toddeQuando si decide di avvicinarsi all’Opera Lirica (spesso si è trascinati dagli amici), è molto importante prepararsi all’evento . Per questo ci sono persone specializzate che, attraverso delle conferenze, preparano l’ascoltatore ad affrontare il melodramma .

In occasione della prima di un’opera, generalmente, il teatro promuove delle serate in cui, un musicologo, presenta lo spettacolo lirico sviscerandone  tutti gli aspetti .
E’ molto importante che il musicologo di turno riesca ad interessare il pubblico con un linguaggio semplice ed essenziale altrimenti si rischia di far scappare il principiante melomane.

In occasione della prima dell’opera Traviata di Giuseppe Verdi, che inaugurerà la stagione lirica cagliaritana, il  musicologo Felice Todde sarà il primo realtore.  L’incontro è intitolato “Vecchio e nuovo nella Traviata” e sarà nel foyer del Teatro lirico domani, mercoledì 15 giugno alle ore 19. L’ingresso alla presentazione è libero.

Felice Todde - Si è laureato con lode in estetica musicale all’Università “La Sapienza” di Roma. Ha svolto studi musicali, dapprima al Conservatorio Statale di Musica “Giovanni Pierluigi da Palestrina” di Cagliari e poi privatamente e si è perfezionato al Mozarteum di Salisburgo. Ha collaborato, mediante contributi musicologici od organizzativi, coi teatri lirici di Chicago, Lisbona, Firenze, Napoli, Treviso, Cagliari e Sassari, con gli Amici della Musica di Firenze e di Perugia, nonché con accreditate istituzioni culturali, come l’Istituto Italiano di Cultura di Chicago, la Syracuse University e la Fondazione Pergolesi-Spontini di Jesi. È stato per cinque anni il consulente artistico della SACIS (agente esclusivo della RAI) per la commercializzazione nel mondo degli audio-video delle opere realizzate dalla Scala e registrate dalla RAI. Tiene lezioni e seminari nei conservatori ed in corsi internazionali di perfezionamento. È stato visiting scholar alla University of Chicago, ha insegnato alla scuola del Lyric Opera of Chicago ed è stato docente di storia del melodramma all’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino.

Da oltre vent’anni è collaboratore della Nuova Rivista Musicale Italiana, edita dalla RAI, dove ha pubblicato e pubblica numerosi saggi, concernenti in prevalenza il rapporto dramma-libretto-partitura nell’opera lirica.

Collabora, inoltre, col Festival “Dino Ciani” di Cortina d’Ampezzo e con l’emittente radiofonica Rete Toscana Classica.

Tag:, , , , , , , , , ,


Lascia un commento

Codice di sicurezza: