Chissà quante volte abbiamo cercato di capire se gli amici che ci circondano sono veramente sinceri o interessati alla nostra amicizia per un tornaconto personale.

Il ricco Conte Asdrubale, che sta ospitando alcuni conoscenti nella sua villa di campagna, ha ideato uno stratagemma: fingere di aver perso tutti i propri averi (a favore di un fantomatico mercante turco, in realtà sempre lui travestito) per mettere alla prova la fedeltà dei tanti amici che lo frequentano, cercando così di capire chi gli sta vicino solo per interesse da chi invece gli è legato da un rapporto sincero; allo stesso modo, farà luce sulle reali intenzioni delle tre donne che gli fanno la corte (essendo lui, ancora scapolo all’età di trent’anni, una “preda” piuttosto appetibile).

Questo è il fulcro della storia de La Pietra di Paragone, opera lirica scritta da Gioachino Rossini su libretto di Luigi Romanelli. L’opera sarà rappresentata al Teatro Lirico di Cagliari per la prima volta Venerdì 14 ottobre alle 20.30 (turno A), e con  repliche sabato 15 ottobre alle 19 (turno G); domenica 16 ottobre alle 17 (turno D); martedì 18 ottobre alle 20.30 (turno F); mercoledì 19 ottobre alle 20.30 (turno B); venerdì 21 ottobre alle 20.30 (turno C); domenica 23 ottobre alle 17 (turno E).

Le recite per le scuole, edizione “ridotta” dell’opera della durata complessiva di 75 minuti circa, sono: martedì 18, giovedì 20 e venerdì 21 ottobre sempre alle 11

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari, telefono +39 0704082230 – +39 0704082249, fax +39 0704082223, biglietteria@teatroliricodicagliari.it,www.teatroliricodicagliari.it. Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram. Biglietteria online: www.vivaticket.it

Tag:, , , , , ,


Lascia un commento

Codice di sicurezza: