai jazzisti, con un repertorio che attinge dai suoi grandi successi come la celebre Rhapsody in Blue, in una insolita versione “da camera” per quintetto, passando per grandi classici come The Man I love, Summertime e I Got Rythm. Ad affiancare Waters ci saranno Francesco Pilia (I violino), Alessio De Vita (II violino), Giovanni Nucciarelli (viola) e Federico Sanna (violoncello). 
-Il 25 marzo spazio al teatro dialettale con la partecipazione di due grandi artisti del panorama teatrale isolano: Rossella Faa, cantante, regista e attrice e Elio Turno Arthemalle. In programma una rivisitazione in chiave umoristica della commedia dialettale  “Sa scomuniga de Predi Antiogu, arrettori de Masuddas” con la regia della stessa Rossella Faa. Lo spettacolo è una produzione di Teatro impossibile in collaborazione con il Teatro del segno
-Domenica 8 aprile il teatro della Scuola Civica ospiterà Mattia Casu, straordinario giovane talento pianistico del Conservatorio di Musica di Cagliari nella classe del M° Romeo Scaccia, che eseguirà un programma con musiche di L.V.Beethoven, F.Chopin e F-Liszt.
- Ultimo atteso appuntamento del Festival, domenica 22 aprile, vedrà la prioiezione del film muto ”Cainà, la figlia dell’Isola”, che il regista Gennaro Righelli ha ambientato in Sardegna nella Gallura degli anni ’20. Il film verrà musicato dal vivo dal musicista e compositore sardo Mauro Palmas accompagnato dall’Ensemble Scuola Civica composto dai docenti della Scuola Civica di Musica di San Sperate. Il film-concerto sarà presentato da Antonello Zanda, direttore della Società Umanitaria – Cineteca Sarda che ne ha curato la produzione. 

IL CROWDFUNDING - L’idea di una ciclo di appuntamenti organizzati in un festival con il nome di Civic’Art ha un grande obiettivo: raccogliere donazioni per finanziare la realizzazione di una sala teatro polifunzionale, una sala band e una sala per la propedeutica musicale per la scuola e contestualmente partecipare al contest “Il premio per la cultura” che Rete del Dono (piattaforma di crowdfunding on line) ha lanciato nello scorso mese di giugno e per premiare l’organizzazione che entro il 31 dicembre 2017 sarà in grado di raccogliere almeno l’80% delle somme necessarie a concludere la propria campagna. Il premio consiste nel finanziamento del restante 20%. Per informazioni visitare il sito www.retedeldono.it/classifica/premiocultura
LA SCUOLA - La Scuola civica di musica di San Sperate nasce nel 2004 e concorre alla diffusione dell’istruzione musicale quale elemento essenziale per la crescita culturale, sociale e intellettuale di tutta la comunità di San Sperate e dei comuni limitrofi. La Scuola, finanziata dalla Regione Autonoma della Sardegna e dal Comune di San Sperate, Nuraminis e Monastir, vanta oggi circa 430 studenti divisi nei numerosi corsi individuali e collettivi, e una offerta didattica che conta ben 23 discipline musicali, dalla musica classica al pop, al rock al jazz sino alla musica popolare della Sardegna. Contestualmente all’attività didattica, la Scuola organizza seminari di formazione per docenti, masterclass di alto perfezionamento e seminari sui temi del management culturale, mostre di liuteria ed eventi in collaborazione con le principali organizzazione culturali della Sardegna tra cui la Fondazione Teatro Lirico e il Conservatorio di Musica di Cagliari. 
Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Il Soul Voice di Uta   con sede a Uta(CA) in via Santa Giusta 38, è in continuo avvicendamento . In questo periodo e  alla ricerca di nuove voci per ampliare l’organico e poter  programmare l’attività per il prossimo anno. Soprani, contralti, tenori e bassi, con una buona musicalità possono farsi avanti. Il numero da chiamare è il seguente:3931514878 . Per chi viene da fuori sono previsti anche dei rimborsi viaggio e non è da escludere che in seguito ci sia un rimborso spese per tutti.

“Abbiamo fatto il Concerto con tutti Cori d Italia in Piazza del Duomo a Milano e concerti  in varie chiese  ” – ci riferisce la fondatrice – ” ora,  vorrei che riprendesse la sua attività con i rinforzi.” Fra le voci richieste, si spera si presentino anche coristi con uno studio alle spalle, in grado di poter cantare anche come solisti.

Il maestro del coro è Andrea Sarigu

Fare musica assieme è salutare e terapeutico, per cui consiglio vivamente a giovani e studenti di occupare il proprio tempo libero con una buona attività come quella della musica corale. Ragazzi fatevi avanti!


YouTube Video

 

 

Tag:, , , ,

Comments 1 Commento »

Tiziana Nauaui

La scuola di musica Vi.U. Music Academy apre al canto jazz. Con l’ingresso in accademia della cantante e insegnante Tiziana Nauaui la scuola si arricchisce di una nuova disciplina musicale nel settore canoro.  Elide Uchesu, Silvia Murru, Alessandra Atzori sono le insegnanti per canto classico e moderno.

La scuola di Musica cagliaritana che si trova in Via San Giorgio n. 10, nel cuore della Cagliari storica, è aperta a tutti senza limiti di età.

Oltre alle tre specialità di canto  si può scegliere di studiare solfeggio, pianoforte, chitarra, tutti gli strumenti ad arco e  quelli a fiato. Inoltre si può accedere al corso per tecnico del suono.

Potrete chiamare al n. 338 997 3103 o scrivere una mail a viumusicacademy@gmail.com

TIZIANA NAUAUI- E’ nata a Roma, si diploma nel 1993 in violino e, l’anno dopo, in canto, al Conservatorio di Musica “Alfredo Casella” di L’Aquila. In seguito si perfeziona all’Accademia Musicale Umbra con Carmen Gonzalez ed all’Accademia Internazionale delle Arti di Roma, nei diversi stili di emissione vocale con Doris Andrews.

Successivamente partecipa a numerosi concerti in Italia, Germania e Australia, sia come cantante che come violinista, alternando il suo impegno nella musica classica nei cori di enti lirico-sinfonici quali: Coro Giovanile “Luca Marenzio” e Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma; Coro del Teatro Regio di Parma; Coro “Città di Roma” diretto da Ennio Morricone; Coro del Teatro Lirico di Cagliari.

A Madrid collabora, come aiuto-regista, nello spettacolo “Farinelli Estasi incanto” (già rappresentato nella rassegna “Estate romana” del 2002), e in altri generi musicali come il gospel e il jazz, partecipando a diverse manifestazioni organizzate in vari comuni del Lazio.

Incide per Rai, Radio Vaticana e per le case discografiche Opus101 e AFM Records. Vincitrice di due edizioni del Concorso per giovani cantanti della Comunità Europea “Rome Festival”, ha quindi proseguito l’attività concertistica (Teatro Brancaccio e Teatro Nazionale di Roma, Teatro La Pergola di Firenze, Teatro La Fenice di Venezia, Teatro Greco di Taormina, Auditorium Barattelli de L’Aquila, teatri di Sulmona, Brindisi, Rovigo, Teatro Sperimentale di Spoleto), affiancata all’insegnamento del canto nelle scuole civiche e dell’educazione musicale nelle scuole materne, elementari e medie.

Nel 2005 fonda e partecipa con la voce al “Quartetto Jazz Epistrophy”, con il quale partecipa, nel 2008, alla trasmissione radiofonica di Rai Radio3Suite “La Stanza della Musica”.

Dal 2006 è a Cagliari, dove collabora con il Coro del Teatro Lirico, vantando anche una partecipazione da solista nella rassegna “Un’Isola di Musica 2008”. Sempre a Cagliari frequenta il corso di jazz al Conservatorio Statale di Musica “Giovanni Pierluigi da Palestrina”. Tra il 2011 e il 2015 prende parte a diverse manifestazioni fra cui: Rassegna Jazz “Seui in Musica”, “Women in action” all’Auditorium del Conservatorio di Cagliari, concerto di sue composizioni all’Aula Magna dello stesso conservatorio, “Notti colorate”, “Natale a Villa Muscas”.

Partecipa, nel 2012, all’Eje European Jazz Expo e canta, con il Nauaui Jazz Quintet, al Teatro Lirico di Cagliari, durante la Festa della Musica 2013.

Si dedica alla composizione di brani soul -jazz che esegue con il gruppo Nauaui Sound Project. A luglio si è esibita per conto del Teatro lirico di Caglari con il Nauaui Jazz Quartet per la rassegna “Un’isola di musica 2015″ e a dicembre per “Cagliari Suona” manifestazione organizzata dal comune e dal Teatro Lirico di Cagliari.

Tag:, , , , , , ,

Comments Nessun commento »

La grande cantante americana e i suoi Halleluiah Gospel Singers canteranno per una causa sociale  a Vicenza in occasione della Giornata Mondiale della Prematurità. La serata è stata organizzata anche grazie alla collaborazione con La Centrale del Latte di Vicenza, la Direzione Generale dell’Ospedale San Bortolo e l’Unità di Terapia Intensiva Neonatale, la: Banca del Latte Umano Donato

Vi aspettiamo quindi martedì 17 novembre alle ore 20.45 presso il Teatro Comunale di Vicenza.

Per l’acquisto del biglietto, di € 12,00, potete rivolgervi a noi telefonando al 345 6233464 oppure direttamente sul sito del Teatro www.tcvi.it oppure presso gli sportelli della Banca Popolare Vicentina.


YouTube Video

 

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

Torna con la decima edizione “Parole e musica in Monferrato”, una rassegna diventata punto di riferimento in tutto il Piemonte, che offrirà una serie di invitanti appuntamenti, dal 29 agosto al 23 settembre. Da Luca Barbarossa a Francesco Baccini, passando da Guido Catalano e Federico Sirianni, fino a Paolo Bonfanti ed altro ancora, quest’anno si è alzato ancora il tiro con vari personaggi di richiamo nazionale, ma scelti sempre con il criterio della qualità, per vivere all’aperto gli ultimi scampoli della serate estive, ascoltando i racconti e le note di artisti di alta levatura. Tutto ad ingresso gratuito.

In programma:

29 agosto “Passeggiata in una notte di fine estate”

30 agosto Francesco Baccini

6 settembre Yves Henry e il Quartetto Indaco in musiche di Chopin, Henry, Schumann

13 settembre Guido Catalano e Federico Sirianni

15 settembre “New York cantata dal jazz”

19 settembre Luca Barbarossa

23 settembre Paolo Bonfanti

La rassegna si avvale della direzione artistica di Enrico Deregibus, con l’apporto di Riccardo Massola, anima della manifestazione sin dagli inizi.

La manifestazione festeggia i suoi dieci anni tornando in qualche modo alle origini, alle parole che interagiscono con la musica, alla canzone coniugata in molte forme diverse, con incontri con chi le canzoni le scrive e le canta ma anche con piccoli concerti veri e propri e spazi per il jazz, il blues e la musica classica. Come sempre con il valore aggiunto di luoghi insoliti e suggestivi come i giardini delle ville d’epoca e delle cascine, la collina, i cortili privati e i luoghi pubblici.

Una unione d’intenti di alcuni Comuni (quest’anno San Salvatore Monferrato, Valenza e Lu) della provincia di Alessandria per fare territorio con la cultura sfruttando armonie, parole, musica e scenari particolari. Un mese di eventi, un calendario ricco e variegato che è anche promozione del Monferrato intero, dal 2014 patrimonio Unesco.

Si comincerà sabato 29 agosto alle 20.45 con la tradizionale “Passeggiata in una notte di fine estate”. Una camminata sotto la luna piena fra le colline di San Salvatore e Valenza, accompagnati dai soci del CAI di San Salvatore, con soste per piccole sorprese da ascoltare …e alla fine da gustare con un buon bicchiere di vino monferrino.

Il giorno dopo, domenica 30 agosto, il primo degli incontri con i grandi personaggi della nostra canzone d’autore, Francesco Baccini, che ripercorrerà gli oltre 25 anni di una carriera sempre controcorrente, la sua vena ironica e originale e i suoi successi. Dalle “Donne di Modena” e “Sotto questo sole” al suo omaggio a Luigi Tenco in un fortunato tour teatrale e in un disco vincitore della Targa Tenco. Una chiacchierata insieme a Enrico Deregibus con il pianoforte a portata di mano. La serata è in programma alle 21 San Salvatore presso Cascina Scubiano, nella vallata fra Lu e San Salvatore.

A impreziosire la rassegna, anche quest’anno il Comune di Lu aderisce inserendo uno degli appuntamenti più prestigiosi del calendario delle settimane pianistiche internazionali “PianoEchos 2015”.

Sabato 6 settembre alle 21.15, presso la chiesa di San Nazario, si terrà il concerto con Yves Henry e il Quartetto Indaco. Verranno eseguite musiche di F. Chopin, Y. Henry, R. Schumann e al termine del concerto verrà consegnato il Premio Tasto d’Argento.

Si cambia registro domenica 13 settembre alle 21 con lo spettacolo “Due duri di Niùorlìns”, sempre a San Salvatore (Giardini di Villa Genova, frazione Fosseto). I due sono Guido Catalano, un poeta decisamente sui generis che con le sue performance è acclamato come una rockstar in tutta Italia, e Federico Sirianni, un cantautore di culto che ha all’attivo quattro ispirati album e una sequenza impressionante di concerti. Metteranno in scena uno spettacolo intenso, divertito e divertente, con – come dicono loro – “poesie e canzoni d’amore, non d’amore e del terzo tipo”.

Martedì 15 settembre alle 21 il protagonista sarà il jazz, questa volta a Valenza, nello splendido scenario di Villa Gropella, in una serata in collaborazione con gli “Amici del jazz di Valenza”. Il tema della serata è “New York cantata dal jazz” e vedrà Luciano Federighi (narratore), Sabrina Oggero Viale (cantante), Alberto Marsico (organo Hammond) proporre una serie di brani jazz con testi particolari (“Strange Fruit” e molte altre).

Si torna a San Salvatore (Parco della Torre storica), sabato 19 settembre alle 21 per incontrare un personaggio di grande notorietà come Luca Barbarossa, che si racconterà a Enrico Deregibus con alcuni momenti musicali, insieme alla sua chitarra. Una serata per scoprire meglio il protagonista di un percorso che, da Roma a Sanremo a tutta Italia, è denso di brani memorabili, da “Roma spogliata” a “Portami a ballare” a “L’amore rubato”. Senza dimenticare le tante altre esperienze, come quelle a teatro, in coppia con Neri Marcorè e in radio con il programma campione di ascolti “Radio2 Social Club”.

La rassegna si concluderà mercoledì 23 settembre con Paolo Bonfanti, genovese, uno dei più grandi bluesman italiani, che insieme alla sua chitarra magica proporrà i brani della sua storia. Si viaggerà in una carriera fitta di collaborazioni con grandi nomi internazionali, per arrivare al recente album “Back Home Alive”, registrato dal vivo in un concerto a teatro a Casale Monferrato in gennaio. Bonfanti regalerà anche una serie di classici del blues, di cui racconterà aneddoti, testi e leggende. Il tutto ancora a San Salvatore alle 21 nel giardino della storica villa Ada.

Il direttore artistico Enrico Deregibus è giornalista e operatore culturale in campo musicale. È membro del direttivo del Club Tenco, consulente del Mei, collaboratore del festival “Collisioni” ed è direttore artistico o responsabile dell’ufficio stampa di varie altre rassegne. Il suo libro più recente è la biografia di Francesco De Gregori “Mi puoi leggere fino a tardi” (Giunti editore).

“Parole e Musica in Monferrato” giunge così alla decima edizione, avendo coinvolto, negli anni anche altri Comuni oltre a Valenza e Lu, anche Mirabello e Pecetto, con l’obiettivo di “fare territorio” anche con la cultura, quella che avvicina e trova nel sapiente mix di scenari suggestivi, armonie e parole, la chiave per attirare pubblico da tutta la Provincia e oltre.

Gli appuntamenti sansalvatoresi della rassegna sono stati inseriti nel calendario delle manifestazioni del “Settembre Sansalvatorese”, giunto alla trentaseiesima edizione.

“Parole e Musica in Monferrato” è stato organizzato grazie al contributo economico delle fondazioni CRT e CRAL e da sponsor privati e vede il patrocinio della Provincia di Alessandria e del consorzio Mondo – Monferrato domanda e offerta.

In caso di maltempo gli eventi sansalvatoresi (ad eccezione della passeggiata letteraria), si svolgeranno presso il Teatro Comunale di San Salvatore Monferrato. L’evento di Valenza si svolgerà presso il Centro di Cultura in piazza XXXI Martiri. L’evento organizzato a Lu è previsti al chiuso.

Per ulteriori informazioni: pagina Facebook “Parole e Musica in Monferrato”, sito Comune di San Salvatore Monferrato (www.ssalvatoreinrete.it) e sito Pianoechos (www.pianoechos.it) o scrivendo a:

ufficiostampa@comune.sansalvatoremonferrato.al.it

Tag:, , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

E’ un’estate impegnativa  quella del cantautore cagliaritano Alberto Sanna . Una lunga tournée per un repertorio vastissimo. Se volete andarlo a sentire segnatevi queste date e le località, troverete sicuramente quella più vicina al vostro posto di vacanza.

Per gli organizzatori che volessero prenotare un suo spettacolo c’è ancora qualche data ancora disponibile . Nel caso possono contattarlo su facebook cliccando qui.

Intanto domani  sarà a  S.M. Navarrese (OG) con Fry Moneti  e

domenica 16 Cardedu (OG) alle 22  lo ritroviamo nel suo Show 

L’ULTIMO ONE MAN BAND vx/chit/arm/cassa/rullo/charlie … CONTEMPORANEAMENTE!

“ROCK / BLUES / R’N'R / SWING / REGGAE / CANZONE D’AUTORE”
In repertorio una selezione dei brani originali più conosciuti scritti da Alberto Sanna, nonché varie pietre miliari del rock e del blues di ogni tempo, swing, r’n'r, reggae, canzone d’autore … ELVIS, STONES, CLASH, BENNATO, M.WATERS, SPRINGSTEEN, DYLAN, DE ANDRÈ, BOB MARLEY, LOU REED, DOORS, JANIS JOPLIN, CREEDENCE, PATTY SMITH, ma anche PEARL JAM, SOUNDGARDEN, NIRVANA, RAMONES, AC/DC, CURE … e molto altro

Una performance davvero unica questo “one man show” nel quale, in magnifica solitudine, Alberto Sanna suona contemporaneamente:
con le mani la chitarra acustica, con la bocca la voce e le armoniche e … con i piedi, due punti: una grancassa, un rullante, un charleston … e in alcuni brani una loop station applicata alla chitarra.
Un originale progetto capace di sposare una particolarissima sensibilità musicale con una spettacolare capacità di coordinazione fisica.

17 Cuglieri (OR)
18 … disponibile
19 Orosei (NU)
20 Galtelli (NU)
21 Iglesias (CI)
24 Ottana (NU) con Fry Moneti
25 … disponibile in duo con Fry Moneti

Tag:, , ,

Comments Nessun commento »

B. B. King è tra i primi musicisti che ho conosciuto dal momento in cui ho cominciato ad amare la musica Jazz, forse perchè da ragazzina, amavo accompagnarmi con la chitarra soprattutto gli spirituals e i blues . Quando appariva  in TV , o mi capitava di ascoltarlo in qualche registrazione, rimanevo affascinata dal modo in cui eseguiva i brani; era come se fosse in uno stato di trance. Colpiva soprattutto il contrasto della sua imponenza fisica  con l’agilità delle sue dita sui tasti. Caratteristica sua era il classico vibrato chiamato in gergo “colibrì”.

Era nato Riley B. King a Berclair, Mississippi, iniziò a suonare la chitarra a 12 anni. Da ragazzo raccolse cotone e lavorò come guidatore di trattori. Come ogni bluesman che si rispetti, cominciò cantando gospel, ma da adolescente si avvicinò a Lonnie Johnson, tra i più importanti chitarristi blues dell’epoca. Combattè nella Seconda guerra mondiale e dopo la guerra un incidente con il trattore lo convinse a darsi alla musica. Si trasferì a Memphis e ottenere un programma radiofonico di 10 minuti al giorno in un’emittente per neri. Il primo successo discografico nel 1951, con “3 O`Clock Blues”.

Se n’è andato a 89 anni per l’aggravarsi del diabete, di cui soffriva da tempo.

Ha collaborato con i più grandi musicisti del jazz , del pop e addirittura con Luciano Pavarotti, ed è proprio con lui il concerto che vi propongo nel video sottostante.


YouTube Video

 

Tag:, , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Le grandi stars del Gospel e del Jazz arrivano dall’America per una serata unica a Bologna che si terrà il 15 settembre 2015. Lo scopo principale è quello di raccogliere fondi a favore della fondazione Hospice  Seragnoli Onlus. Per chi non lo sapesse, l’hospice è la struttura residenziale in cui il malato inguaribile e la sua famiglia possono trovare sollievo per vivere in conforto gli ultimi giorni di vita .

Per questo motivo dobbiamo far si che questo evento abbia un grande seguito. Gli artisti che si esibiranno saranno di un valore unico:

DONNIE MCCLURKIN, WILLIAM MCDOWELL, ANN NESBY, DAVID PHELPS, PETER ERSKINE , DRUMS OLIVER JONES , PIANO KIRK WHALUM - SAX FABRIZIO BOSSO , TRUMPET KATAKLO‘ GIUSEPPE PICONE, ALEX MONTAQUE, DELL’ACM, GOSPELCHOIR OF LONDON, MASSIMO MORGANTI E G.B.MARTINI BIG BAND , B.G. GOSPEL CHOIR,, JAZZ E DANZA
Intanto mettete “MI PIACE” sulla  PAGINA FACEBOOK “GOD THE MUSIC AND ME” , avrete così tutte le informazioni sull’evento. Intanto i biglietti sono in vendita dal 15 aprile col circuito VIVATICKET GOD, THE MUSIC AND ME.

Tag:, , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Oggi è scomparso un altro grande cantautore italiano: Pino Daniele. Voglio ricordarlo con il brano che me lo ha fatto conoscere.

Diplomatosi ragioniere, comincia la sua carriera artistica con il gruppo “Batracomiomachia”.  Ha fatto da apri pista al concerto milanese di Bob Marley, ha suonato a Cuba e all‘Olympia di Parigi, con artisti dal calibro di Ralph Towner,Yellow Jackets, Mike Mainieri, Danilo Rea, Mel Collins.

Nel 1995 ha suonato, durante il tour estivo, con Pat Metheny, nonché con gli Almamegretta, Jovanotti, Eros Ramazzotti e Chick Corea, mentre nel 1990 era stato ospite di Claudio Baglioni nell’album Oltre.

Nel 2010 un concerto anche al Teatro lirico di Cagliari


YouTube Video

 

 

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »

E’ in arrivo l’ultimo CD della grande cantante nera Cheryl Porter. Da non perdere!!
Un disco veramente romantico… “Falling In Love” presenta i temi classici delle “Jazz Ballads”. Una Cheryl Porter al culmine della propria vena interpretativa, accompagnata da un’ottima orchestra d’archi (Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Maffeo Scarpis), ripropone le atmosfere e le sonorità eleganti e raffinate dei grandi dischi di Jazz con orchestra(Barbra Streisand, Lena Horne, Frank Sinatra); brani indimenticabili dell’American Songbook, quali Bewitched, You’ve changed, You don’t know what love is, Smile, Someone to watch over me, e molti altri ritrovano in questo disco il groove originale e la passione che li hanno resi pagine immortali della cultura musicale del ’900.
Un disco non solo per i romantici.
Andate sul suo sito e troverete tutto su di lei: http://www.cherylporter.com

Tag:, , , , , ,

Comments 1 Commento »